La Fixi Piramis ingrana la seconda espugnando Sesto San Giovanni

Secondo successo per la Fixi Piramis Pallacanestro Torino nella Almo Nature Cup A1 femminile, ottenuta espugnando il campo del Geas Sesto San Giovanni per 58-75 grazie ad una seconda metà di partita praticamente perfetta in difesa. Solo 19 i punti realizzati da Arturi e compagne nei secondi 20’, dopo che le padrone di casa avevano chiuso in vantaggio a metà gara sul 39-37. Vittoria pesante, ottenuta contro una diretta concorrente nella corsa salvezza, oltre che rincuorante per la grande prova di squadra delle ragazze di coach Manuele Petrachi, rialzatesi dopo la sconfitta dell’ultimo turno di campionato rimediata tra le mura amiche contro Umbertide. Sugli scudi le due americane Anderson (22 punti con il 50% in tutte le voci statistiche riguardanti la precisione al tiro) e Smith, totem nel verniciato, top scorer dell’incontro con 24 punti e miglior rimbalzista con 16 carambole conquistate. Limitare i meriti della vittoria alle due statunitensi sarebbe però ingiusto nei confronti del nucleo portante che ha lottato e fornito il solito contributo fatto di punti, rimbalzi, assist e tanta, tanta difesa. Da Quarta, che ha realizzato 4 punti condendoli con 7 rimbalzi, 3 assist e 4 palle recuperate, a Sotiriou, che ha chiuso con 8 punti, altrettanti rimbalzi, 2 recuperate e 1 assist, anche se stonano in parte le 6 palle perse. Ottimo apporto anche per Ntumba, che ha catturato 5 rimbalzi offensivi: proprio la voce statistica dei palloni conquistati sotto il tabellone avversario ha avuto un peso evidente sulle sorti del match, con la Fixi Piramis che ha vinto 17-9 la sfida a rimbalzo offensivo e 46-33 quella totale.
Per il Geas non sono bastate le prove di Barberis, 19 punti e 6 rimbalzi, e di Mandache, 13 punti, 4 rimbalzi e 2 assist. Il bilancio ora è di 2 vittorie e 1 sconfitta alla vigilia della sfida di domenica prossima, al PalaEinaudi di Moncalieri, contro Parma: la stagione è ancora ai primi passi, una neopromossa non può pensare di abbassare la guardia, ma l’inizio di campionato è certamente positivo.
“Abbiamo iniziato male, con un brutto impatto sulla partita – spiega coach Manuele Petrachi a fine partita – migliorando in parte nel secondo periodo. Nel terzo e quarto periodo abbiamo difeso alla grande, riuscendo a prendere il largo grazie anche alla prestazione a rimbalzo. Jenna Smith ha fatto la differenza sotto le plance, sapevamo di avere un grande punto di riferimento in area e abbiamo preparato la partita cercando di puntare molto su questo aspetto. La svolta, ripeto, è stata la difesa, che giorno dopo giorno sta diventando il nostro marchio di fabbrica. In attacco abbiamo prodotto molto, ma tutto viene generato dalla grande difesa che mette in ritmo l’attacco. Una prova di squadra, mi sento di ringraziare per la grande prestazione tutte le mie ragazze. La prossima scenderemo in campo contro Parma, partita molto, molto difficile. Ora, però, ci godiamo questa vittoria”.
GEAS SESTO SAN GIOVANNI-FIXI PIRAMIS TORINO 58-75
(25-19, 39-37, 49-61)
SESTO SAN GIOVANNI: Rossi ne, Arturi 4, Galli ne, Grassia ne, Brown 8, Madonna 4, Barberis 19, Bonomi ne, Mandache 13, Poston 7, Ercoli 3. All. Zanotti.
TORINO: Puliti 6, Montanaro ne, Quarta 4, Coen, Domizi ne, Anderson 22, Smith 24, Cordola 2, Salvini 4, Gallucci, Sotiriou 8, Ntumba 5. All. Petrachi.
ARBITRI: Andrea Bongiorni, Chiara Maschietto, Alessandro Pilati.
Commenta
(Visited 2 times, 1 visits today)

About The Author