La Hippo si fa male da sola: i granata incassano la terza sconfitta consecutiva contro Stabia

Troppo brutta per essere vera, la Hippo Basket Salerno va incontro alla terza sconfitta consecutiva. Il Basket Team Stabia approfitta della serata storta dei granata e, al contrario, centra il terzo successo di fila, raggiungendo a quota 6 punti in classifica proprio il team del presidente Bisogno. Al PalaSilvestri un match sostanzialmente equilibrato finisce 56-61, con i padroni di casa che si mangiano le mani per le tante occasioni buttate al vento nel corso dei 40 minuti di gioco.

Il quintetto di coach Ferrara (orfano dell’assistente Pinto, squalificato) non parte nemmeno male. Anzi, l’avvio di Rago, Spera e Di Capua lascia prefigurare una serata ben diversa per la compagine salernitana, ancora una volta sostenuta da oltre 100 tifosi accorsi al palazzetto di Matierno. Gli ospiti, però, rispondono colpo su colpo e hanno il merito di restare a contatto, grazie alle giocate di D’Amato e Cacace. Dopo 10 minuti di gioco, la Hippo è avanti 12-11.

Nel secondo quarto ecco il solito black out, che paralizza capitan Capaccio e soci. Invece di allungare, anche grazie alle belle giocate di un ispirato Russo, i padroni di casa smarriscono la via del canestro e prestano il fianco alle veloci ripartenze dei viaggianti. Amendola, Piccirillo e ancora Cacace scavano un break che permette agli stabiesi di andare al riposo avanti di 7 lunghezze (20-27), mentre la Hippo nel quarto segna appena 8 punti.

Nel terzo periodo di gioco, dopo la solita sfuriata di Pino Ferrara negli spogliatoi, la squadra granata si ripresenta sul parquet apparentemente rivitalizzata. E’ in particolare in difesa che i salernitani alzano il livello dell’intensità e dalle palle recuperate nascono comodi canestri in campo aperto. Questo tipo di gioco esalta le doti di Brigante e Rago, arriva il primo canestro dalla partita di Capaccio e poi dalla panchina si fanno notare ancora Russo e De Stefano. Al trentesimo la Hippo rimette la situazione in perfetto equilibrio (42-42) con un parziale di 22-15.

Nell’ultimo periodo di gioco, però, le cose non vanno per il verso giusto. La partita procede punto a punto nonostante alcune discutibili decisioni della coppia arbitrale (oltre all’espulsione di Vicidomini entrato in contatto con un avversario, a carico dei salernitani vengono fischiati ben due falli tecnici), ma i padroni di casa sprecano puntualmente tutte le occasioni di sorpasso create. Gli ospiti di coach Gusmano, invece, senza fare nulla di eccezionale, semplicemente affidandosi a tiri ad alta percentuale di realizzazione e segnando i tiri liberi riescono a portare a casa i due punti, nonostante lo sforzo profuso nel finale dai granata.

Finisce 56-61 e la squadra di coach Ferrara deve prendersela solo con se stessa, per aver giocato ancora una volta solo a sprazzi la propria pallacanestro. I granata incassano il terzo stop consecutivo e sabato prossimo andranno a far visita alla lanciatissima Pall. Trinità dei fratelli De Vita.

HIPPO BASKET SALERNO vs BASKET TEAM STABIA 56-61
PARZIALI: 12-11; 8-16; 22-15; 14-19
Hippo Basket Salerno: Rago 12, Capaccio 8, Di Capua 8, Russo 8, Spera 7, Brigante 6, Gaeta 4, De Stefano 2, Viscido 1, Cardasco, Vicidomini, Lentini ne.
All. Ferrara
Basket Team Stabia: D’Amato M. 19, Cacace V. 13, Piccirillo V. 13, Amendola 9, Starace R. 3, Salerno A. 2, Salerno C. 2, Sicignano, De Cristofaro, Vieni ne.
All. Gusmano
Arbitri: La Mura e Gargiulo
Note: usciti per raggiunto limite di falli Sicignano (S) e Piccirillo (S); espulso Vicidomini (H); presenti sugli spalti del PalaSilvestri oltre 100 spettatori.

Commenta
(Visited 4 times, 1 visits today)

About The Author