La Dueesse Martina riparte da Monteroni

LA DUEESSE RIPARTE DALLA MD MONTERONI 

Coach Russo mette in guarda i suoi ragazzi: “il Monteroni non è solo Mocavero, ma una squadra che punta sul collettivo, proprio come noi. Voglio massima attenzione”

Martina Franca – Un partita “complicata”. È questo forse l’aggettivo più adatto per descrivere il match, valido per la 7° giornata del campionato di serie B girone D, che vedrà la Valle D’itria Basket Martina impegnata, tra le mura amiche del Pala Wojtyla, contro la MD Discount Monteroni. Squadra appaiata alla DueEsse in classifica, a quota 6 punti, e che tra le sua fila può vantare un elemento di assoluto spessore come il leccese Manuele Mocavero. Giocatore dal palmares “luccicante” che oltre ad aver calcato, da assoluto protagonista, i parquet di categorie superiori con le maglie di Caserta, Pistoia, Barcellona e Agrigento, ha lasciato il segno anche qui nelle vicinanze: più precisamente a Brindisi, nella stagione 2006-2007 dell’allora “Prefabbricati Pugliesi”, in cui ha contribuito al piazzamento della sua squadra al primo posto finale della regular season di B1 (l’attuale LegaDue Silver), senza però centrare la promozione nel corso dei playoff. 

La DueEsse dal canto suo, dopo le prestazioni alla pari contro tre delle assolute protagoniste di questo campionato come Pescara, Palermo ed Agropoli, in cui è mancato il cinismo e l’esperienza da grande squadra per portare a casa il risultato, vuole confermare i suoi progressi ritrovando la vittoria che manca dalla 3° giornata. Massima attenzione però ad un avversario che, a discapito della classifica, non può e non deve essere sottovalutato: “Monteroni è una buona squadra – sostiene coach Russo – che, oltre ai nostri stessi punti, ha ambizioni playoff e annovera giocatori importanti tra le sue fila”. La squadra leccese viaggia sulla falsa riga della DueEsse e non solo a livello di classifica, visto le sconfitte da attribuire alla mancanza di lucidità negli ultimi minuti di gara. Guai per cui a credere che il Monteroni sia solo Mocavero: “giocare contro Mocavero implicherà l’avere grande rispetto per un giocatore così importante e di questo talento, ma la nostra attenzione è sul Monteroni come concetto di squadra e che, per questo, comprende anche Alessandro Potì (cugino dell’ex Stefano Potì, ndr), Paiano, Ingrosso, Leggio”. Anche quest’ultimo proveniente dall’Enel Brindisi, con cui lo scorso anno ha militato nel massimo campionato nazionale di serie A, completando il roster a disposizione di coach Piero Bucchi, e andando a referto in termine di minuti giocati. “Continuerò a ripeterlo fino allo sfinimento: dobbiamo procedere sempre a fare spenti, pensando a giocare la nostra pallacanestro. Solo se partiremo da queste basi potremo toglierci delle soddisfazioni. Lo dobbiamo a noi stessi e soprattutto al nostro fantastico pubblico che ci sta seguendo con dedizione e che spero sia sempre più presente per diventare, fino alla fine, il nostro sesto uomo”.

Palla a due alle ore 18.00 presso il Pala Wojtyla. Gli arbitri della giornata saranno i signori Roca Giovanni di Avellino (AV) ed Esposito Luigi Ezio di Nola (NA).

Ufficio Stampa DueEsse Basket Martina

Dott.ssa Veronica Fumarola

Dott. Andrea Semeraro

Andrea Lafornara

Commenta
(Visited 9 times, 1 visits today)

About The Author