La FileniBpa Jesi analizza la situazione dopo Forlì

L’AURORA BASKET ANALIZZA LA SITUAZIONE DOPO FORLÌ

L’Aurora Basket incassa con motivata preoccupazione l’ennesimo stop, il quinto consecutivo, seppur contro una squadra che per qualità dei singoli è una delle candidate al salto di categoria. La meritata sconfitta del Pala Fiera contro Forlì  , frutto di valori e carature palesemente diverse notate sul parquet, ha purtroppo portato in dote al roster arancioblù l’ennesimo stop per infortunio occorso stavolta a Stefano Borsato, uscito dalla contesa dopo neanche cinque minuti per un problema alla caviglia sinistra, che ha ridotto ancor di più le rotazioni già limitate dall’assenza nel pacchetto piccoli di Picarelli per un guaio muscolare che ne impedisce l’utilizzo. Consapevole che quello degli infortuni non debba essere un alibi cui attingere a mani piene per giustificare i risultati fin qui deludenti della squadra, la società prende comunque atto dell’ennesimo graffio della sfor tuna e si pone come obiettivo immediato quello di recuperare nel più breve tempo possibile tutti gli infortunati, tamponando nel frattempo le inevitabili difficoltà legate all’indisponibilità degli assenti e alle precarie condizioni fisiche degli abili ed arruolati, costretti agli straordinari ormai dall’inizio della preparazione. Il rientro sul parquet di Marco Santiangeli, pur in una domenica da dimenticare in fretta per la squadra. è la “good news” da cui ripartire, con lucidità e senza esasperazioni, manifestando un senso di vicinanza a squadra e staff tecnico, ma chiedendo al tempo stesso a  tutti loro di gestire al meglio, con rinnovata abnegazione, determinazione ed un pizzico di cattiveria in più, questa delicata fase del loro cammino. Adesso è il momento di fare quadrato, Soci, Sponsor, Squadra e Tifosi in modo da uscire da questa situazione di difficoltà senza cercare i colpevoli; eventuali bilanci o processi andranno fatti soltanto quando arriveremo ad una situazione più tranquilla. Siamo comunque convinti che a ranghi completi questa squadra possa recitare un ruolo diverso da quello fin qui mostrato e ci auspichiamo di poter contare ancora sull’affetto e sulla pazienza di un pubblico giustamente critico e deluso, ribadendo ai tifosi che in questa fase l’obiettivo primario resta quello di recuperare gli infortunati. Così si potrà, poi dare inizio ad un nuovo campionato a cui chiedere successi e affermazioni, potendo attingere all’intero roster a disposizione. In un clima non facile come quello attuale ed in una situazione economica difficile, la Società ha comunque già provveduto a versare quanto dovuto per essere in regola con i versamenti federali, in anticipo rispetto alla scadenza fissata per venerdì 31 ottobre. 

Commenta
(Visited 6 times, 1 visits today)

About The Author