La Blukart strappa con il cuore due punti a Varese (69-63) e vede i playoff sempre più vicini. Barsotti: "La difesa è stata la chiave"

Blukart Etrusca San Miniato – Robur et Fides Varese 69 – 63

Etrusca: Grassi 6, Giacomelli 9, Stefanelli 19, Zita, Bertolini 9, Benites 2, Giarelli 11, Gaye 5, Perin 8, Capozio. All. Barsotti Ass. Ierardi e Carlotti

Varese: Moalli 2, Bolzonella 17, Santambrogio, Rovera 10, Innocenti 2, Castelletta 2, Maruca 14, Matteucci 3, Pagani 9, Sabbadini 4. All. Vescovi

Parziali: 21 – 17, 40 – 40, 57 – 53, 69 – 63

Arbitri: Massafra Antonio di Firenze e Diletta Bandinelli di Siena

 

Era una gara importante in chiave classifica e l’Etrusca non ha deluso il suo pubblico. Alla fine di una gara certamente non brillante, ma molto combattuta, i ragazzi della Blukart hanno la meglio su Varese, staccando la squadra lombarda di sei punti in classifica a quatto giornate dal termine. Pronti via e Barsotti è costretto a fare meno per buona parte della gara del play Andrea Zita, che in uno scontro di gioco subisce un brutto colpo al settore nasale; la Blukart non si disunisce, ma nella prima parte di gara subisce troppo l’iniziativa della squadra di coach Vescovi, che con Bolzonella, top scorer per Varese con 17 punti, è Rovera, riesce a perforare più volte l difesa dell’Etrusca. Ci vuole un break di Giarelli e Giacomelli per chiudere il primo quarto sul +4, ma anche il secondo quarto si gioca sul filo dell’equilibrio, con la difesa mista dei lombardi che blocca le iniziative offensive di Bertolini e compagni. All’intervallo Varese impatta sul 40 pari, ma soprattutto al rientro dagli spogliatoi Maruca e compagni provano la fuga e riescono subito a volare sul +5. Nella seconda parte di gara però la difesa di San Miniato si fa più arcigna, con Grassi a volare su ogni pallone e Perin che mette la solita verve su ogni avversario; Stefanelli, top scorer della gara con 19 punti, è l’unico dei compagni che trova il canestro con una certa continuità, ma la partita si sblocca solo negli ultimi tre minuti di gara con Bertolini che trova un bel canestro da sotto, Giarelli che segna sempre in combinazione con Bertolini e Stefanelli che sancisce la vittoria di San Miniato con una bella bomba dall’angolo.

Un vittoria importante che apre scenari da sogno per la Blukart, con i playoff ad un passo; ma non c’è tempo per riposare per la banda di coach BARSOTTI, che sabato sarà di nuovo in campo contro Pino, per prendere i due punti che possono sancire il raggiungimento matematico dei playoff. “Vittoria dal grande peso specifico, perché ottenuta in una situazione di oggettiva difficoltà, data la precoce assenza di Andrea Zita dal campo per infortunio” le parole dell’assistant coach Andrea Ierardi a fine gara “La bontà della prova della squadra è confermato dal fatto, che, nonostante le scarse percentuali al tiro, siamo riusciti a fare risultato. I sedici assist di squadra sono la dimostrazione della pazienza con cui i ragazzi hanno attaccato la zona mista di coach Vescovi. Come sempre, nelle nostre più importanti vittorie, la difesa è stata la chiave: nei secondi due quarti abbiamo elevato al massimo la pressione sulle linee di passaggio e il livello di attenzione a rimbalzo, sia difensivo che offensivo. Tutto questo ci ha permesso, prima di scavare un break, e successivamente di resistere quando non siamo stati capaci di segnare con continuità. Non abbiamo neanche il tempo di godere di questa vittoria, che ci aspetta immediatamente un’altra battaglia a Firenze, contro una squadra che lottare la salvezza e farà di tutto per strapparsi due punti. Sarà una nuova prova di verifica per il nostro percorso di crescita, in un campo che in questa seconda fase della stagione in pochi hanno fatto risultato.”

 

 

 

Fonte: ufficio stampa Etrusca San Miniato

Commenta
(Visited 17 times, 1 visits today)

About The Author