La Defensor comincia con una vittoria

Carpedil Salerno – Defensor Viterbo – 47 – 74

Salerno: Assentato (0/3 da due), Diuof (0/2 da due), Di Donato (0/2,0/1), , Rauti 9 (3/5,1/6), Costabile, Dentamaro 2 (1/2), Fabbricini ne, Costa 14 (5/10), Patera 4 (1/4), Russo 16 (6/9,0/3), De Mitri 2 (0/1,0/1). All. Di Capua

Defensor: Orchi 8 (4/7,0/1), Filoni (0/1,0/1), Yordanova 12 (3/7,2/7), Riccobono 4 (1/2 da tre), Ciavarella 28 (8/13,2/2), Raiola 2 (1/2), Romagnoli 9 (2/5,1/5), Bassani 4 (2/2), Puggioni 2 (1/3,0/1), Flauret 3 (0/1,0/1), Cutrupi 2 (1/4), Spirito ne. All. Scaramuccia

Arbitri: Biagio Napolitano e Lucia Bernardo

Note: Tiri liberi Carpedil 12/21, Defensor 12/19. Rimbalzi Carpedil 37 (Costa 13), Defensor 42 (Yordanova 9). Parziali primo quarto 11-20, secondo quarto 20-39, terzo quarto 30-62. Nessuna giocatrice uscita per 5 falli.

Convincente esordio per la Defensor di coach Carlo Scaramuccia che, sul parquet di Salerno, ha iniziato con una netta affermazione esterna la sua avventura nel campionato nazionale di serie A2 femminile di basket.

Il quintetto gialloblù, opposto ad un’avversaria con molte giovani di sicuro talento, ha saputo far da subito corsa di testa, se si esclude il 6-4 iniziale per la Carpedil guidata da un’ottima Lucrezia Costa. Appoggiandosi in particolare su una Giulia Ciavarella molto ispirata in attacco e sulla concretezza di Yordanova, decisiva anche a rimbalzo, la Defensor ha preso in mano la situazione, andando al primo riposo con un già confortante +9 sul tabellone. Considerando l’assenza di Lorenza Spirito, in panchina solo per onor di firma, il tecnico viterbese ha comunque ruotato tante atlete in cabina di regia con Orchi, Raiola e con l’esordiente Flauret a dividersi minuti importanti. Le gialloblù hanno allungato già nel primo tempo, concluso in vantaggio per 39-20, ma il break decisivo c’è stato nella terza frazione che ha fatto registrare un parziale di 23-10 ed ha messo al sicuro la vittoria. I dieci minuti finali hanno così permesso a Scaramuccia di concedere spazio a tutte le proprie giocatrici, al punto che in dieci sono andate a referto e in otto hanno segnato almeno un canestro dal campo.

Sono soddisfatto della prestazione della squadra – commenta Carlo Scaramuccia – siamo stati bravi a incanalare la partita sui binari giusti impedendo a Salerno di far valere il proprio entusiasmo e la propria freschezza atletica. Ho potuto dare spazio a tutti perché questo rappresenta una delle nostre priorità stagionali, ora però bisogna iniziare a pensare alla prossima gara contro Viareggio. Contiamo di recuperare anche Lorenza Spirito e di dare continuità a questa bella vittoria”.

Commenta
(Visited 5 times, 1 visits today)

About The Author