La Hippo Basket Salerno gioca bene ma cede nel finale contro il Cava Basket

La Hippo Basket Salerno sfiora il colpaccio a Cava de’ Tirreni ma alla fine il derby sorride al team metelliano, che vince in rimonta 72-66. La squadra del presidente Giosafat Frascino gioca 20 minuti di altissima qualità, sia dal punto di vista difensivo (limitando Alfonso Senatore) che offensivo (facendo girare il pallone e trovando sempre soluzioni “pulite”). Dopo aver raggiunto anche 15 punti di vantaggio (33-48 il parziale all’intervallo), il roster allestito dal diesse Carmando commette l’errore di permettere ai padroni di casa di rientrare in partita e, come spesso è successo in queste prime partite della stagione, accusa un calo di rendimento incredibile. Il quintetto di coach Silvestri segna solo 4 punti nel terzo periodo (per giunta tutti dalla lunetta) e, soprattutto, subisce costantemente l’iniziativa del Cava Basket e cade sotto i colpi di capitan Senatore. In particolare, nell’ultimo periodo il mancino del team metelliano risulta immarcabile (chiuderà il match con 24 punti all’attivo) e, quando non segna, mette in condizione i compagni di andare a bersaglio (soprattutto Maisano e Gerardo Russo). Alla fine alla Eagles Nest fanno festa i padroni di casa, la Hippo si mangia le mani per aver giocato un secondo tempo da incubo che ha vanificato quanto di buono era stato fatto nei primi 20 minuti di gioco.

Avvio di gara equilibrato e “spigoloso”. Dopo più di un minuto i primi punti del match arrivano con i due tiri liberi trasformati da Di Somma. Anche per Cava il primo canestro arriva con il “lungo” Vincenzo Ferrara. Brigante francobolla Senatore e i padroni di casa faticano ad entrare in partita. Infante e Maisano danno vita ad un bel botta e risposta. Poi sale in cattedra capitan Antonucci, che firma un primo tempo sontuoso, segnando sia con conclusioni da fuori sia in penetrazione e sfornando assist al bacio per i compagni. I “tagli” di Brigante sono un rebus a cui la difesa di Cava non trova soluzione. Dopo 10 minuti la Hippo è avanti 20-23.

Nel secondo periodo la squadra di coach Silvestri alza ancora l’intensità difensiva e sfrutta le penetrazioni di Fiorillo e le iniziative personali di Nigro. La difesa, poi, regala le maggiori soddisfazioni. I padroni di casa non trovano spazio in area e si intestardiscono col tiro da fuori, che però fa registrare percentuali negative. I granata ne approfittano per piazzare un break . Cava si innervosisce e sembra letteralmente smarrita. Salerno segna con continuità e va al riposo lungo sul 33-48.

Partita chiusa? Tutt’altro. I metelliani escono trasformati dagli spogliatoi. La strigliata di coach Ferrara sortisce l’effetto di risvegliare l’orgoglio dei suoi. Cava lotta col coltello tra i denti, mette le mani addosso agli avversari ma, soprattutto, inizia ad attaccare con intelligenza. La palla va spesso dentro (per le conclusioni di Senatore, Maisano e Ferrara) o viene ricacciata fuori (Gerardo Russo e lo stesso Maisano si fanno valere dalla media e dalla lunga distanza). Salerno non riesce a segnare nemmeno un canestro dal campo nel quarto, che termina 16-4 in favore di Cava. I metelliani si riportano a -3.

L’ultima frazione è caratterizzata dallo show personale di Senatore. Contenuto ottimamente fino a quel momento, il capitano dei metelliani si scatena e fa la differenza nel finale in volata. A Salerno, che sbaglia tanti tiri liberi, non basta la ritrovata vena realizzativa di Fiorillo, Nigro e Di Somma. Cava si aggiudica l’ultimo parziale nettamente e porta a casa il successo col punteggio finale di 72-66.

La Hippo Basket Salerno, che resta a quota 2 punti in classifica, cercherà ora di sfruttare al meglio il doppio impegno casalingo dal quale è attesa: i granata affronteranno al PalaSilvestri del rione Matierno la Ca.e Bi. Basket Saviano nel turno infrasettimanale (in programma giovedì 9 novembre alle ore 20.30) e lo Sporting Ercolano nella gara valida per la 6^ giornata del campionato di Serie D (che si giocherà domenica 9 novembre alle ore 20). Il team del presidente Frascino confida nel supporto del pubblico amico per sfruttare le due gare interne consecutive per rilanciarsi in classifica.

CAVA BASKET – HIPPOBASKET SALERNO 72-66

PARZIALI: 20-23; 13-25; 16-4; 23-14

Cava: Senatore A. 24; Maisano A. 20; Russo G. 11; Ferrara V. 7; Somma A. 5; D’Atri S. 5; Russo R., Guarino G., Pisapia D., Russo C., Gambardella R., Fiorillo G. 0

All. G. Ferrara.

Hippo: Di Somma 17, Antonucci 14, Fiorillo 12, Nigro 12, Brigante 7, Infante 4, Iacovazzo, Oliva, Spera, Volpe, Cantilena ne.

All. Silvestri.

Arbitri: Senatore e Pellegrino.

Commenta
(Visited 80 times, 1 visits today)

About The Author