La Blukart torna al successo con una vittoria che vale doppio

Blukart Etrusca San Miniato Don Bosco Livorno 70 – 60

Etrusca: Stefanelli 14, Zita 9, Bruno 4, Parrini, Bertolini 18, Gayè 8, Rinaldi 3, Pagni 9, Di Noia 5, Capozio. All. Barsotti Ass. Ierardi e Carlotti

Livorno: Perin 14, Giampaoli 12, Creati, Bruno, Banchi 7, Creati, Mariani 6, Artioli 10, Ravazzani 8, Thiam 3. All. Quilici Ass. Tonti

Parziali: 19 – 12, 38 – 25, 48 – 42, 70 – 60

Arbitri: Benatti e Bonetti di Modena

Primo successo del 2016 per la Blukart che conquista, nello scontro diretto con Don Bosco Livorno, una vittoria che vale doppio, con ben 10 punti di scarto, sufficienti a ribaltare il meno 9 maturato nella gara di andata. Prime fasi di studio, con le due squadre che trovano il canestro con difficoltà, fino ai canestri di Zita, Rinaldi e Bertolini, top scorer della gara con 18 punti, che danno il primo break importante per l’Etrusca, che riesce a chiudere la prima frazione avanti di 7 punti. Il secondo quarto vede la squadra di casa più volitiva e precisa, con una difesa efficace, che concede solo 25 punti nei primi venti minuti ai ragazzi di coach Quilici, e bravi a trovare soluzioni in transizione con Pagni e Di Noia, fino ad un importante +13 all’intervallo lungo. L’inizio del terzo quarto vede Don Bosco scuotersi, con un 8 a 0 terrificante firmato Banchi, che riporta sotto la squadra livornese; la bomba di Stefanelli sblocca la Blukart in una gara che si fa più fisica, con tanti contatti al limite in entrambe le metacampo. A dieci minuti dal termine Livorno è sotto di 6 punti e la bomba di Perin a inizio quarto tempino riporta ad un possesso gli ospiti; ma l’Etrusca reagisce e trova nei canestri di Stefanelli, per lui 10 punti nell’ultima frazione, e Gayè punti importanti per portarsi avanti a distanza di sicurezza. I ragazzi di coach Barsotti riescono anche a ribaltare la differenza canestri, con due minuti finali giocati con grande attenzione difensiva, con il tiro all’ultimo secondo di Mariani che si infrange sul ferro, per una vittoria che vale doppio in chiave salvezza per San Miniato, che vola a +4 in classifica su Don Bosco con lo scontro diretto a favore. “Siamo molto soddisfatti e spero che questa gara sia una grande iniezione di fiducia dopo un periodo con molte difficoltà” commenta un soddisfatto coach Barsotti a fine gara “Abbiamo ottenuto bottino pieno, ma la strada per la salvezza è ancora tremendamente lunga. Siamo stati bravi, rispetto alla gara di andata, a non subire le loro iniziative su pick roll, facendo i giusti adeguamenti difensivi. Come al solito la solidità difensiva ci ha sostenuto nei momenti in cui in attacco abbiamo commesso qualche errore di troppo. Nel complesso è stata una prova di grande maturità, con i ragazzi hanno messo grande attenzione per quaranta minuti; dobbiamo prendere consapevolezza che questa è la concentrazione che ci potrà dare risultati importanti nei prossimi tre mesi. Adesso ci aspetta una bella settimana di lavoro per preparare nel miglior modo l’importante trasferta di Faenza.”

Commenta
(Visited 1 times, 1 visits today)

About The Author