La BPC Virtus Cassino vince, ma è Scauri che impressiona

Buon galoppo per la BPC Virtus Cassino che affronta per la quarta amichevole stagionale la forte compagine dello Scauri. Un match di pre – season che tuttavia rappresentava una anticipazione, ovviamente amichevole, della nona giornata del campionato Nazionale di Serie B 2015-16 , girone C.

Assenze importanti nelle due formazioni che si sono affrontate sul parquet del Palazzo dello sport della città del litorale pontino, da una parte , per i padroni di casa Bagnoli , dall’altra per gli ospiti cassinati, Manuel Del Brocco.

Si affrontavano comunque due formazioni in piena fase di costruzione. Con tutti i limiti che tale momento della preparazione impone, ovvero gambe imballate dal lavoro atletico e dalla scarsa intesa tra i nuovi protagonisti, soprattutto in casa della BPC Virtus Cassino.

Comunque una buona cornice di appassionati e competenti dello sport della palla a spicchi, ha affollato il PalaBorrelli scaurese ed ha assistito ad un match davvero molto bello soprattutto per merito della formazione di Scauri che ha dimostrato, se mai ce ne fosse bisogno, di essere una grande squadra , tosta e ben allenata .

La BPC Virtus Cassino ha faticato molto per resistere al tornado pontino del terzo quarto. Infatti è quella l’immagine del match più significativa; uno Scauri indemoniato che ha messo sotto la squadra di coach Vettese ed ha rimesso in bilico il match che appariva segnato ed a favore dei rossoblù cassinati.

Si perché dopo i primi due quarti il match appariva in cassaforte per Carrizo e compagni . Infatti discreta era stata la partenza degli uomini di coach Vettese che grazie ad una sufficiente prova corale e soprattutto alla buona vena di Grilli riuscivano a volgere a proprio favore il primo parziale, 22 a 15 per la BPC Virtus Cassino.

Nella seconda frazione uno scatenato Svoboda, MVP dell’incontro , metteva in ambasce spesso e volentieri la difesa cassinate che faticava molto a contenere le scorribande del duo argentino , Richotti – Svoboda. Grande prova sotto le plance di Salvadori che non faceva rimpiangere l’assenza del pivottone Bagnoli ed impegnava a fondo il duo Ianes – Chiacig. Una bella e combattuta seconda fase ; secondo minitempo, che tuttavia, grazie ad alcune giocate di Lovatti ancora una volta Cassino riusciva a volgere a proprio favore . L’esperienza del Ghiacig nazionale puniva l’accenno di zona pari montata da coach Addessi e Cassino chiudeva sul +9 la frazione .

Dal riposo come detto usciva una determinatissima Scauri che letteralmente travolgeva la BPC Virtus Cassino . Svoboda indemoniato segnava da ogni dove frustrando la difesa di Ausiello e l’arma del quintetto “piccolo” pagava per coach Addessi. Odone sportella con Ianes e ben coadiuvato da Salvadori chiude l’area dei tre secondi negando seconde opportunità alle polveri bagnate della BPC Virtus Cassino. Scauri vola tra l’entusiasmo della propria tifoseria. Chiude la frazione con un eloquente +13 , 24-11.

Tradotto in termini totali il tabellone segna Scauri 56- BPC Virtus Cassino 57, con Cassino che si è mangiata tutta la dote e Scauri che ha riscosso tutti i dividendi di un atteggiamento positivo nel corso della terza frazione.

Coach Vettese dovrà lavorare e non poco per correggere questi passaggi a vuoto della propria formazione.

L’inizio della quarta frazione è ancora appannaggio dell’equilibrio che regna sovrano. La gara è un contenzioso tra la difesa feroce dei padroni di casa e l’imprecisione dalla lunetta dei lunghi cassinati che sbagliano a ripetizione dalla linea dei liberi.

72 a 70 per Scauri a 3 minuti dall’ultima sirena , con Svoboda dall’angolo e con un suo tiro impossibile. Cassino risponde con Capitan Carrizo , perfetto equilibrio .

Ed è a questo punto che Cassino piazza la zampata finale che regala la vittoria finale , serrando i ranghi in difesa e lottando sotto le plance anche offensive.

Scauri anche per l’interpretazione della gara sempre pancia a terra mostra i limiti della preparazione fisica e cede all’esperienza , pagando l’assenza del suo Bagnoli sotto le plance, dei lunghi cassinati .

La BPC Virtus Cassino vince questo quarto scrimmage stagionale del precampionato per 80 a 72.

Vettese molto contrariato a fine partita “ Abbiamo accusato ancora un passaggio a vuoto nel corso del terzo quarto e questo ha reso difficile l’interpretazione della gara che eravamo riusciti ad incanalare a nostro favore. È chiaro che in questa fase siamo in situazione di ricerca dell’amalgama e dobbiamo essere cauti nella sentenze definitive. Lavorare , lavorare e lavorare. Questo deve essere il nostro motto , entriamo infatti nella fase cruciale del mese di settembre che dovrà condurci al torneo di Agropoli del prossimo week –end” ( 19 e 20 settembre ad Agropoli, avversari tre formazioni di A2 , Matera , Scafati ed appunto i padroni di casa di Agropoli , ndr).

Lunedì pomeriggio alle ore 18,00 presso la Banca Popolare del Cassinate , ci sarà la presentazione alla stampa del roster della BPC Virtus Cassino . Poi la settimana vedrà materializzarsi tre impegni importanti per Carrizo e compagni. La sera del 16 settembre p.v il match a Pescara contro la locale formazione di casa militante nel campionato di serie B , girone D . E poi , per finire , il succitato Torneo di Agropoli.

Tanto ancora da fare in casa Virtus , aspettando Del Brocco

Basket Scauri – BPC Virtus Cassino 72 – 80

Parziali : 15 – 22; 17 – 26 ; 24 – 11; 16 – 23

Commenta
(Visited 10 times, 1 visits today)

About The Author