La Defensor cerca un difficile Bis!

Seconda gara interna consecutiva per le ragazze della Defensor che, in questo sabato, ospitano al PalaMalè le venete della Ecodent Point Alpo nell’ottavo turno di ritorno del campionato di serie A2 femminile di basket. Obiettivo dichiarato, difficile ma non impossibile, è concedere il bis dopo la bella affermazione di domenica scorsa contro Pordenone che ha consentito alle gialloblù di compiere un passo importante nella lotta per la salvezza diretta.

Morale alto per la truppa viterbese che però si presenta all’appuntamento con questo match dopo una settimana piuttosto tribolata. Raiola, scesa in campo con la febbre contro Pordenone, ha recuperato una buona condizione fisica ma Cutrupi non si è potuta allenare a causa dell’influenza e anche Ciavarella ha dovuto smaltire i postumi di un leggero infortunio accusato nel finale della gara con Pordenone. Entrambe dovrebbero recuperare ed essere regolarmente a referto ma di sicuro non al top della forma.

Dovranno stringere i denti – conferma coach Carlo Scaramuccia – perché sono due giocatrici importanti per noi e non possiamo farne a meno. Ormai mancano poche gare alla fine della stagione regolare, abbiamo altri scontri diretti da giocare ma in trasferta e se vogliamo mantenere la nona posizione che significa salvezza diretta dobbiamo provare a vincere qualche gara casalinga, tipo questa con la Ecodent. Contro Pordenone mi è piaciuto l’atteggiamento di tutta la squadra e il carattere delle più giovani, ora mi aspetto che si possa mantenere sempre lo stesso livello di intensità e di concentrazione”.

La Ecodent Point, formazione di Villafranca di Verona, si trova attualmente al settimo posto in classifica con venti punti raccolti in diciannove giornate. Bilancio quasi in perfetta parità, quindi, per il gruppo allenato da Nicola Soave che ha nella pivot bosniaca Marina Dzinic la giocatrice da seguire con maggiore attenzione; le sue statistiche stagionali parlano di 16,2 punti, 8,5 rimbalzi ed un eccellente 55,6% nel tiro da due, maturato principalmente grazie ad una presenza forte e continua in area pitturata. A farle compagnia in doppia cifra media di punti realizzati c’è la guardia Roberta Di Gregorio (12,1 punti ma in poco più di 28 minuti di utilizzo sul parquet) mentre è stato ottimo l’impatto di Marta Granzotto, play classe 1992 arrivata a fine dicembre dalla Meccanica Nova Vigarano, che sta segnando quasi 9 punti a partita, distribuisce 2,7 assist e sta tirando con il 48% da oltre l’arco dei 6,75.

A completare il quintetto delle venete ci sono di solito l’ala Laura Reani (7,1 punti e 6,3 rimbalzi di media) e la play Sofia Vespignani che segna 8,4 punti ed è la numero uno della squadra nel recuperare palloni con quasi 3 per gara.

La sfida del PalaMalè è in programma alle 19 e gli arbitri saranno Claudio Borrelli di Cercola (NA) e Vincenzo Di Martino di Santa Maria la Carità (NA).

Commenta
(Visited 13 times, 1 visits today)

About The Author