La Maddalena Vision ricomincia sfidando Ferrara

 

Inizia un nuovo corso per la Maddalena Vision Palermo, che sabato (ore 17) ospita al PalaMangano la forte B.Ethic Ferrara, quarta in classifica.

Dopo una brutta sconfitta a Civitanova Marche per 68-40, la formazione emiliana ha ritrovato smalto imponendosi 64-57 sull’Alpo. La formazione di coach Chimenti può contare su tantissime giocatrici con esperienza e abituate a giocare ad alto livello, come l’ala Miccio (top scorer con 10.1 punti a gara) e la guardia Cupido. Solido il reparto lunghe con Nene Diene e Hanson che catturato oltre i sei rimbalzi a gara, bel complemento giocatrici come Ramò e Bona.

Per la Maddalena Vision la partita di sabato è un nuovo inizio, partendo dalla panchina: prima partita per il nuovo coach Maurizio Giordano, nell’inusuale ruolo di esordiente nel campionato di Serie A2. Il lavoro verso la partita contro Ferrara, iniziato mercoledì, è stato subito intenso, con ritmi forsennati d’allenamento e tanta concentrazione: inevitabile, dato che dopo questo match la formazione palermitana giocherà un inusuale “back-to-back” in trasferta, a Viterbo e Marghera. Poco tempo per preparare le partite, tanto da fare: servirà unione di gruppo e squadra, con le atlete che comunque si presentano alla striscia di partite in discrete condizioni di forma. Da valutare soltanto alcune situazioni, prima della sfida contro Ferrara.

Sabato al PalaMangano, proseguirà l’iniziativa “Un Canestro per la Vita”, con lo stand informativo all’ingresso dell’impianto. Come nello scorso match interno, verrà poi distribuito materiale informativo sugli sponsor, tra cui il nuovo Golden Sponsor Autosystem.

Palla a due del match alle 17, gli arbitri saranno Lucia Giovanna Barbagallo di Milano e Sara Canali di Gandino (BG)

 

L’Addetto Stampa

Giuseppe Corrao

 

 

Commenta
(Visited 24 times, 1 visits today)

About The Author