La Luiss Roma espugna il Palazzetto di Isernia

IL GLOBO ISERNIA – ASD LUISS ROMA 59-80

Parziali: 17-19; 28-44; 40-60.

Il Globo Isernia: D’Adamo, Esposito 2, Cicchetti, Triggiani 17, Patani 14, Bisciotti, Fiorentino 2, Werlich, Poggi 16, Strati 8. All: Cardinale.

ASD LUISS Roma: Faragalli 11, De Dominicis 6, Chiatti 9, Sanguinetti, Faccenda 6, Marcon 10, Rambaldi 22, Beretta 11, Miriello, Gorrieri 5. All: Paccariè.

Conquista una vittoria importantissima l’ASD LUISS che espugna il Palazzetto dello Sport di Isernia imponendosi 80-59 sui padroni di casa de Il Globo nel 17° turno del campionato di serie B. Secondo successo stagionale in trasferta per la truppa di Paccariè che ha iniziato il match nel migliore dei modi, con un grandissimo secondo quarto che ha visto Faragalli e compagni allungare nettamente sui padroni di casa (28-44) per poi affrontare il secondo tempo con determinazione ed intelligenza e conquistare i due preziosi punti in palio contro una diretta concorrente per la salvezza.

Un successo molto importante, quindi, per la formazione universitaria che sale a quota 12 punti in classifica, lasciando a 4 lunghezze di distanza Fondi, e a -6 proprio Isernia e Maddaloni. Per la LUISS, che sabato 23 affronterà al PalaLUISS la Planet Basket Catanzaro, ancora un’ottima prestazione corale, con Stefano Rambaldi miglior marcatore del match grazie ai 22 punti realizzati, seguito da Eugenio Beretta che ha realizzato per la quarta partita consecutiva una doppia-doppia fatta di 11 punti e ben 17 rimbalzi, da Faragalli, 11 punti e 4 assist e da Marcon, che ha chiuso la sua gara con 10 punti, 4 rimbalzi e 2 assist.

CRONACA – Parte molto bene la LUISS che con il primo canestro del match messo a segno da Rambaldi e con due triple consecutive di Capitan Faragalli si porta sull’8-1 al 3°. Isernia però, dopo un timeout chiesto da Cardinale, reagisce nel migliore dei modi, gli universitari non trovano la via del canestro per oltre due minuti e i padroni di casa ne approfittano per impattare sull’8-8 con Triggiani ed Esposito, a metà frazione. Gorrieri e Beretta riportano i capitolini sul +6 all’8° (11-17) ma i molisani reagiscono con Patani e Strati e il quarto si chiude sul 19-17 in favore della LUISS.

Nel secondo periodo Faccenda e De Dominicis consentono alla formazione di Paccariè di tornare sul +5 (18-23), ma Poggi e Patani tengono Isernia a stretto contatto: 22-25 al 13°. La LUISS a questo punto alza notevolmente il ritmo sia in fase offensiva che in quella difensiva, e in un amen trova il +10 grazie a De Dominicis e a 5 punti consecutivi di Marcon: 22-32 a metà quarto. Isernia non riesce più a segnare, e la formazione universitaria allunga grazie ancora a De Dominicis, seguito da Beretta, Faragalli e Chiatti che confezionano il +17 a 2’ dal rientro negli spogliatoi: 23-40. Patani e Poggi riportano la squadra di Cardinale a referto, ma 4 punti consecutivi di Faccenda mandano tutti al riposo sul 44-28 in favore dei romani.

Nei primi tre minuti del terzo quarto le due squadre non sbloccano il punteggio, fino ad un viaggio in lunetta (1/2) di Marcon ed altri quattro punti di Eugenio Beretta, già in doppia-doppia a questo punto del match, che valgono il +19: 30-49 a metà frazione. Rambaldi con la sua prima tripla personale confeziona il +22 (30-52), Isernia prova a mantenersi in vita con Patani, ma tre punti consecutivi di Chiatti regalano alla LUISS il massimo vantaggio al 26°: 32-55. Patani, Poggi e Strati riportano i molisani sotto i 20 punti di distacco (39-55) al 28°, ma ancora Rambaldi, con 5 punti consecutivi, rispedisce indietro i tentativi dei padroni di casa a 70’’ dal termine della terza frazione: 39-60. Il quarto si chiude sul 60-40 in favore dei luissini dopo il libero realizzato da Poggi.

Devono passare 80’’ per i primi punti del quarto, realizzati da Triggiani a cronometro fermo (42-60), seguito dal 10° punto del match di Marcon: 42-62. Rambaldi invece sale a quota 13 con un’altra tripla ma Isernia, mai doma, realizza ancora con Esposito e Triggiani per il 48-65 che costringe Paccariè al timeout al 33°. Triggiani approfitta di qualche errore di troppo degli universitari per realizzare il -15 (50-65), ma ci pensa Capitan Faragalli a dare la scossa ai suoi mettendo a segno il canestro del +17 a metà frazione: 50-67. Il Globo Isernia tira fuori le ultime energie per provare a riaprire la partita, ma Stefano Rambaldi con due triple consecutive chiude definitivamente i conti a poco più di 2’ dalla sirena finale realizzando il 73-55 per i suoi. I canestri finali di Rambaldi e Chiatti per la LUISS e di Patani e Strati per Isernia mandano in archivio la gara con il risultato di 80-59 in favore degli universitari.

Danila Di Biase

Commenta
(Visited 4 times, 1 visits today)

About The Author