La Hippo Basket Salerno batte in rimonta lo Sporting Club Ercolano per 77-66

La Hippo Basket Salerno ritrova il sorriso. In un sol colpo la squadra del presidente Giosafat Frascino (proprio nel giorno dell’onomastico del numero uno del club granata) interrompe la striscia negativa che durava da tre turni e centra la prima vittoria stagionale tra le mura amiche del PalaSilvestri. Il roster allestito dal diesse Carmando rimonta un pesante svantaggio e si aggiudica il match con lo Sporting Club Ercolano col punteggio di 77-66, dimostrando carattere e nervi saldi nelle fasi più “calde” dell’incontro valido per la 6^ giornata del girone B del campionato di Serie D. Il quintetto di coach Luca Silvestri ancora una volta ha dovuto prendere un autentico schiaffo in pieno volto prima di cominciare a giocare come sa e come dovrebbe fare con maggiore continuità nell’arco dei 40 minuti. Alla fine sono stati i giocatori di maggiore esperienza, da capitan Antonucci a Nigro passando per Di Somma ed il nuovo acquisto Manzi, a prendere per mano i compagni più giovani e a trascinarli alla seconda vittoria stagionale.

L’avvio di gara è equilibrato. Con canestri alternati, le due squadre procedono praticamente a braccetto. Capitan Antonucci risponde al capitano ospite Gaudino, poi segnano Di Somma e Manzi per Salerno, ma Ercolano recupera con Ostricaro e si porta per la prima volta in vantaggio con due canestri in fila di Gaudino. La Hippo non si scompone e recupera con i canestri di Brigante, Infante e del puntuale Manzi, che fissa il punteggio sul 12-11 dopo il primo parziale.

Nel secondo periodo la squadra di casa accusa un autentico black out in termini realizzativi. I viaggianti guidati da coach Scognamiglio ne approfittano e con Ostricaro (autore di 5 punti consecutivi) scappano via. L’ex Di Capua è ispirato ed evidentemente desideroso di farsi rimpiangere: lo stabiese segna 4 punti in fila e contribuisce all’ulteriore allungo degli ospiti. I granata sembrano in evidente difficoltà. Nigro dalla lunetta e la scorribanda di Fiorillo sbloccano il team salernitano, poi Di Somma segna due canestri in fila. Ma la squadra di casa chiude comunque il primo tempo sotto di 9 lunghezze (25-34).

Dopo aver incassato la ramanzina negli spogliatoi del presidente Frascino e di coach Silvestri, la Hippo rientra trasformata nello spirito. Nigro suona la sveglia con una tripla. Poi Di Somma si fa sentire sotto le plance. Nonostante un’altra bomba di capitan Antonucci e la penetrazione di Fiorillo, Ercolano mantiene il muso avanti con le triple di Ostricaro e Di Capua. Per ben due volte Manzi viene fermato irregolarmente sotto le plance, ma gli arbitri non fischiano e, anzi, nelle successive due azioni all’ultimo arrivato in casa hippina vengono fischiati altrettanti falli in attacco. Fortunatamente dalla lunetta Fiorillo e Antonucci sono ancora precisi e permettono al quintetto di coach Silvestri di mantenere lo svantaggio sotto la doppia cifra (44-52) e di recuperare un primo punto.

Nell’ultimo periodo la tensione sale alle stelle. La bomba di Olivieri ed un fallo tecnico fischiato ai padroni di casa sembrano spalancare le porte del successo agli ospiti. Ed è qui che la Hippo compie un’autentica impresa. Antonucci segna da fuori, Brigante viene smarcato sotto canestro da Nigro. Finalmente la squadra di coach Silvestri riesce a far circolare bene il pallone e, facendo muovere la difesa, trova tiri puliti ed in ritmo. In più, dalla lunetta la squadra di casa sfrutta tutte le occasioni che le vengono concesse. I granata si riportano in partita. Il nervosismo gioca un brutto scherzo ad Ercolano, prima il tecnico alla panchina e poi l’espulsione per proteste di Olivieri consentono ai granata di pareggiare i conti dalla linea della carità con Manzi. Fiorillo in penetrazione regala alla squadra salernitana il vantaggio dopo una lunga rincorsa. Nel finale, poi, sono ancora i tiri liberi a permettere alla Hippo Basket Salerno di allungare e di portare a casa la vittoria col punteggio di 77-66 tra le proteste degli spettatori napoletani per le decisioni assunte dagli arbitri nell’ultimo periodo.

Grazie a questa vittoria il club del patron Frascino sale a 4 punti in classifica e, dopo aver ritrovato il sorriso, proverà a dare continuità al proprio rendimento nel match in casa del Secondigliano, valido per la 7^ giornata del girone B del campionato di Serie D.

HIPPO BASKET SALERNO vs SPORTING ERCOLANO 77-66

PARZIALI: 12-11; 13-23; 19-19; 32-14

Hippo: Antonucci 17, Di Somma 16, Di Somma 16, Manzi 11, Fiorillo 7, Brigante 6, Infante 3, Oliva, Spera, Volpe, Cantilena ne, Iacovazzo ne.

All. Silvestri

Ercolano: Olivieri 18, Di Capua 14, Ostricaro 12, Gaudino 9, Mennella 7, Galiero 4, Punzo 2, Monaco, D’Ambrosio ne, De Fazio ne, Lista ne.

All. Scognamiglio

Arbitri: Di Costanzo e Galiero

Note: presenti sugli spalti del PalaSilvestri oltre 100 spettatori con una nutrita rappresentanza ospite; usciti per raggiunto limite di falli Gaudino (E), Mennella (E) e Galiero (E); espulso per proteste Olivieri.

Commenta
(Visited 82 times, 1 visits today)

About The Author

Andrea Amato Studente di sociologia, giocatore di pallacanestro, napoletano dalla testa ai piedi ed innamorato dello sport più bello del mondo dal 1994. Devoto a Pete Maravich, ai San Antonio Spurs e alla pizza.