LA DIKE LOTTA MA A SORRIDERE E’ UMBERTIDE

Nell’ottava giornata di campionato, la Saces Mapei Givova era chiamata ad una prova convincente nella difficile trasferta di Umbertide. Partita difficile, perché andava a far visita ad una squadra reduce da tre vittorie consecutive ed in un momento di estrema fiducia e consapevolezza. Il risultato finale, però non sorride alla squadra di coach Ricchini che deve cedere i due punti alla formazione di casa, al termine di una partita bella ed emozionante. La prima sorpresa della gara arriva direttamente dalla lista delle convocate perché la compagine napoletana schiera in campo tra le straniere Ivezic al posto di Burdick; altra novità, non di poco conto, è la presenza tra le giocatrici disponibili di Fassina e Pastore. Il ritorno del play in maglia Dike è fondamentale in sede di costruzione di gioco ma è chiaro che serviranno ancora alcune partite per vedere il vero volto di questa squadra non ancora al completo. Il primo quarto è un botta e risposta tra Simmons (11 punti, 3/3 da tre punti e 100% dal campo complessivo) da una parte, e Ivezic dall’altra (8 per lei al decimo minuto), per una partita che si gioca sul filo del grande equilibrio: il 18-19 finale che ne scaturisce lo sintetizza eloquentemente. Il secondo parziale vede Umbertide partire subito forte affidandosi all’energia di Milazzo ed all’indiavolata Simmons (23 punti per lei all’intervallo) per produrre il primo piccolo break a favore della formazione di Serventi: nonostante la buona frazione di Achonwa (9) arriva infatti all’intervallo lungo sul 39-32. Il rientro dagli spogliatoi non è dei migliori per la formazione di Ricchini perché, complici alcune palle perse e qualche passaggio a vuoto in difesa, subisce un brutto parziale che vale il 54-42 di fine quarto con il tabellino personale di Simmons (ancora lei, sempre lei) lievitare a 32 punti messi a bersaglio. Finalmente la Dike ingrana la quarta negli ultimi dieci minuti: Pastore ordina i giochi migliori, Ivezic è una spina nel fianco nella difesa di Umbertide e confeziona insieme a Quinn il 56-50 con cui si riapre la partita. Ancora Quinn è protagonista prima del canestro del 58-54 e poi della bomba del 58-57. La Saces Mapei Givova sembra essere in grado di appropriarsi della contesa ma Moroni e Milazzo confezionano il perentorio 65-59 che spezza le gambe alla squadra napoletana e consente a quella umbra di chiudere sul 73-67.

Ora in casa Dike si deve pensare già alla gara di giovedì in Eurocup contro la formazione olandese delle Orange Blizzards: serve una vittoria convincente per tenersi stretto uno dei due posti nella classifica del girone che regala l’accesso alla seconda fase della competizione europea. L’ottimo rientro in campo di Chiara Pastore permette finalmente di guardare alle prossime partite con ritrovato ottimismo.

Questi i tabellini. Pall. Umbertide: Tikvic ne, Cabrini 0, Dell’Olio 0, Moroni 3, Pertile 3, Milazzo 8, Simmons 36, Sarni 6, Markovic ne, Boni ne, Fusco ne, Agumbiade 17. Saces Mapei Givova Napoli: Fassina 6, Carta ne, Achonwa 17, Pappalardo ne, Bocchetti 0, Ceccarelli ne, Pastore 11, Ivezic 17, Narviciute 0, Quinn 16.

 

Commenta
(Visited 3 times, 1 visits today)

About The Author