La Hall of Fame del basket pordenonese

La Hall of fame, letteralmente “sala della gloria”, è un museo, reale o virtuale, che celebra persone che si sono distinte in specifici campi o attività, per esempio nello sport. Il basket americano ha la sua Hall of fame a Springfield, non la città di Homer Simpson, ma quella del Massachusetts che ha dato i natali a James Naismith, l’inventore della pallacanestro. Lì si trova un museo raccoglie cimeli dei più grandi giocatori di sempre. Nel suo piccolo, anche Pordenone ha visto nascere grandi cestisti. Nella sede del Pienne Basket è nata così l’idea di creare una Hall of fame tutta pordenonese, con la consegna di una targa a chi ha fatto conoscere la nostra città attraverso il basket. Si inizierà questa domenica, nell’intervallo del big match delle 18:00 con Udine. Il primo ad essere introdotto nella “sala della gloria” sarà Domenico Fantin, 14 anni di serie A, con uno scudetto e una Coppa Italia conquistati vestendo la maglia della Virtus Bologna.

Ad ogni partita casalinga del Pienne, l’iniziativa si ripeterà ospitando di volta in volta un ex giocatore diverso.

Commenta
(Visited 3 times, 1 visits today)

About The Author