La Germani Brescia aspetta la Fiat Torino: 'Un'occasione di riscatto e divertimento'

“La partita contro Torino sarà l’opportunità per riscattare la brutta sconfitta di Trento e un’occasione di festa e divertimento per chiudere nel migliore dei modi la regular season davanti al nostro pubblico”. È questo il messaggio che è emerso nel corso della conferenza stampa di presentazione della gara tra la Germani Basket Brescia e la Fiat Torino, in programma domenica prossima alle ore 18.15 al PalaGeorge di Montichiari. Alla conferenza stampa, che si è svolta oggi presso la sede di Amica Natura di Alcass, hanno partecipato Graziella Bragaglio, presidente della Leonessa, il coach Andrea Diana e l’Ing. Renato Bonaglia, Amministratore Delegato di Alcass S.p.a., che nella stagione 2016-2017 ha ricoperto il ruolo di Top Sponsor del Basket Brescia. “La regular season volge al termine e in fondo c’è un po’ di nostalgia, perché le emozioni che abbiamo vissuto quest’anno sono state uniche – spiega Graziella Bragaglio, presidente della Leonessa -. Quest’anno le cose sono andate anche meglio della scorsa stagione, in cui già ne avevamo provate tantissime. Abbiamo avuto un pubblico fantastico, che ha partecipato a tutti gli eventi organizzati dal club in maniera positiva. Questa è stata una stagione produttiva da tutti i punti di vista, anche per le aziende che sono state coinvolte nel nostro progetto. Ora facciamo parte del panorama cestistico più importante e spero che la partita di domenica sia un’occasione di divertimento, in cui dare il massimo dell’emotività alla squadra affinché il risultato sportivo sia positivo”. “Il futuro? Innanzitutto i primi atti formali da fare sono quelli che riguardano il general manager e poi subito dopo l’allenatore – conclude il presidente del Basket Brescia -. Stiamo preparando il budget per la prossima stagione, che rappresenta il punto da cui partire. Solo nel momento in cui avremo a disposizione i numeri potremo costruire il futuro ed è per questo che presto incontreremo tutti i nostri partner per capire il loro impegno”. “Abbiamo tanta voglia di riscattare la gara di Trento – afferma Andrea Diana, coach della Germani Basket Brescia -. Nonostante le mille difficoltà che abbiamo avuto, la squadra è rimasta personalmente offesa dalla partita che abbiamo fatto. Abbiamo grande voglia di rivalsa e di finire la regular season in casa con un’ottima prestazione. L’emergenza non sarà risolta del tutto, ma mi aspetto una grande prova di carattere da parte di tutti: ci teniamo a finire la stagione nel miglior modo possibile e sono certo che giocheremo in un clima di festa, con i tifosi che ci sosterranno come hanno fatto per tutta la stagione”. “Torino è una squadra dal grande potenziale offensivo, di grande talento e va affrontata in modo duro e deciso, soprattutto a livello difensivo – prosegue il coach toscano -. È una squadra da affrontare in modo duro e deciso, soprattutto a livello difensivo. White è il loro leader, ben coadiuvato da Wilson e da Harvey. Nell’Auxilium poi giocano Gino Cuccarolo e Mirza Alibegovic, due ex che rivedrò molto volentieri: entrambi hanno dato dato tanto al basket bresciano e sono convinto che i nostri tifosi saranno contenti di rivederli. Mi aspetto una partita viva: pur essendo fuori dai giochi playoff, la Fiat vorrà onorare il finale di campionato”. “Il mio futuro a Brescia? Devo tanto a Graziella Bragaglio e Matteo Bonetti, in questi anni sono cresciuto tanto a livello umano, personale e tecnico – conclude l’allenatore della Leonessa -. Mi hanno dato l’opportunità di dimostrare il mio valore da capo allenatore e insieme abbiamo vissuto delle emozioni grandissime. Devo tanto a loro, alla città di Brescia e ai tifosi della Leonessa: tutte le volte che al PalaGeorge entro in campo dal sottopassaggio provo un grande trasporto, soprattutto pensando da dove siamo partiti sei anni fa, quando sono arrivato qui. Fare bene qui era il mio sogno: riaccendere l’entusiasmo dei tifosi attorno alla squadra, portare Brescia in Serie A vincendo un campionato di A2 davvero difficile e poi centrare l’obiettivo che ci eravamo prefissati nel primo anno nel massimo campionato che ci rende tutti davvero molto soddisfatti”. “Il nostro è un bilancio assolutamente positivo, con l’Operazione Moss abbiamo raggiunto il target che ci eravamo prefissato – conclude l’Ing. Renato Bonaglia, Amministratore Delegato di Amica Natura -. Posso annunciare con orgoglio che il nostro CdA ha già dato l’ok e che ci sono tutti i presupposti per continuare la nostra collaborazione con il Basket Brescia anche nelle prossime stagioni, nell’ottica di una collaborazione sempre più stretta e costruttiva. Abbiamo avuto grande interesse attorno alla campagna e un ampio coinvolgimento anche sui social. Domenica al PalaGeorge avremo modo di premiare Valentina, la tifosa che ha vinto il nostro contest fotografico tra tutti coloro che hanno vinto la maglietta di Moss”.

Commenta
(Visited 30 times, 1 visits today)

About The Author