La Hippo batte a fatica Sorrento e bagna l'esordio con una vittoria

Buona la prima per una Hippo Basket Salerno ancora in ritardo in termini di condizione fisica e di apprendimento degli schemi. La squadra del presidente Ciro Bisogno bagna l’esordio nella stagione 2015/16 con un successo più sofferto del previsto. In un PalaSilvestri finalmente “caldo” grazie alla presenza di oltre 100 persone sugli spalti, che hanno sostenuto incessantemente il team salernitano, il quintetto di coach Pino Ferrara ha dovuto sudare le proverbiali sette camicie per avere ragione della Polisportiva Sorrento. Sebbene sia una matricola per il campionato di Promozione, la formazione costiera ha dimostrato di avere tutte le carte in regola per dire la sua anche in questa categoria.

In avvio i funambolici Giuseppe e Domenico Esposito bucano ripetutamente le maglie della difesa della Hippo, orfana di capitan Stefano Capaccio (che sta lavorando duramente per tornare il più presto possibile in campo). A poco a poco, però, il quintetto di coach Ferrara prende le misure agli avversari e, soprattutto sotto le plance, sembra in grado di prendere il sopravvento, con Spera, Viscido e l’under Cardasco che recuperano tanti rimbalzi anche in attacco. Sugli esterni, invece, la squadra di casa fa un po’ fatica. I granata chiudono il primo parziale avanti di 5 lunghezze (25-20).

Proprio quando i tifosi di casa pensavano che la squadra si fosse sbloccata, la Hippo va incontro ad un piccolo passaggio a vuoto. Sorrento ne approfitta e mantiene inalterato lo svantaggio: all’intervallo lungo il punteggio è di 35-30 per Salerno.

In apertura di terzo quarto la compagine salernitana fa una fatica incredibile a trovare la via del canestro, con Rago limitato dai falli e Di Capua stranamente impreciso. Nonostante un buon apporto di Dragoni, gli ospiti approfittano delle palle perse dai granata e concludono spesso in contropiede. Sorrento si aggiudica il quarto (8-14) e mette il muso avanti nel punteggio (43-44) al 30′.

Nell’ultima frazione di gioco Matierno è una bolgia. I tanti appassionati presenti sugli spalti trascinano la Hippo alla rimonta. Si arriva ad un finale punto a punto in cui i ragazzi di coach Ferrara fanno valere la loro maggiore esperienza, come testimoniano le azioni chiave del match: un tap-in di Rago, un’azione da tre punti (fallo e canestro più tiro libero supplementare) di Di Capua, la precisione dalla lunetta di Gaeta e il solito contributo dei lunghi sotto canestro permettono alla Hippo di spuntarla. I granata si impongono per 66-60 e iniziano il campionato con una vittoria benaugurante.

Da segnalare i 20 punti di Viscido (migliore in campo), 11 per Di Capua, 10 per Cardasco (ottimo il suo esordio) nelle fila della Hippo, 22 punti per Giuseppe Esposito e 15 per Domenico Esposito (uscito per crampi sul più bello) per Sorrento.

«Abbiamo sofferto tanto – ammette il diesse della Hippo Basket Salerno, Giovanni Carmando –, però bisogna anche dire che il campionato è iniziato prima rispetto alle nostre previsioni e non eravamo proprio prontissimi. Inoltre, l’assenza di Stefano Capaccio, anche come guida di questo gruppo giovane, si è fatta sentire.

I ragazzi mi sono piaciuti tantissimo dal punto di vista dell’intensità, della grinta. Mi sono complimentato a fine gara con Viscido e Cardasco, acquisto dell’ultimissima ora, che hanno fatto un’ottima partita ed hanno dato davvero tutto quello che avevano.

Per vedere la vera Hippo ci vorrà un po’ di tempo, ma siamo fiduciosi. Questo è l’atteggiamento giusto per costruire qualcosa di importante».

Domenica alle ore 19 presso la Palestra del 3^ Circolo Didattico la Hippo sarà impegnata nella prima trasferta stagionale in casa del C.B. Torre Annunziata (battuto all’esordio dal Centro Storico Avellino col punteggio di 73-51).

TABELLINO: HIPPO BASKET SALERNO- POLISPORTIVA SORRENTO 66-60

PARZIALI: 25-20 35-30 43-44

Hippo Basket Salerno: Viscido 20, Cardasco 10, Di Capua 11, Rago 8, Dragoni 5, Gaeta 4, Spera 4, Brigante 2, Vicidomini 2, Lentini, Russo ne. All. Ferrara Pino

Polisportiva Sorrento: Sguanci S. 12, Esposito Domenico 15, Cascella Enrico 3, Esposito Giuseppe 22, Savarese E. 8, Parvolo E., Di Maio O., Gargiulo Michele, Ardia F., Amato L., Celentano G., Esposito Alessandro. All. Savarese Luigi

Arbitri: Margarita e La Corte

Note: usciti per raggiunto limite di falli Cardasco (H), Parvolo (S) e Savarese (S), presenti più di 100 persone sugli spalti del PalaSilvestri

Commenta
(Visited 10 times, 1 visits today)

About The Author