La Dolomiti Energia Trentino ospita l'Enel Brindisi di Banks e Anosike

Sarà una Dolomiti Energia Trentino priva di Filippo Baldi Rossi, e con Giuseppe Poeta in dubbio fino all’ultimo, quella che domenica alle 18.15 ospiterà al PalaTrento una Enel Brindisi galvanizzata dal bel successo della scorsa settimana contro il Banco di Sardegna Sassari. La squadra allenata da Piero Bucchi (nona in classifica, 16 punti) si presenterà al PalaTrento senza il camerunense Kenny Kadji, che ha lasciato a inizio settimana il club del presidente Fernando Marino per accasarsi nuovamente a Sassari, ma con Oderah Anosike, centro ex Avellino che dopo aver iniziato la preseason al Laboral Kutxa di Vitoria ha disputato la prima metà stagione all’AEK Atene.

QUI TRENTO Fresco di doppio successo esterno a cavallo tra campionato (64-69 a Pistoia) ed Eurocup (72-84 a Reggio Emilia) il team allenato da Maurizio Buscaglia (quinto in classifica, 22 punti) si presenta al primo di tre match consecutivi al PalaTrento con le rotazioni accorciate a causa di diversi problemi fisici. Ormai recuperati Trent Lockett (caviglia) e Jamarr Sanders (ferita all’avambraccio), i bianconeri hanno infatti dovuto fare a meno negli ultimi due match di Peppe Poeta (collo), mentre Filippo Baldi Rossi si è fermato mercoledì nel corso del primo quarto della gara di Eurocup complice un trauma contusivo-distorsivo al ginocchio sinistro. Mentre le condizioni di Poeta verranno valutate di giorno in giorno e quindi non è del tutto da escludere la possibilità di un recupero in vista della sfida contro Brindisi, per conoscere la reale entità dell’infortunio di Baldi Rossi si dovrà attendere l’esito degli accertamenti clinici che l’atleta concluderà solo a inizio settimana prossima

QUI BRINDISI Il successo ottenuto da Brindisi nell’anticipo dell’ultimo turno di campionato, resistendo al tentativo di rimonta del Banco di Sardegna Sassari (88-82 il finale) ha raddrizzato un gennaio da dimenticare per l’ambiente pugliese, scosso dalla mancata qualificazione alle Final Eight di Coppa Italia e da ben quattro sconfitte consecutive maturate contro Caserta, Cremona, Pistoia e Bologna. 

L’EX Unico ex dell’incontro è l’ala sannita Marco Cardillo, che vestì la maglia di Aquila Basket dal 2005 al 2007, prima di trasferirsi a Brindisi ed iniziare poi una carriera nelle minors tra Sant’Antimo, Agrigento, Ferentino, Bari, e Chieti. Alla sua prima stagione in carriera in serie A Beko, Cardillo quest’anno sta producendo una stagione da 1,2 punti e 1,3 rimbalzi in 8,2 minuti di impiego medio, con un season high di 4 punti e 5 rimbalzi nei 24 minuti giocati nel match vinto da Brindisi a Capo d’Orlando. All’andata contro Trento Cardillo partì per la prima volta nella sua carriera in seria A in quintetto base, giocando 9 minuti e realizzando 2 punti. 

I PRECEDENTI Dolomiti Energia Trentino ed Enel Brindisi hanno già dato vita al derby dell’energia in tre occasioni: nella scorsa stagione Trento perse a Brindisi 82-74, per poi vincere nel ritorno del PalaTrento per 95-83. Nella gara d’andata di questo campionato i ragazzi allenati da Maurizio Buscaglia sono passati al PalaPentassuglia per 71-81, grazie a ben cinque giocatori in doppia cifra (Sanders 16, Pascolo 14, Lockett 12, Wright 11, Baldi Rossi 10) con 6/14 dall’arco dei tre punti. 

L’AVVERSARIA Così l’assistant coach bianconero Vincenzo Cavazzana presenta il roster dell’Enel Brindisi: “Si tratta di una squadra che rispetto a quella che trovammo all’andata ha un assetto decisamente differente, ora incentrato sull’asse play-pivot. Allora infatti non giocò per infortunio la point guard Scottie Reynolds, e da qualche settimana il roster dell’Enel è stato arricchito dall’ingaggio del centro ex Avellino Anosike. I cambi peraltro non sono finiti qui, con la cessione di Kadji arrivata nei giorni scorsi, che ha comportato l’inserimento in quintetto di Zerini, mantenendo invece nel ruolo di esterni giocatori di qualità come Scott e Harris. Detto delle novità, restano sempre da tenere in considerazione le qualità di una guardia di grande livello come Adrian Banks, e il grande contributo in termini di energia e talento in arrivo dalla panchina con l’apporto dei vari Cournooh, Milosevic e Gagic. Brindisi, insomma, è una squadra di grosso potenziale, completa, che ha già mostrato battendo Sassari la scorsa settimana di valere, anche nel nuovo assetto, decisamente più di quanto non dica la classifica. Dovremo quindi affrontarla con grande concentrazione, cercando di impostare il nostro ritmo per non dare continuità alla fiducia che hanno ritrovato battendo il Banco di Sardegna”.

ARBITRI E MEDIA La gara contro Brindisi (palla a due ore 18.15, arbitri Saverio Lanzarini, Lorenzo Baldini e Denis Quarta, biglietti al link bit.ly/vsBrindisi07-02-16) verrà trasmessa in radiocronaca diretta da NBC Rete Regione. La differita del match verrà trasmessa da TNN alle 23 di domenica sera, e da Trentino TV alle 24.30 di domenica e alle 23 di martedì. Collegamenti in diretta col PalaTrento andranno in onda suwww.legabasketv.it durante Serie A Beko Live.

AL PALATRENTO In occasione del match contro Brindisi, in programma nell’ultima domenica di Carnevale, al PalaTrento saranno presenti i volontari di APPM, l’Associazione Provinciale per i minori, che presso l’Aquila Basket Point o sulle tribune truccheranno di bianconero i bambini o chiunque ne farà richiesta. 

Commenta
(Visited 4 times, 1 visits today)

About The Author