La Luiss a Fondi cerca la prima vittoria esterna

Dopo l’importante successo contro Venafro, battuto al PalaLUISS con un netto 102-53, è pronta ad affrontare una nuova trasferta l’ASD LUISS che sabato 14 si recherà a Fondi per l’8° turno del campionato di serie B.

Un’altra sfida contro una diretta concorrente per la salvezza quella che affronteranno Capitan Faragalli e compagni che andranno nella città pontina per provare ad ottenere il primo successo lontano dalle mura amiche. Di fronte si troveranno però una formazione rinfrancata dopo aver sbancato Maddaloni nell’ultimo turno con il risultato di 83-68 e che vuole tornare a vincere al Pala Virtus dove l’ultimo successo ottenuto risale allo scorso 10 ottobre. Anche questa stagione, come molte delle ultime, i punti di forza del team pontino sono Pino Romano, intramontabile ala classe ’73 che viaggia ad oltre 15 punti di media a partita, e Antonello Lilliu che ne realizza 14.4 di media, con i 31 messi a segno nell’ultimo turno a Maddaloni. La squadra guidata da Massimo Macaro occupa attualmente la stessa posizione dell’ASD LUISS a quota 4 punti, dopo le vittorie ottenute appunto contro i casertani domenica scorsa e contro Venafro in occasione della terza giornata di campionato, e questo contro diretto sarà quindi fondamentale per le due formazioni, perché chi vincerà riuscirà a mettersi alle spalle varie squadre in vista della seconda parte del girone d’andata, che terminerà il 3 gennaio 2016.

Anche la LUISS, come la Virtus Fondi, arriva a quest’appuntamento dopo aver ritrovato il sorriso nella vittoria contro la Dynamic Venafro, battuta nettamente al termine di una partita gestita nel migliore dei modi dalla squadra di Coach Paccariè, che ha potuto contare sul buon apporto da parte di ognuno dei giocatori, andati tutti a referto.

Giacomo Chiatti, l’esperto playmaker classe ’86 al primo anno con la maglia luissina, si esprime così sul prossimo impegno della squadra universitaria: “Secondo me siamo in un buon momento, la prestazione contro Venafro è stata positiva, c’è più merito nostro in questa vittoria che loro demerito, perché abbiamo giocato come dobbiamo, siamo stati tutti coinvolti e questo per noi è importante, perché i vuoti e le pause che ci prendiamo ogni tanto derivano proprio dal fatto che non riusciamo sempre a coinvolgerci tutti, mentre sabato è successo, e questo ci ha portato a vincere nel migliore dei modi. È stata una vittoria partita dalla difesa, e dobbiamo cercare di riproporre il tutto a Fondi, perché sarà la chiave per vincere lì. Purtroppo alterniamo delle partite in cui riusciamo a giocare di squadra con continuità, al altre in cui ci spegniamo come successo a Maddaloni, quindi la partita a Fondi deve tracciare la linee guida per quelle successive. La Virtus – continua Jack – è una squadra che ha da tanti anni continuità nei suoi giocatori chiave, quindi ha una struttura ben delineata, per questo dicevo che difensivamente dovremo fare una grande partita, soprattutto sugli uomini che si prendono maggiori responsabilità come Lilliu e Romano, ma concentrandosi comunque globalmente su tutti gli avversari.”

Sull’andamento della stagione degli universitari, il numero 6 biancoblu dichiara: “Sono partite, sia questa di Fondi che le prossime due contro Empoli e Stella Azzurra, che definiscono le posizioni in classifica, quindi sono importantissime e ne siamo consapevoli. La nostra è una squadra giovane (Chiatti, nonostante i 29 anni non ancora compiuti, è il giocatore più “anziano” della formazione luissina, nda) che qualche volta perde i suoi punti di riferimento, d’altronde la maggior parte di noi gioca insieme da pochi mesi, in un sistema di gioco che stiamo assimilando, per questo è importante tenere alta l’attenzione sulle linee tecniche che stiamo cercando di costruire dall’inizio dell’anno con il Coach. Se riusciamo a tener sempre desta l’attenzione, riusciamo a fare grossi passi in avanti, come dimostra il match contro Cassino, giocato in maniera stupenda per 35 minuti prima che si spegnesse la luce, complice sicuramente il fatto che loro fossero superiori, ma quella gara potevamo vincerla e nonostante i due punti non siano arrivati abbiamo dimostrato di poter fare tanti progressi anche contro formazioni con ambizioni importanti. È fondamentale e giusto – conclude Chiatti – che uno si concentri in particolar modo sugli scontri diretti, però credo che le energie vadano convogliate sugli aspetti fondamentali a cui cerchiamo di dare valore da agosto, perché se quotidianamente alziamo il livello di concentrazione, se continuiamo a lavorare come stiamo facendo sulla nostra identità, tutto il resto viene di conseguenza, senza focalizzarci esclusivamente sugli avversari di turno, ma su noi stessi di settimana in settimana. Nell’ultima partita contro Venafro non abbiamo mai smesso di giocare per tutti i 40 minuti, anche quando sembrava già finita, abbiamo continuato a dare il massimo, e questo è ciò che ha portato al divario così ampio. Sono quindi molto fiducioso perché quando si perde qualche partita di fila può nascere la tendenza a demoralizzarsi, ma questo non è successo e non deve succedere, dobbiamo semplicemente tenere alta la tensione e sono convinto che anche a lungo termine il lavoro pagherà.”

Il match tra Virtus Fondi e ASD LUISS Roma si giocherà sabato 14 novembre alle 18.30 al Pala Virtus di Fondi (LT), dove ad arbitrare sono chiamati i Signori Fabrizio Suriano e Riccardo Falcetto, entrambi provenienti da Torino.

Commenta
(Visited 2 times, 1 visits today)

About The Author