La Luiss archivia Scafati e aspetta Napoli

Archiviata la sconfitta contro la Cesarano Scafati Basket, che al Pala Mangano si è imposta meritatamente 90-77 al termine di un match praticamente sempre condotto, è tempo di guardare avanti per l’ASD LUISS che mercoledì 6 gennaio al PalaLUISS ospiterà l’Azzurro Napoli Basket in occasione della prima gara del girone di ritorno del campionato di serie B.

Un altro match particolarmente ostico per la formazione universitaria che ospiterà quella che è attualmente, a pari merito con l’Eurobasket Roma (ma con una partita in più disputata, nda), la prima forza del campionato grazie alle 13 vittorie ottenute in questa prima fase della stagione. Il team guidato da Giampaolo Di Lorenzo arriva a quest’appuntamento con tutta la voglia di vincere e proseguire il cammino sinora trionfale per una squadra totalmente nuova che ha già dimostrato di essere un’autentica corazzata, perdendo solo due partite, a Palermo e ad Empoli. I napoletani, che all’andata si imposero 83-56 sull’ASD LUISS, vantano nel loro roster giocatori di assoluto livello, con trascorsi importanti in categorie superiore, come Simone Berti, campione d’Italia con la Mens Sana Siena nel 2008, che in questa stagione sta realizzando 12.9 punti e smistando 5.6 assist di media a partita, come Davide Serino, l’anno scorso finalista con Bisceglie per la promozione in A2, che in questo campionato viaggia con 14.2 punti e 7.1 rimbalzi di media, come Armando Iannone, nella passata stagione promosso in A2 con la sua NPC Rieti, come Salvatore Parrillo, Christian Villani, Nunzio Sabbatino e Yande Fall che, con gli altri giocatori azzurri, permettono all’Azzurro Napoli Basket di essere tra le formazioni più complete dell’intera serie B.

La LUISS, dal canto suo, ha estrema necessità di sbloccare la sua classifica dopo le ultime 5 sconfitte consecutive, che hanno proiettato i biancoblu al 12° posto, e a sole due lunghezze da Isernia e Maddaloni, dirette inseguitrici e concorrenti per la salvezza finale. È Coach Andrea Paccariè a parlare l’indomani del ko in quel di Scafati: “Siamo stati soft sin dall’inizio della partita, abbiamo avuto un approccio un po’ morbido che poi è durato per tutto l’incontro. Le uniche note positive, a parte le prestazioni individuali di alcuni dei ragazzi, sono sicuramente l’esserci presentati meglio nel secondo tempo, aver quindi tenuto il campo e recuperato parte dello svantaggio, ma è comunque chiaro che il nostro campionato passa attraverso partite diverse da quella di ieri, anche se è indubbio che l’atteggiamento deve essere sempre positivo, perché non siamo nelle condizioni di poter decidere quando accenderci e spegnerci, quindi bisogna essere sempre pronti per affrontare al massimo qualsiasi tipo di gara.”

Sull’impegno contro Napoli, l’allenatore luissino si esprime in questi termini: “Napoli, così come l’Eurobasket che affronteremo domenica, non è alla nostra portata, sia per organico che per obiettivi, e per noi diventerà quindi fondamentale riuscire a mantenere già dal 6 gennaio lo standard di qualità delle cose che facciamo, cercando di competere contro formazioni di alta classifica, e provando quindi ad arrivare ad aprile pronti e competitivi per la fine del torneo. Mercoledì sarà importante fare una partita di un certo livello il più a lungo possibile, come fatto a tratti a Scafati, e il fatto di avere solo due giorni per preparare questa sfida non è un problema, perché è una componente del nostro lavoro quella di rimettere subito in campo la squadra per cercare di fargli assimilare rapidamente i concetti fondamentali di partite ravvicinate.”

Il match tra ASD LUISS Roma e Azzurro Napoli Basket si disputerà mercoledì 6 gennaio alle 18 al PalaLUISS di Roma, dove ad arbitrare sono chiamati i Signori Mirko Picchi di Ferentino (FR) e Daniela Bellamio di Latina.

Sarà possibile seguire l’andamento del match anche con #LuissNapoli sulle fanpage di Facebook e Twitter Sport LUISS.

Danila Di Biase

Commenta
(Visited 3 times, 1 visits today)

About The Author