La Hippo Basket fa suo il derby con la Pallacanestro Salerno

Spettacolo in campo e sugli spalti, altalena di emozioni e nel punteggio per il derby tra Pallacanestro Salerno e Hippo Basket Salerno. Alla fine la spuntano gli ospiti che si impongono per 54-64 al termine di un match equilibratissimo, che avrà sicuramente fatto divertire le oltre 200 persone che hanno affollato gli spalti della Palestra Picentia di Pontecagnano.

Orfana di coach Pino Ferrara (assente per impegni familiari), la squadra del presidente Ciro Bisogno non s’è mai smarrita, nemmeno nei momenti di difficoltà, ed è riuscita a portare a casa la prima vittoria esterna della stagione 2015/16, importante sia per il morale che per la classifica. Con 6 punti all’attivo, ora la Hippo è seconda assieme a Capri ed Abatese, a 2 lunghezze di distacco dalla capolista solitaria del Girone A, la Folgore Nocera che viaggia ancora a punteggio pieno dopo 4 giornate.

Tornando al derby, i viaggianti partono subito forte, stringendo le maglie difensive e trovando la via del canestro con una certa regolarità. I padroni di casa fanno fatica a contenere le incursioni di Gaeta e Viscido e la Hippo chiude il primo parziale avanti di 7 punti (14-21).

Il quintetto di coach Budetta si riorganizza e con i canestri di Lasala e le conclusioni in contropiede di Ferrara e Cecaro si riporta sotto, ma la Hippo trova punti pesanti dall’ex Marcello Russo, da Di Capua e da Vicidomini e arriva all’intervallo lungo ancora in vantaggio (24-30).

Tutt’altra storia in avvio di ripresa. Come spesso le capita, la compagina hippina si smarrisce e, invece di chiudere i conti, presta il fianco alla rimonta avversaria. Le bombe di Lasala (21 punti per lui, top scorer dell’incontro), Melella e De Martino e i canestri dell’ex Nisivoccia regalano uno strappo che permette ai ragazzi del patron Sorgente di portarsi per la prima volta avanti nel punteggio. Capitan Capaccio non è particolarmente ispirato e allora sono i giovani granata (Russo e Brigante in particolare) a permettere agli ospiti di rimanere almeno a contatto. Il terzo parziale, caratterizzato da troppe proteste per l’arbitraggio da parte dei viaggianti, è estremamente favorevole alla Pallacanestro Salerno (22-9), che al 30esimo minuto si ritrova avanti di 7 lunghezze (46-39), ma che intanto perde Cecaro per infortunio.

I tifosi della Hippo giunti a Pontecagnano spronano i loro beniamini e la reazione dei ragazzi guidati per l’occasione da Massimo Pinto è veemente. La chiave della partita è in difesa: i granata non concedono più conclusioni pulite agli avversari, Spera torna padrone del pitturato e dalle palle recuperate nascono comode opportunità in campo aperto. La Hippo si affida nuovamente agli ispiratissimi Gaeta e Viscido (16 punti a testa alla fine) e alla precisione dalla lunetta di capitan Capaccio per scavare il break che si rivelerà decisivo ai fini del successo degli ospiti.

La Hippo si impone per 54-64 e porta a casa 2 punti pesantissimi.

TABELLINO:

PALL. SALERNO vs HIPPO BASKET SALERNO 54-64

PARZIALI: 14-21; 10-9; 22-9; 8-25

Pall. Salerno: Lasala 21, Cecaro 7,De Martino 5, Coppola 4, Ferrara F. 4, Melella 4, Nisivoccia 4, Esposito 2, Gorga 2, Vitale 1, Colangelo, Bertolini ne.

All. Budetta

Hippo Basket Salerno: Gaeta 16, Viscido 16, Russo 10, Capaccio 9, Di Capua 4, Spera 4, Brigante 3, Vicidomini 2, Cardasco, Rago, Lentini ne.

Arbitri: Braghi e Biraglia

Note: usciti per raggiunto limite di falli Coppola (P), Esposito (P) e Spera (H); presenti sugli spalti della palestra Picentia di Pontecagnano oltre 200 spettatori con una buona rappresentanza di tifosi della Hippo.

Commenta
(Visited 6 times, 1 visits today)

About The Author