Carpedil Salerno - Meccanica Nova Bologna, pregara [aggiornato]

Meccanica Nova in campo oggi a Salerno per la 7° Andata, palla a due alle 19.30

Il punto della situazione
“Senza un attimo di respiro”. Non è l’ennesima produzione di Hollywood, ma lo status del campionato di Serie A che dopo il turno infrasettimanale riporta la Meccanica Nova in campo a poche ore di distanza, per affrontare la Carpedil Salerno. Una lunga trasferta in Campania, con le rossoblù in partenza nella mattinata di oggi quando alle 19.30 saranno di scena al PalaSilvestri per la 7° di Andata.

Archiviate le emozioni del derby di mercoledi sera, dove Bologna ha opposto un strenua resistenza sino ai minuti finali, pur non nelle migliori condizioni fisiche con diverse proprie pedine, coach Lolli deve subito richiamare alla massima concentrazione la squadra. Dopo il riposo, briefing in casa rossoblù per affrontare situazioni e giochi, lavorando sulle aree di miglioramento possibili, alla ricerca di automatismi e sicurezze ulteriori.

Ancora on the road, con un doppio turno, oggi a Salerno e tra sette giorni a Roma, un calendario che porterà ben 6 giornate esterne nelle prime 8 giornate. Inutile fare troppi calcoli, Bologna cercherà di ripetere l’ottima prestazione a Santa Marinella e fare tesoro prezioso di quanto imparato nel derby. Giocare subito in fin dei conti potrebbe essere anche positivo, per scaricare sul parquet la voglia di riscatto e dimostrare che la Meccanica Nova proverà sino alla fine a ritagliarsi un ruolo importante nel Girone C, dando seguito a quanto fatto sin dalle prime giornate.

Infermeria
La squadra ha riposato nella giornata di giovedi, per tornare in palestra solo ieri a 24 ore dall’incontro, con poco tempo per preparare la gara. Questi impegni ravvicinati non sono il massimo per le diverse atlete non al 100% che lo staff medico sta gestendo nel quotidiano.

La formazione avversaria
Squadra molto giovane quella della Presidentessa Angela Somma che in estate ha virato in maniera ancor più decisa sulla linea verde con diversi inserimenti nelle classi ’97-’98-’99 con l’obiettivo di un campionato tranquillo e di crescita, lottando per la salvezza sino alla fine. Da seguire la giovane stellina Roberta Dentamaro, classe ’97, già nel giro delle selezioni azzurre nazionali, a cui è affidata la regia.

IN PANCHINA: Alex Bianco MEDIE di SQUADRA – Punti segnati: 54,0 Punti Subiti: 65,8

ATTUALE POSIZIONE IN CLASSIFICA:  8° con 2 punti (Bilancio 1v-4p, ultime cinque gare: 1v-4p)

TOP PLAYER: Coach Bianco ha un roster molto giovane ma può contare su alcune certezze a partire dalla paraguaiana di passaporto spagnolo Tamara Insfran Gonzales (Grd, 1989) che viaggia a 13,0pt di media ma curiosamente tirando meglio dalla lunga distanza che da 2pt (40,6% contro il 26,9%). Si divide le principali responsabilità in attacco insieme a Camilla Valerio (Grd/Ala, 1993) reduce dalla promozione in A1 la scorsa primavera con la Vassalli 2G Vigarano per poi virare a sud e sposare il progetto amaranto. Sotto canestro un cavallo di ritorno, Giorgia Manfrè (Pivot, 1992) già a Salerno dal 2007 al 2010. Porta qualità nel pitturato dove sfrutta il proprio fisico tirando con il 51,4%.

Game Time
Si gioca sabato 08 Novembre 2014 alle ore 19.30 al PalaSilvestri di Salerno

Media Partner
NetCasting su LegaBasket Femminile a partire dalle ore 19.30.

Ufficio Stampa Libertas Bk Bologna
ufficio.stampa@libertasbologna.it

 


 

La Carpedil torna sul parquet amico, di fronte la Meccanica Nova Bologna dell’ex D’Alie 

Tabù interno da interrompere. Coach Blanco: “Emiliane più forti, ma se non sbagliamo…”

Terza partita in sette giorni per la Carpedil Salerno Basket ’92, un tour de force che fin qui ha portato zero punti in cascina. E l’impegno contro la Meccanica Nova Bologna (sabato 8 novembre ore 19:30 al PalaSilvestri di rione Matierno, ingresso gratuito) non è certo dei più facili per fare bottino, e soprattutto invertire la tendenza che fin qui ha visto le granatine sempre sconfitte in casa. Dicono sia “amico”, il parquet interno. Ma i tre passi falsi contro Viterbo, Santa Marinella e Castel San Pietro hanno fatto male.

Dopo il kappaò di Ariano Irpino patito nel turno infrasettimanale, le ragazze di coach Blanco sono chiamate a incrementare le percentuali di realizzazione, limando il numero di palle perse. Le emiliane, dove gioca l’ex play di Salerno Rae Lin D’Alie, sono reduci dallo stop interno nel derby contro la capolista Castel San Pietro ma precedono ugualmente in classifica la Carpedil con 6 punti. Solo 2 quelli conquistati da Manfrè e compagne, con l’unico successo ottenuto a Castellammare alla terza giornata. Settimo turno domani, tocca interrompere la striscia negativa. Arbitri designati sono Giovanni Roca di Avellino e Laura Russo di Isernia.

“Affrontiamo una squadra con un tasso qualitativo superiore, dovremo cercare di limitare gli errori in attacco che ci hanno condizionato nelle precedenti gare, non subendo ripartenze – ha dichiarato coach Alex Blanco alla vigilia – Bologna è squadra completa, ha sette giocatrici di buon livello con D’Alie, che conosciamo bene, come punto di riferimento. Dovremmo limitare lei come Cigliani, Silva e le altre. Speriamo di riuscire a fare qualche passo in avanti a livello di gioco e mettere in difficoltà le avversarie. Mentalmente, venendo da tre sconfitte consecutive, bisogna venir fuori da una fisiologica sfiducia e in questo un folto pubblico di appassionati presente sugli spalti potrebbe senz’altro aiutare a sbloccarci al PalaSilvestri”. 

Tutte disponibili per l’allenatore di origini siciliane, eccezion fatta per la giovane Costabile che è ferma per un infortunio muscolare da due settimane. 

Responsabile Comunicazione

Alfonso Maria Avagliano

Commenta
(Visited 7 times, 1 visits today)

About The Author