La Blukart sa soffrire e alla fine strappa i due punti a Trecate

Basket Club Trecate – Blukart Etrusca San Miniato 75 – 87

BCT: Taffetani 6, Scaglia ne, Amodio 5, Larizzate 9, Grossini 11, Scrocco 8, Gerli 18, Colombo ne, Cantone 18, Legejza. All. Cerina Ass. Valente e Gambaro

Etrusca: Stefanelli 10, Zita 9, Bruno 13, Bertolini 15, Gaye 11, Sollitto 9, Rinaldi 8, Pagni 5, Di Noia 5, Capozio 2. All. Barsotti Ass. Ierardi e Carlotti

Parziali: 25 – 27, 40 – 37, 57 – 66, 75 – 87

Arbitri: Beffumo e Silva di Torino

La Blukart soffre per 25 minuti sul campo di Trecate, fanalino di coda del girone, ancora fermi al palo a zero punti, ma riesce a cambiare il ritmo nella sedonda parte di gara, stringendo le maglie in difesa, ritrovando il canestro con facilità in transizione. La partita ha un inizio spumeggiante, con le due squadre che si affrontano a viso aperto, con Zita e le sue scorribande in fase offensiva, alle quali risponde Gerli con la sua prepotenza fisica; a livello difensivo i pisani però, concedono troppo per lo stile di gioco che li contraddistingue, con ben 25 subiti a 27 segnati nei primi dieci minuti, e pagano dazio nel secondo quarto, quando l’attacco si blocca, con soli 10 punti segnati e le bombe di Cantone portano avanti di tre lunghezze i piemontesi all’intervallo lungo. Solo a metà del terzo quarto la Blukart riesce a portare dalla sua parte la gara con le difese vincenti e di carattere di Pagni e Santiago Bruno, i cambi di ritmo in campo aperto di Stefanelli e le conclusioni di Di Noia e Bertolini. La Blukart si porta anche a +16, con Trecate che non riesce più a rendersi pericolosa, e Zita e compagni possono ammimistrare il vantaggio, che porta alla squadra un altro successo esterno. Con la vittoria di oggi l’Etrusca vola a 22 punti in classifica, che a dieci giornate dal termine sono un bottino inteessante per raggiungere l’obiettivo salvezza. “I primi due quarti sono stati complicati, ma ce lo aspettavamo. Sapevamo di dover soffrire per portare a casa la quarta vittoria consecutiva, che rappesenta un traguardo davvero importante in questo momento della stagione.” commenta coach Barsotti a fine gara “Nei secondi due quarti siamo stati bravi a prendere dalla difesa l’energia fondamentale per fare un break decisivo, che ha tolto sicurezza ai nostri avversari. Adesso dobbiamo essere bravi a non farci illudere dalla classifica, perchè nelle ultime dieci partite sappiamo di dover incontrare molte delle squadre di vertice: sarà fondamentale mantenere altissima la concentrazione e la tensione mentale durante la settimana, affrontando una partita alla volta come abbiamo fatto fino ad ora, senza pensare alla classifica del nostro campionato. Solo così continueremo a lavorare in modo positivo per raggiungere il nostro obiettivo”

Commenta
(Visited 4 times, 1 visits today)

About The Author