La IUL Basket lotta ma perde la battaglia con l'Olimpia Matera

IUL Basket – Olimpia Matera 99-102 2OT (24-19 / 41-45 / 63-65 / 83-83 / 94-94)
IUL Basket: Algeri 7, Corsi n.e., A. Galli n.e., Maresca 15, Scuderi 15, L. Galli 3, Ricciardi 18, Sperduto, Padovani, Cecchetti 18, Sforza, Lestini 23. Coach: Alex Righetti.
Olimpia Matera: Mancini n.e., Buono 11, Battaglia 17, Del Testa 18, Datuowei, Merletto 21, Sereni 7, Cena 20, De Leone 8, Cesano n.e. Coach: Agostino Origlio.

Esordio casalingo con sconfitta per la IUL Basket che cede contro l’Olimpia Matera dopo due overtime. La squadra di coach Alex Righetti ha dovuto fare a meno di Andrea Scuderi, che si è infortunato alla caviglia durante il terzo quarto. Nonostante questa grave assenza (e un Lestini acciaccato) gli arancioblu hanno combattuto per 50 minuti ma il punteggio finale sorride ai lucani.

Nel primo quarto parte forte la IUL Basket che grazie a due triple di Scuderi e a due bei canestri di Maresca tocca la doppia cifra di vantaggio sul 18-7. Matera non si scompone e piano piano ricuce lo strappo ma la tripla di Leonardo Galli sulla sirena fissa il punteggio sul 24-19 dopo 10 minuti. Nella seconda frazione gli avversari alzano l’intensità mettendo in difficoltà i capitolini, che subiscono 26 punti e faticano a trovare il fondo della retina. La squadra di coach Origlio approfitta del momento poco brillante degli arancioblu, e trascinata dal duo Cena-Battaglia passa in vantaggio, come testimonia il 41-45 di metà partita.
Al rientro in campo dall’intervallo lungo la IUL prova a rientrare grazie a Lestini ma due triple di Battaglia respingono il tentativo dei padroni di casa, che sbagliano anche numerosi tiri liberi. I capitolini perdono per infortunio uno dei migliori fin qui, Scuderi, ma nel finale di quarto Ricciardi si scatena e permette ai suoi di chiudere il terzo quarto con soli due punti (63-65) di svantaggio. Nell’ultimo periodo la sfida è molto intensa e punto a punto: Merletto e Del Testa provano a spingere gli ospiti ma Ricciardi e Lestini rispondono colpo su colpo. L’equilibrio persiste, negli ultimi 90 secondi entrambe le squadre non trovano il fondo della retina con la partita che va all’overtime sul punteggio di 83 pari.
Cecchetti inizia al meglio i 5 minuti supplementari segnando 4 punti consecutivi. Cena riporta avanti Matera ma Lestini è bravo a replicare subito riportando la sfida in parità (92-92). Ricciardi va due volte in lunetta negli ultimi secondi, segnando 2 tiri liberi su 4 pareggiando a quota 94. L’ultimo tentativo lucano non va rimanando il verdetto al secondo overtime. Nel secondo tempo supplementare si segna pochissimo, Ricciardi trova un paio di canestri importanti ma l’Olimpia Matera resta in scia. Cecchetti subisce fallo a 37 secondi dalla fine, segnando solo il seconodo libero. Nell’azione successiva Merletto trova un gioco da tre punti che gela il PalaDonati: 99-100. Gli arancioblu hanno l’ultimo possesso con 26 secondi ancora da giocare, Lestini trova il fondo della retina ma gli arbitri lo annullano per una presunta infrazione dei 24 secondi. Ormai mancano meno di due secondi, la IUL commette fallo ma il tempo ormai è finito e così Merletto segna due liberi utili solo a fini statistici: il finale premia dunque i lucani per 99-102.

Un rammaricato coach Alex Righetti ha dichiarato: “Abbiamo fatto un’ottima partita, i ragazzi hanno speso tanto lottando fino alla fine. È mancato un pizzico di attenzione, abbiamo concesso tanti secondi possessi e sbagliato numerosi tiri liberi. Sono soddisfatto per l’impegno e per il carattere che la squadra sta dimostrano di avere”.

Giorgio Algeri ha invece commentato così la sfida: “Ovviamente perdere dopo due overtime aumenta il rammarico ma è una partita che aumenta la consapevolezza nei nostri mezzi. L’errore nostro è stato quello di non chiudere la partita almeno in un paio di occasioni. Anche nel secondo tempo supplementare eravamo in vantaggio ma nelle azioni successive non siamo riusciti a segnare e questo ha cambiato l’inerzia della sfida”.

 

Fonte: Ufficio Stampa IUL Basket Roma

Commenta
(Visited 39 times, 1 visits today)

About The Author

Carmine Lione Carmine Lione è uno scrittore e giornalista freelance, laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Attualmente iscritto al Corso di Laurea in “Lingue e Culture Straniere” presso l'Ateneo di cui sopra, ha collaborato con varie testate giornalistiche, tra cui zerottonove.it. Ha ricoperto l'incarico di Capo Addetto Stampa della società cestistica Polisportiva Battipagliese ed attualmente presta la sua voce per le telecronache del Basket Bellizzi in onda su LiraTv e del Salernum Baronissi per l'emittente SeiTv. Per quanto concerne la scrittura, nel corso della sua esperienza artistica, ha pubblicato due opere: “Tempi Moderni”, raccolta di racconti edita dalla casa editrice Gruppo Albatros Il Filo e “Luce al neon”, primo romanzo autopubblicato.