La Gessi Valsesia continua a volare

VALSESIA BASKET : 80

CFG LIVORNO:            61

Parziali: 18-16; 42-28; 61-51.

 

 

GESSI VALSESIA BASKET: Giacomelli 5, Quartuccio 10, Santarossa 3, Zucca 12,  Paolin 9,   Tomasini 16, Dotti 3, Mazzola, Gatti 20, Giorgi 2.

Coach: Lorenzo Pansa               Ass.all.: Claudio Carofiglio – Francesco Gagliardini.

Prep.atl.: Luca Perona               Fisioterapista : Giuseppe Cerutti.

 

 

CFG LIVORNO: Perin 8, Banchi 4, Mariani 15, Artioli 18, Ravazzani 6, Giampaoli 6, Creati 2, Bruno 2, Soriani , Thiam.

Coach: Daniele Quilici                Ass. all.: Lorenzo Tonti.

Prep.atl.: Giacomo Sorrentino     Fisioterapista: Alfio Turbati

 

 

 

ARBITRI: Sigg. Nicola Tammaro di Giffoni Valle Piana (Sa) e Luigi Ezio Esposito di Nola (Na).

 

 

Altro trionfo per i ragazzi di coach Lorenzo Pansa, che continuano il momento d’oro e scalano la classifica: attualmente i valsesiani si trovano al quinto posto con ancora una partita da recuperare. Ieri sera gli Eagles , davanti ai proprio tifosi, in un Pala Loro Piana gremito in ogni ordine di posti, hanno vinto e convinto con una super prestazione, frutto di tanto lavoro in palestra, ma soprattutto di un’importante maturazione a livello mentale nell’approccio alla partita. Un grande merito a coach Lorenzo Pansa e al suo staff, che svolgono con serietà, dedizione, ed entusiasmo il proprio lavoro, riuscendo a trasmettere ai propri giocatori l’atteggiamento positivo giusto per affrontare il match nel migliore dei modi. Bravi! Alla vigilia della partita contro Livorno, coach Pansa aveva chiesto il supporto dei tifosi: sostegno che non è mai mancato per tutta la durata della gara. Infatti i supporters nero-arancio, rumorosi e coloratissimi, non hanno certo deluso le aspettative del proprio amatissimo coach, osannato più volte a gran voce nel corso della partita! Come sempre, grandi, tifosi valsesiani!

 

Coach Pansa schiera in campo il quintetto formato da  Giacomelli, Quartuccio, Santarossa, Zucca e Paolin, mentre coach Quilici manda sul parquet Perin, Giampaoli, Mariani, Artioli e Ravazzani.

Partenza sprint per le due compagini: Paolin apre le marcature, ma i labronici ribattono con Perin che fa 2/2 dalla lunetta. Segna Quartuccio, replica Ravazzani con un semigancio e poi si scatena Zucca con due plastici tap-in e un canestro . A canestro ci va due volte Mariani e poi ancora Ravazzani (10-10).Grande equilibrio tra le due squadre, con i toscani attenti a non lasciar ripartire in velocità gli avversari. Mariani fa mettere il naso avanti gli ospiti con 2/2 dalla lunetta e Artioli consolida il sorpasso. Non ci stanno Tomasini e Gatti che riportano il match in equilibrio (14-14), risponde ancora Mariani che poi va a commettere fallo su Tomasini, che va in lunetta e fa 2/2 (16-16). In attacco ancora Tomasini che, lanciato a canestro, subisce fallo da Thiam va in lunetta e non sbaglia: 2/2. Termina così il primo tempino con Gessi avanti di due lunghezze: 18-16.

Il secondo periodo si apre con la prima magica tripla di bomber Gatti, che inizia a scaldare la mano (ottima partita per Jmmy con al suo attivo ben 20 punti!), ma Giampaoli non è da meno e ne sgancia addirittura due consecutive  (21-22). Ancora Gatti in attacco, subisce fallo e in lunetta fa 2/2. Gli Eagles continuano a macinare gioco, ma i labronici sono attenti e operano una esperta difesa, dalla quale scappa via l’incontenibile Tomasini (mvp del match con 16 punti, 5 rimbalzi e 5 assist!) che segna; e poi  ancora Gatti, che spara un’altra bomba infiammando il palazzetto (28-22). Al 14’, coach Quilici chiama time-out per spezzare il ritmo incalzante degli Eagles e riordinare le idee. Si torna in campo e subito pistolero Zucca subisce fallo da Ravazzani e in lunetta è ice man: 2/2. Sull’altro fronte ci pensano Perin e Artioli a ricucire, ma Gatti va ancora a canestro e il nostro brillante play Quartuccio scaglia un dardo da tre, accompagnato da un fragoroso boato dagli spalti. Alla festa delle triple partecipa anche il tenace Giacomelli, che dall’angolo spara la tripla che vale il 38-26. Ancora time out Livorno al 18’su punteggio nettamente a favore dei padroni di casa; al rientro sul parquet, fallo di Mariani su Tomasini ,che cerca di liberarsi dalla sua asfissiante marcatura, va in lunetta e fa 1/2. Segna Ravazzani , rimessa nero-arancio, palla tra le mani di Gatti che si accorge che sta per scadere il tempo….e il nostro bomber che fa?? Quello che sa fare meglio: prende la mira quasi da metà campo… e bum! Spara una micidiale bombazza che s’infila nel canestro avversario sulla sirena! Standing ovation per Gatti, che improvvisa un divertente balletto sotto la curva! Tutti negli spogliatoi per l’intervallo su punteggio di 42-28 per Gessi Valsesia Basket.

Al rientro dalla pausa lunga, il nostro grintoso capitan Santarossa segna subito un bel canestro, al quale replica Artioli con una tripla; possesso palla nero-arancio, la sfera è tra le mani dell’indomito Paolin, che non si lascia sfuggire la ghiotta occasione di bucare la retina avversaria con una bella bomba: 47-31. A pochi minuti dall’inizio del terzo periodo coach Quilici chiama ancora time-out per cercare di  capire come contrastare l’energia messa in campo dai ragazzi di Pansa. Si torna a giocare e subito Paolin va a segno con un bel canestro; replica Mariani dalla lunetta 1/2. Su azione d’attacco valsesiana, va a segno anche il “gigante buono” Giorgi, (51-32), al quale risponde Artioli (51-34). I labronici lottano con ogni mezzo per tentare di ridurre il gap e rientrare in partita e vanno a segno con Creati, Artioli e la bomba di Mariani con tiro aggiuntivo segnato, mentre sulla sponda valsesiana segna Tomasini che subisce fallo da Creati e in lunetta è chirurgico: 2/2. I labronici cercano di rientrare e arrivano fino a -7, grazie ai canestri di Banchi, Artioli e Bruno  (57-50). Ci pensa il determinato Dotti a ricacciare indietro gli avversari con una spettacolare tripla  (60-50), poi in lunetta ci vanno Mariani (1/2)  e Quartuccio (1/2) e così si chiude il terzo periodo, con Gessi avanti 61-51.

Inizia l’ultimo periodo, i valsesiani, grintosi e determinati, spingono sull’acceleratore e vanno a segno prima con Tomasini e poi con Zucca (65-51). Risponde Perin con 4 punti segnati dalla linea della carità, dopo i falli subiti da Paolin e Tomasini (65-55). I toscani tentano disperatamente di contrastare l’atletismo delle aquile valsesiane, ma Gatti caparbiamente segna da sotto le plance e Artioli gli risponde con un bel canestro (67-57). Possesso palla Gessi, Quartuccio ha tra le mani la palla e non ci pensa due volte: scaglia un’altra tripla e i tifosi impazziscono di gioia (70-57). Segna ancora Giacomelli dall’angolo e Livorno chiama time-out a 2’56” dalle fine del match; il rientro dal minuto di sospensione sorride ai valsesiani,  con Gatti che scaraventa l’ennesima bomba con relativo balletto davanti ai tifosi! Segna Artioli per Livorno, Tomasini subisce l’ennesimo fallo va in lunetta e fa 1/2 (76-59). Momenti concitati, grande affollamento in area nero-arancio, tiro di Livorno e…spunta la zampata del Capitano che nega loro la gioia del canestro, con una spettacolare stoppata! Su rovesciamento di fronte ancora il folletto Paolin va a canestro e, a pochi secondi dalla fine della partita, coach Pansa manda sul parquet il giovane Mazzola (chiamato in panchina a sostituzione dell’infortunato Edo Giovara), accolto da applausi e cori da tutta la tifoseria nero-arancio. Ancora il tempo per il 2/2 di Banchi dalla lunetta, l’ultima azione corale degli Eagles, con canestro finale da parte di Dario Zucca e suona la sirena che decreta la vittoria di Valsesia Basket su CFG Livorno 80-61! Grazie, irresistibili e immensi ragazzi!!

Grande festa e tripudio sugli spalti, gioia immensa ed enorme soddisfazione!

Ora per gli Eagles non c’è riposo: sabato 5 marzo 2016 trasferta in terra toscana per il recupero contro Bottegone, con palla a due alle 21:15 al Pala Sport di Pistoia. Forza ragazzi, siamo tutti con voi! Sempre….

 

 # GOOOOEAGLESS

Commenta
(Visited 6 times, 1 visits today)

About The Author