La Hippo Basket Salerno batte il C.A.B. Solofra e cala il tris

La Hippo Basket Salerno batte anche la Polisportiva C.A.B. Solofra e centra così il terzo successo consecutive. La squadra del presidente Giosafat Frascino si impone nettamente (88-46 il punteggio finale) al termine di una gara condotta sin dal primo quarto con grande autorità. Il roster allestito dal diesse Giovanni Carmando (che ha raggiunto a quota 8 punti in classifica Ischia e Curti) nella sfida del PalaSilvestri conferma i progressi evidenziati nelle ultime settimane in termini di apprendimento degli schemi e anche di convinzione nei propri mezzi. Il quintetto di coach Silvestri, dopo aver pagato dazio nelle prime partite della stagione (soprattutto per mancanza d’esperienza), sta iniziando a mostrare sicurezza, come testimoniato dal ridotto numero di palle perse nelle ultime uscite. Capitan Antonucci e soci stanno crescendo anche dal punto di vista fisico, grazie al duro lavoro svolto in palestra durante la settimana.

La partita con il CAB Solofra è equilibrata solo nei primi dieci minuti, nei quali comunque il team granata riesce a mettere il muso avanti grazie alla penetrazione di Brigante, alle bombe di Antonucci e Fiorillo e al solito apporto sotto le plance di Di Somma. Gli ospiti, guidati da coach Mollica, provano a restare in partita con Del Vacchio e, soprattutto, con l’ex Viscido, desideroso di farsi rimpiangere da quelli che fino allo scorso anno erano i suoi tifosi. Al primo riposo la Hippo è avanti 15-10.

Nel secondo periodo la squadra di casa piazza un break impressionante. I granata concedono solo 7 punti ai viaggianti e ne segnano 26, con un incredibile impatto sul match di Nigro (5 punti in fila per lui) ed Oliva (che, uscito dalla panchina, sembra assolutamente scatenato). Si iscrivono a referto anche Infante, Manzi e Voto. La compagine salernitana va al riposo sul 41-17.

Nella ripresa Solofra abbozza una reazione, si vede in campo anche l’altro ex di turno, Stefano Cardasco, ma il quintetto di coach Silvestri continua a difendere con intensità e si distende in campo aperto, esaltando le doti di Manzi ed Oliva. Antonucci ci mette del suo piazzando la seconda tripla del suo match. Di Somma continua ad essere un rebus irrisolvibile per la difesa avversaria. La squadra del presidente Frascino allunga ulteriormente e al 30’ il punteggio vede i salernitani avanti 65-32 grazie al canestro di Iacovazzo.

Nell’ultimo quarto coach Silvestri concede spazio e minutaggio a tutti i giocatori a sua disposizione e anche i più giovani si mettono in mostra, con Oliva e Voto che difendono col coltello tra i denti e si fanno vedere anche nella metà campo avversaria. L’ultimo a mollare è il solito Viscido. Il parziale è, però, ancora nettamente favorevole ai padroni di casa che chiudono il match sul punteggio di 88-46 in proprio favore, centrando così la vittoria più larga della loro storia in Serie D.

La Hippo porta in doppia cifra ben cinque elementi (Di Somma, Fiorillo, Manzi, Nigro e Oliva) e tutti i giocatori utilizzati da coach Silvestri riescono ad andare a bersaglio, a testimonianza della crescita complessiva di tutto il roster granata.

HIPPO BASKET SALERNO vs CAB SOLOFRA 88-46

PARZIALI: 15-10; 26-7; 24-15; 23-14

Hippo: Di Somma 18, Manzi 12, Nigro 12, Oliva 12, Fiorillo 12, Antonucci 7, Infante 7, Brigante 3, Voto 3, Iacovazzo 2.

All. Silvestri

Solofra: Viscido 18, Del Vacchio 10, Giuzio 6, Pepe 5, Musto 3, Cerone 2, Maffei 2, Barra, Cardasco, Del Regno, Tammaro, Tordela.

All. Mollica

Arbitri: Cerciello e Cocco

Note: presenti sugli spalti del PalaSilvestri circa 100 spettatori con una nutrita delegazione ospite; uscito per raggiunto limite di falli Pepe (S)

Commenta
(Visited 50 times, 1 visits today)

About The Author