La Briosa Barcellona supera il Basket Agropoli

A pochi giorni dalla brutta sconfitta rimediata nel derby contro Trapani,  La Briosa Barcellona scende nuovamente in campo per il turno infrasettimanale che la vedrà impegnata contro il Basket Agropoli. I giallorossi assetati come no mai cercheranno di portare a casa i due punti. Due punti significativi ai fini della classifica e non solo. Con una grandissima prestazione Barcellona esce con i due punti in mano e con i sorrisi stampati sui volti dei propri tifosi. La partita termina 86 – 80.

PRIMO TEMPO –  Barcellona non aspetta e rompe subito il ghiaccio dalla lunga distanza, vuol far capire agli ospiti che non sarà un match semplice.  Spizzichini, prende di petto la situazione e dalla media distanza realizza i primi due punti per Agropoli. Entrambe le compagini corrono parecchio ma sbagliano altrettanto. Dopo svariati errori, Santolamazza decide di mettere un punto e di incrementare punti a referto siglando così il 3 – 4. Migliori senza tregua cerca la reazione dei compagni, nell’attesa scalda il palazzo con la seconda tripla personale, (6 – 6). Agropoli esegue bene lo schema offensivo, trova Santolamazza libero sotto canestro e ne approfitta per riportare i suoi in vantaggio.  Roderick entra in partita, spacca la difesa e segna due punti in scioltezza.  Loubeau non vuole essere da meno, non perde tempo e risponde prontamente, (8 – 10). Agropoli è in ritmo, Spizzichini e De Paoli realizzano con estrema facilità e allungano le distanze sul +6, (8 – 14). Fallucca ci crede e prova ad innescare la reazione dei suoi con una prodezza sotto canestro. Loubeau è sulla stessa lunghezza d’onda di Fallucca, subisce fallo e vola in lunetta realizzando 2/2. Di prampero vuole essere parte attiva del match, riceve palla, si alza tira e realizza la tripla del +5, (12 – 17). Roderick approfitta di una disattenzione difensiva e realizza due punti estremamente facili. Coach Bartocci butta nella mischia anche Maccaferri che non delude le aspettative e realizza, immediatamente, due punti. Bianconi acquisisce il coraggio necessario per buttarsi dentro  e strappare un biglietto per la lunetta  (2/2).  Il primo periodo termina 16 – 19.

Nel secondo periodo ad aprire i giochi ci pensano Loubeau e Fallucca, realizzano sei punti consecutivi e rimettono la testa sopra, 22 – 19. Di prampero non vede alcuna reazione da parte dei suoi, decide di prendere in mano la situazione e realizza il canestro del -1, 22 – 21. Bianconi attacca il canestro, strappa un fallo e dalla lunetta realizza il 50%, dall’altra parte però,  Spizzichini piazza la tripla del vantaggio, (23 – 24). Spizzichini tra le fila di Agripoli fa il buono e cattivo tempo fino a quando  Fallucca piazza due bombe consecutive e riporta sul +4 Barcellona, (30 – 26). Gli ospiti non demordono, Bolpin al rientro dal time out realizza il canestro del -1. Barcellona non sfrutta al meglio i voli in lunetta e Agropoli resta sempre in partita anche grazie ai canestri di Roderick, Merella e Tavernari, (34 – 39). Centanni e Fallucca si lasciano trasportare dall’entusiasmo del Popolo Barcellonese e realizzano cinque punti consecutivi, alternati da un canestro di Tavernari dalla media distanza. Il secondo quarto termina 39 – 41.

SECONDO TEMPO – Nel terzo periodo, Tavernari riprende da dove aveva lasciato. Non perde tempo e realizza un canestro dalla media, firmando il +4. Santolamazza,Spizzichini e Roderick spingono il piede sull’acceleratore e volano sul +11, (41 – 52). Loubeau non ha perso le speranze, lotta sotto le plance e inchioda il suo dodicesimo punto personale. Santolamazza risponde prontamente al fuoco dei padroni di casa, lo fa ricorrendo ai tiri dalla lunga distanza, (43 – 55). Bianconi risponde prontamente e allo stesso modo al fuoco ospite ma Roderick e Spizzichini non danno tregua alla difesa giallorossa, 48 – 61. Quando mancano due minuti alla fine del terzo periodo, Smith da segni di ripresa, si alza per ben due volte dalla lunga distanza e insacca sei punti consecutivi, 54 – 63. Matteo Fallucca lo segue a ruota, si alza e realizza il canestro del -6, 57 – 63. Il PalAlberti si trasforma in una bolgia e Smith realizza l’ultimo canestro del periodo. Barcellona accorcia le distanze sul 59 – 64. Tutto il palazzo incita a gran voce i propri scudieri per il quarto e ultimo periodo.

Loubeau e Maccaferri rispondono presente alla chiamata in causa e realizzano le bombe del -3 prima e del pareggio subito dopo, 64 – 64. Bolpin però non si lascia intimorire dall’atmosfera del PalAlberti e con molta freddezza insacca la tripla del +3, 64 – 67. Centanni ci crede, attacca il canestro e appoggia dolcemente la palla al tabellone e realizza sei punti consecutivi riportando sopra Barcellona. Quando mancano cinque minuti abbondanti al termine del match il tabellone recita 70  – 67. Roderick torna in partita, subisce fallo e realizza 1/2  dalla luentta ma Smith fa la voce grossa e piazza l’ennesima bomba, 73 – 68.  Bolpin vede tanto spazio davanti a sé e insacca la tripla de -1, 73 – 71. Loubeau, sotto le plance fa a sportellate ma raggiunge il suo obiettivo, i due punti, 75 – 72.  Bolpin decide di prendere per mano Agropoli e realizza il canestro del -1, 75  – 74. Fallucca, prova a difendere il proprio bottino con le unghie e con i denti, e realizza la tripla del +4, 78 – 74. Centanni gestisce bene il possesso ad un minuto dal termine, lo stesso Centanni realizza il canestro del +6 ma dura poco perché Roderick realizza la tripla del -3, 80 – 77. È un botta e risposta continuo a suon di triple e tiri dalla media. Fallucca tiene a distanza Agropoli, Bianconi spegne come fossero candele i tiri degli avversari, 82 – 77. Centanni costringe Santolamazza ad uscire per cinque falli e ne approfitta per realizzare il 50% dalla lunetta, 83 – 77. Agropoli prova il tutto per tutto, commette falli e manda ripetutamente in lunetta Barcellona. Il Palazzo è in visibilio e i ragazzi escono tra gli applausi di un PalAlberti  che così come oggi, non si era mai visto in questa stagione. Il match termina 86 – 80.

Sala Stampa

Coach Paternoster: “Abbiamo sicuramente pagato le condizioni non buone dei lunghi. Spizzichini è stato bravissimo ma non è riuscito a tenere il confronto con Loubeau. I primi due quarti abbiamo difeso meglio, concedendo solo 39 punti. Sono comunque contento dei miei ragazzi e del loro atteggiamento, vorrei sottolineare che abbiamo giocato per buona parte di gara con gli under. Il campionato è ancora lungo. “

 

Coach Bartocci: “Dovevamo mettere energia e anima e ognuno doveva prendersi le proprie responsabilità. Abbiamo lavorato su questo dal lunedì mattina e credo che oggiabbiamo avuto delle buone risposte. La squadra ha creduto di poter vincere per tutto il match, anche sul -11. Abbiamo faticato a giocare una squadra che ha schierato una quintetto di “esterni”, però i nostri ragazzi hanno, comunque, combattuto su ogni pallone e siamo riusciti a conquistare la vittoria.

 

La Briosa Barcellona – Basket Agropoli

(16 –  19);(39 – 41);(59 – 64);(86 – 80 )

Tabellini
La Briosa Barcellona: Centanni 13, Fallucca 23, Loubeau 18 , Capitanelli  , Bianconi 6 , Varotta n.e.,  Smith 15 , Maccaferri 5, Migliori 6, Cefarelli N.e., Pettineo n.e. ; Coach Maurizio Bartocci.

Basket Agropoli: Merella 2, Santolamazza 9, Bolpin 13, De Paoli 2, Trasolini n.e.,  Carenza, Spizzichini 18, Di Prampero 5, Roderick 25, Tavernari 6; Coach Antonio Paternoster

 

Commenta
(Visited 23 times, 1 visits today)

About The Author