La corazzata Udine espugna l'Einaudi

L’Allmag PMS Basketball cade 61-90 al cospetto della capolista GSA Udine al termine di una partita decisa fin dal primo quarto, ma combattuta e giocata in maniera gagliarda dai ragazzi di coach Jacomuzzi. Quando si affrontano formazioni così complete e ricche di talento per vincere bisogna portare a termine una vera e propria impresa: i gialloblù, nonostante già a metà gara la partita fosse ormai decisa, non hanno mollato mai, indipendentemente dall’esperienza o dalla freschezza e gioventù del quintetto schierato. Ecco quindi che a fianco ai tre senior Gioria (19 punti) Conti (13 punti 9 rimbalzi e 6 assist) e Tassone, a turno si sono ritagliati spazio i giovani del vivaio PMS. Da Baldasso, che ha tirato con grandi percentuali dall’arco (4/8 per 15 punti) e buona leadership, a Pichi e Agbogan, che hanno tenuto bene il campo. Di fronte la squadra più forte e solida della categoria, con campioni in ogni ruolo, dal playmaker al pivot, che per 40’ ha giocato una bellissima pallacanestro, alternando difese e imponendo la sua superiorità.
Primo quarto ad alto punteggio per Udine che prova subito a scappare e, guidata da capitan Vannuzzo, si porta sul 3-9. La PMS non ci sta e risponde subito con un contro parziale di 5-0 targato Conti-Gioria riportandosi sul meno uno (8-9). Le percentuali dal campo degli ospiti non scendono: Truccolo colpisce dalla lunga distanza e Vannuzzo con il semigancio costringono coach Jacomuzzi al time out. Al rientro dal minuto di sospensione, Udine raggiunge il massimo vantaggio (10.20) e riesce a chiudere la prima frazione di gioco con il vantaggio in doppia cifra (14-26). Nel secondo quarto Udine non si ferma e mette a segno un parziale di 14-6 che gli permette di doppiare i padroni di casa a metà periodo. I ragazzi di coach Jacomuzzi provano a reagire d’orgoglio con due canestri d Gioria che costringono coach Lardo al timeout. Gli ospiti escono però bene dal minuto di sospensione e raggiungono il massimo vantaggio 27-51 prima di chiudere a metà partita sul 29-51.
Nella terza e quarta frazione le due squadre, senza la pressione del risultato, esprimono un bel gioco dando spazio a tutti gli effettivi: a segno anche il giovane lungo classe 1999 Guglielmo Caruso. Vincere sarebbe stato difficilissimo, vendere cara la pelle una realtà per i gialloblù, attesi dopo Natale dalla sfida in trasferta con Lecco.

ALLMAG PMS BASKETBALL-GSA UDINE 61-90
(14-26, 29-51, 49-75)
PMS BASKETBALL: Gioria 19, Agbogan 3, Tassone 3, Conti 13, Pichi 7, Di Bonaventura, Baldasso 15, De Ninno, Zampini, Caruso. All. Jacomuzzi. Ass. Siclari, Mosso.
UDINE: Castelli 16, Truccolo 9, Nobile 5, Vanuzzo 12, Poltroneri 16, Marchetti, Pinton 11, Ferrari 19, Maran, Chiti 2. All. Lardo. Ass. Braidotti, Vignola.
ARBITRO: Giuseppe Langella, Elena Colazzo.

Commenta
(Visited 3 times, 1 visits today)

About The Author