La Leonessa c'è e va ai Quarti di Finale! Trapani battuta 70-63 in Gara 5 al San Filippo

Missione compiuta! La Centrale del Latte-Amica Natura Brescia batte 70-63 la Lighthouse Conad Trapani in Gara 5 e conquista l’accesso ai Quarti di Finale dei Playoff 2016.

Gara subito sui binari della Leonessa al San Filippo, che prende dieci punti di vantaggio per chiudere il primo quarto; Trapani non riesce mai a mettere la testa avanti, pur avvicinandosi a più riprese. Ma Brescia controlla, con qualche brivido finale, e manda in delirio l’Onda Blu! Miglior marcatore per la Leonessa Damian Hollis con 18 punti.

Brescia in campo con la sorpresa Fernandez, insieme ai “soliti” Alibegovic, Moss, Hollis e Cittadini. Trapani risponde con Mays, Viglianisi, Ganeto, Okoye e Renzi. Pronti via e subito botta risposta con la tripla di Mays e il jumper di Hollis, che ruba palla poco dopo e favorisce il canestro in contropiede di Fernandez. Difesa subito aggressiva dei padroni di casa, che costringe Trapani a un’altra palla persa e al timeout di Ducarello. Il San Filippo è già la bolgia che aveva chiesto coach Diana! Moss al rientro in campo fa 7-2 dopo l’errore di Okoye, che diventa 9-2 con il canestro ancora di Moss su assist clamoroso di Fernandez. Trapani riduce con la coppia Renzi-Mays (9-7), ma Hollis in penetrazione, Alibegovic con la schiacciata e Bushati, appena entrato, con non una ma due triple consecutive, danno improvvisamente alla Leonessa un vantaggio di dodici punti sul 19-7. E Ducarello è costretto a chiamare un altro timeout a due minuti dalla fine del primo quarto. Ma la Leonessa continua a spingere sull’acceleratore e con Damian Hollis trova i punti del 21-7. Renzi accorcia da sotto, prima del canestro in contropiede di Mays che fissa il primo parziale sul 21-11 Brescia.

Primi due minuti del secondo quarto senza canestri, prima del bel canestro di Alibegovic che riporta a + 12 la Leonessa. Trapani va presto in bonus e i liberi di Bruttini e Bushati spingono Brescia sul 26-11, massimo vantaggio del match. Renzi da sotto, poi le triple di Passera e Mays: a metà seconda frazione Brescia avanti 29-16. Che diventa 32-16 dopo un altro canestro pesante, quello di Bushati, che infiamma il San Filippo. Il numero 70 bresciano è scatenato e poco dopo va a segno con un gran canestro in contropiede per il +18 Leonessa. Renzi, come al solito da sotto, tiene in vita i suoi e dopo il timeout di Diana i liberi di Okoye fissano il punteggio sul 34-20. La difesa a zona siciliana imbriglia per qualche minuto l’attacco bresciano, prima della tripla di Juan Fernandez e del canestro in contropiede di Alibegovic (39-20). I siciliani approfittano di un paio di fischi contro lo stesso Fernandez per accorciare dalla lunetta, mentre la tripla di Filloy vale il 39-25. Ci pensa un concreto Mirza Alibegovic a rispondere con la stessa moneta, con la replica siciliana di Mays. Il quarto si chiude con il layup di Franko Bushati allo scadere: 44-27 Leonessa, tutti negli spogliatoi.

Viglianisi e Okoye riaprono le ostilità dopo la pausa lunga, con i padroni di casa che non trovano il canestro in un paio di attacchi. Poi, però, Damian Hollis suona la carica e va a segno con un gioco da tre punti: schiacciata, tiro libero e San Filippo in delirio sul 47-31. Renzi risponde due volte per Trapani, con la Leonessa con le polveri bagnate in un paio di azioni offensive. Poi un altro paio di fischi così così, compreso un fallo antisportivo a Cittadini che regala due liberi a Viglianisi. Sul possesso, poi, Ganeto trova un insperato gioco da tre punti che improvvisamente riavvicina Trapani a meno sette (47-40). Capitan Cittadini conquista un rimbalzo in attacco di importanza capitale e realizza i due liberi successivi, ma se parliamo di importanza capitale che dire della tripla di Juan Fernandez che riporta Brescia a un vantaggio di 12 punti (52-40). Che diventa di 14 con i liberi di Hollis, ma che torna sotto la doppia cifra con le triple di OKoye e Tommasini (54-46). Ci pensano allora Alibegovic, Bushati e Hollis a chiudere alla grande il quarto: gioco da quattro punti (!) per il primo, gran difesa del secondo su Mays e stoppata del terzo su Okoye. Alla terza sirena è 58-46.

Hollis non si ferma e va subito a segno con il 60° punto della Leonessa, poi non si segna più per un paio di minuti (a parte un libero di Filloy). Sul 60-47 e passi di Ganeto timeout Ducarello. Hollis dalla lunetta, a metà ultimo quarto, interrompe l’incantesimo con due liberi, ma Trapani non alza affatto bandiera bianca e va a segno prima con la tripla di Filloy e con quella di Chessa, tornando di nuovo a meno nove. Brescia non trova più il canestro e i siciliani trovano un altro canestro pesante con Mays (62-56): coach Diana è costretto a chiamare timeout a 3.40 dalla fine. La Leonessa va allora da David Moss, che dall’angolo trova una delle sue proverbiali triple e riaccende il San Filippo: 65-56. Trapani a secco in paio di azioni, Brescia no, grazie all’appoggio al tabellone di David Moss. Poi un paio di errori di leggerezza consentono agli ospiti di riavvicinarsi sul 67-61 a 24 secondi dalla fine. La Leonessa butta via un altro pallone e subisce il canestro del meno quattro da Okoye a 17 secondi dalla fine, prima del libero con cui Moss riallunga sul 68-63. Trapani non trova più il canestro e Hollis chiude in layup. Gioco, partita e incontro: la Leonessa va!

Centrale del Latte-Amica Natura Brescia 70
Lighthouse Conad Trapani 63

Arbitri: Bartoli, Borgo, Brindisi

Parziali: 21-11; 23-16 (44-27); 14-19 (58-46); 12-17

Centrale del Latte-Amica Natura Brescia: Passera 3, Fernandez 8, Cittadini 2, Bruttini 1, Alibegovic 13, Speronello ne, Moss 10, Totè ne, Bushati 15, Hollis 18 (11 rimbalzi). All. Diana

Lighthouse Conad Trapani: Mays 20, Renzi 12, Tommasini 3, Gloria ne, Okoye 9, Chessa 5, Molteni ne, Ganeto 3, Viglianisi 4, Filloy 7, Fontana ne. All. Ducarello

 

Davide Antonioli
Responsabile Ufficio Stampa
Basket Brescia Leonessa

Commenta
(Visited 6 times, 1 visits today)

About The Author