La Leonessa Brescia supera Cantù per 76-56 al debutto casalingo

La Germani Basket Brescia batte la Red October Cantù con il punteggio di 76-56 e festeggia la prima vittoria in campionato. Al PalaGeorge va in scena il pomeriggio perfetto, anche per merito del pubblico della Leonessa, che riempie in ogni ordine di posto l’impianto di Montichiari, proprio come durante gli scorsi playoff di A2. E il risultato è lo stesso: Brescia vince e convince grazie a Moore (22 punti), Landry (17) ma con il contributo di tutta la squadra, sempre lucida e concentrata fino al traguardo finale.

LA PARTITA – Contro una squadra priva di Dowdell e Laganà, l’inizio di partita è nel segno di David Moss e Landry, che segnano i primi 10 punti della Leonessa e la portano sul +4 (12-8) dopo 6′. Cantù resta in scia grazie all’apporto dei suoi lunghi, ma non può impedire alla Germani di chiudere avanti il primo quarto di gioco sul punteggio di 21-17. All’inizio del secondo periodo sale in cattredra Moore, che firma 8 punti in pochi minuti e spinge Brescia al primo vantaggio in doppia cifra (+10 al 15′). Callahan e Pilepic dall’arco riportano sotto Cantù (32-27), Landry segna 5 punti consecutivi e la tripla sulla sirena di Michele Vitali fissa il punteggio sul 44-34.

La ripresa si apre ancora nel segno della Leonessa, che sull’assist al bacio di Luca Vitali per Moss trova il +12 (50-38) al 24′. La Red October si affida nuovamente a Johnson (19 punti e 12 rimbalzi a fine gara) ma Brescia tiene saldamente le redini del match, con Moore che regala il +17 ai suoi (57-40). Il finale è degli ospiti ma il vantaggio della Germani resta in doppia cifra alla fine del terzo periodo (59-48). In apertura del quarto finale Cantù compie il massimo sforzo ma perde lucidità con il passare dei minuti, mentre Landry, Moore e Moss continuano a martellare il canestro avversario: la Leonessa mette le mani sul match, conduce in porto la vittoria finale con il punteggio di 76-56 e dà modo al proprio pubblico di incamerare la prima gioia della stagione.

ANDREA DIANA – “Ho fatto i complimenti ai ragazzi perché hanno mantenuto la stessa intensità in campo per 40′. Abbiamo fatto una gara di grande attenzione, con un ottimo atteggiamento. Il pubblico? È stata una cornice importante, ha avuto un impatto forte. Per noi è fondamentale sentire il calore dei nostri tifosi. Mi sento di dire che il risultato di questa sera è frutto di un insieme di fattori: per noi è importante il calore del pubblico, ma anche il lavoro che stiamo facendo come staff tecnico durante la settimana e il modo in cui la società sta aumentando il proprio livello di organizzazione. Tutti stanno facendo la loro parte e questo ha spinto i nostri giocatori a fare una buona partita”.

GERMANI BASKET BRESCIA-RED OCTOBER CANTÙ 76-56 (21-17, 44-34, 59-48)
Germani Basket Brescia: Moore 22 (6/9, 1/1), Passera 1, Berggren 4 (1/4), Cittadini 4 (2/2), Bruttini 4 (1/1), L. Vitali 7 (2/2, 0/4), Landry 17 (3/7, 3/6), Nyonse ne, Bolis ne, M. Vitali 3 (0/2, 1/2), Moss 11 (5/9, 0/1), Bushati 3 (1/1). All: Diana
Red October Cantù: Baparapè ne, Parrillo 5 (1/4, 1/3), Laganà ne, Pilepic 7 (2/5, 1/4), Callahan 5 (1/8 da tre), Kariniauskas (0/4 da tre), Darden 6 (3/5, 0/4), Quaglia ne, Travis 4 (2/5), Johnson 19 (9/12, 0/1), Lawal 10 (5/7). All: Kurtinaitis
Arbitri: Sahin, Bettini e Di Francesco
Note: Tiri da 2: Brescia 21/37 (57%), Cantù 22/38 (58%) – Tiri da 3: Brescia 5/14 (36%), Cantù 3/24 (12%) – Tiri liberi: Brescia 19/23 (83%), Cantù 3/6 (50%) – Rimbalzi: Brescia 27 (23 RD, 4 RO), Cantù 30 (22 RD, 8 RO)

Commenta
(Visited 39 times, 1 visits today)

About The Author