La Defensor si ferma contro Bologna

Defensor Viterbo – Matteiplast Bologna – 55 – 66

Defensor: Orchi 7 (3/4,0/2), Yordanova 12 (2/7,2/9), Riccobono 2 (1/2), Ciavarella (0/9), Raiola (0/1), Romagnoli 5 (1/2 da tre), Bassani ne, Puggioni 3 (1/3 da tre), Flauret 16 (4/5,2/6), Porcu ne, Cutrupi 6 (3/5), Spirito 4 (1/7,0/1). All. Scaramuccia

Bologna: Morsiani 11 (4/8), Cordisco (0/3), Occhipinti 10 (4/6), Tassinari 14 (4/6,0/1), Dall’Aglio 7 (2/2da tre), Storer 3 (1/6,0/1), Mini 2 (0/1,0/3), Cadoni 14 (6/10), Schwienbacher (0/1), Nannucci 5 (1/1,1/4). All.Totta

Arbitri: Stefano Barilani di Roma e Gianluca Cassiano di Fiumicino (RM)

Note: Tiri liberi Defensor 9/15, Bologna 17/27. Rimbalzi Defensor 35 (Cutrupi e Flauret 5), Bologna 47 (Dalll’Aglio e Nannucci 8). Parziali 10’ (16-21), 20’ (33-36), 30’ (40-50). Uscita per 5 falli Spirito (Defensor)

Dopo due vittorie consecutive, la Defensor cade in casa contro Bologna nel terzo impegno del campionato di serie A2 femminile di basket. Lo stop arriva al termine di un match in cui le ospiti fanno corsa di testa praticamente dall’inizio, confermando le qualità di un organico esperto e con molte giocatrici capaci di colpire.

Le prime fasi di gara sono dominate dagli attacchi, si segna molto e le difese fanno fatica a prendere le misure: sono comunque le ospiti ad essere più precise e a far valere le proprie qualità a rimbalzo (il saldo finale sarà +12 per Bologna) anche se la Defensor riesce ogni tanto a portarsi avanti con uno scarto minimo. Bologna si concentra in particolare su Ciavarella, miglior realizzatrice della Defensor nelle prime due uscite, e trova il modo di lasciarla fuori dal match con una difesa molto fisica che non viene sanzionata dalla coppia arbitrale. Nel secondo periodo le percentuali calano, la Defensor trova un contributo importante da Flauret, in predicato di giocare proprio a Bologna ad inizio anno prima di accordarsi con Viterbo, e rimane in scia, andando al riposo con soli tre punti da recuperare e tutte le possibilità di ribaltare l’esito del match.

E’ però il terzo periodo a indirizzare l’esito della sfida dalla parte della Matteiplast: Viterbo segna appena sette punti, le ospiti ne piazzano il doppio e scavano un solco che diventa impossibile da recuperare nella quarta ed ultima frazione. Viterbo rimane sempre a contatto, lotta su ogni rimbalzo e cerca di sfruttare qualsiasi occasione ma non basta per portare a casa il successo.

Sapevamo che sarebbe stata un’avversaria difficile – commenta coach Scaramuccia – e il parquet ha confermato il pronostico. Mi è piaciuto l’atteggiamento della squadra che non ha mai mollato, provando fino all’ultimo a vincere, sono convinto che sarà una componente determinante per il prosieguo della stagione”.

Nel prossimo turno la Defensor è attesa dalla difficile trasferta di Ariano Irpino.

Commenta
(Visited 2 times, 1 visits today)

About The Author