La Luiss Roma ed il suo... Assist per il Paese

L’ASD LUISS ED IL SUO…ASSIST PER IL PAESE

È nata in queste settimane LNP Assist, una struttura della Lega Nazionale Pallacanestro che ha come obiettivo quello di promuovere programmi che abbiano un impatto sociale nazionale e locale. “L’Assist è un gesto tecnico che riassume, nel basket e non solo, l’essenza del gioco di squadra: è il coinvolgimento di quante più persone possibile, che determina il miglior risultato tradotto, in questo caso, in un servizio reso dalle squadre e dai loro tifosi alle varie comunità” si legge nel comunicato emesso da Luca Corsolini, Manager di LNP Assist che spiega il motivo dietro la scelta della denominazione di questa nuova iniziativa. “Con l’anno nuovo saranno realizzati altri programmi, con l’introduzione di una piattaforma di crowdfunding a beneficio di tutte le squadre per la raccolta di fondi e per avvicinare ancor più i tifosi alle loro squadre e con un accordo per l’insegnamento e la diffusione di un nuovo storytelling, in collaborazione con un importante festival cinematografico giovanile. Ci saranno anche altre originali lezioni, quelle per il progetto itinerante Scuola di Tifo promosso da Pam Panorama. Prima di allora, tutto il mondo LNP scenderà in campo con la famiglia Special Olympics, perché il loro slogan, declinato anche in forma di spot, Play Unified, Giochiamo insieme, è una e non la sola traduzione del significato di #unassistalpaese.” 

L’ASD LUISS, che fa parte delle 225 squadre che compongono le categorie della LNP, con gli anni ha provato a diventare un esempio importante per il basket italiano, promuovendo i valori dello studio e dello sport, da sempre parti fondamentali nella vita dei più giovani. L’Associazione Sportiva Dilettantistica LUISS, infatti, è nata nel 1999 con l’obiettivo di importare in Italia il modello dei college americani ed anglosassoni, dove gli studenti dei College praticano sport contestualmente alla loro attività formativa. L’ASD LUISS è riuscita in questi 15 anni a portare anche nel nostro Paese un modello vincente, come dimostra quanto fatto con la squadra di basket che attualmente milita in serie B e che è stato il primo caso di formazione composta esclusivamente da studenti della LUISS Guido Carli e della LUISS Business School. I giocatori che militano nella prima squadra, infatti, godono delle Borse di Studio che la LUISS mette a disposizione, esentandoli dal pagamento delle tasse e concedendo ai fuorisede anche il vitto e l’alloggio presso le residenze universitarie. I ragazzi per entrare in squadra hanno però come conditio sine qua non quella di superare i test d’ammissione all’Università e contestualmente la selezione estiva tenuta dallo Staff Tecnico di concerto con la Dirigenza. Entrare a far parte del progetto ASD LUISS richiede un impegno particolare ai ragazzi che vengono scelti per comporre il roster definitivo: in estate bisogna dare il massimo per superare le prove d’accesso e quelle strettamente tecniche, e poi durante l’anno accademico è necessario studiare duramente per riuscire a sostenere gli esami di profitto previsti dal proprio piano di studio. In questi anni sono stati 50 gli atleti-studenti che si sono laureati, e molti di loro hanno intrapreso importanti carriere extra-cestistiche che oggi li portano a ricoprire importanti incarichi in aziende di prestigio. Un esempio concreto del successo di questo progetto è Michelangelo Schiano di Cola, ex-giocatore della prima squadra ASD LUISS, attualmente Dirigente RAI, Team Manager della formazione militante in serie B ed allenatore di quella femminile, che è stato uno dei fautori della nascita dell’Associazione Sportiva LUISS, di cui ha quindi seguito ogni tappa e di cui conosce ogni progresso: “Innanzitutto mi sembra doveroso sottolineare la rilevanza di questa iniziativa creata da LNP. In un momento seriamente difficile per tutto il Paese, a volte si attende la soluzione con la bacchetta magica, perdendo di vista la possibilità che ognuno di noi ha di dare un contributo con idee fondate su piccoli ma importanti passi. Ed in questa categoria credo rientri LNP Assist, a cui pertanto faccio i miei migliori auguri. Riguardo il progetto Sport LUISS, non esagero se dico che siamo l’esempio lampante di questa filosofia, ossia provare ad offrire un supporto sociale tramite il basket, che in questo momento di difficoltà assume ancor maggior valenza. Attraverso questa idea, numerosi ragazzi si costruiscono un’opportunità per il loro futuro grazie alla loro passione per il basket. Il nostro obiettivo è vincere negli anni a venire con ciascuno dei nostri giocatori, piuttosto che il singolo match sportivo del presente. Pertanto mi auguro che nel futuro possano essere sempre più i ragazzi che grazie al sudore sui nostri campi raggiungeranno piccole e grandi obiettivi nel loro avvenire facendo canestro grazie all’assist della LUISS.”

Diamo e daremo ancora #unassistalpaese, perché lo sport, la cultura e l’etica sociale vanno di pari passo, e questo è l’obiettivo sia dell’ASD LUISS che di LNP Assist, di cui accogliamo volentieri le iniziative, pronti a promuoverle e a sostenerle.

Danila Di Biase

ASD LUISS

Commenta
(Visited 7 times, 1 visits today)

About The Author