La Magika cade ad Empoli

La Magika cade ad Empoli ed è una sconfitta che fa male. Dopo l’inizio in salita nel primo quarto la squadra castellana recupera con un buon secondo quarto e sorpassa nel terzo quarto, ma dopo una fase di equilibrio con la gara punto a punto, negli ultimi cinque minuti Empoli va via, con la Magika che non riesce più a segnare, subendo un parziale di 13-0 che dà a Empoli la vittoria.

LA PARTITA

Scotti USE Empoli – Magika Castel San Pietro Terme 55-45 (parziali: 14-6, 8-14, 18-16, 15-7)

Empoli: Rosellini 5, Calamai 16, Gimignani 2, Manetti, Sesoldi ne, Fabbri L. 5, Pochobradska 15, Casella, Fabbri F., Van Der Wardt 8, Lucchesini, Balestri 4. All. Cioni.

Magika: Zampiga, Gianolla 12, Venturi ne, Michelini, Capucci, Melandri, Franceschelli 10, Brunetti 10, Pazzaglia 2, Santucci 4, Pieropan 7, Furlani ne. All. Seletti.

La partenza per le maghette è tutta in salita: Empoli parte con un 7-0 prendendo il controllo del match nel primo quarto. Dopo aver chiuso sotto di 8 con soli 6 punti segnati nel primo periodo, la Magika si riprende e recupera il gap nel secondo quarto. Con un grande impatto di Carlotta Gianolla, la prima bomba di Federica Franceschelli e due punti di Brunetti arriva la parità a 18 dopo 4’ del secondo quarto. Poi, punto a punto fino all’intervallo con Empoli che riprende il vantaggio a metà gara, 22-20. La Magika riparte col piede giusto dopo la pausa, andando sul +4, 30-34, con un’altra tripla di Franceschelli. Non riesce ad allungare la Magika tuttavia; le due squadre si sorpassano a vicenda prima che Empoli chiuda ancora in vantaggio, 40-38. Ultimo quarto e la Magika ancora torna in testa, con la terza tripla di Franceschelli. Il vantaggio dura poco però: dal 42-45 verso metà quarto la Magika non trova più il canestro ed Empoli mette un parziale di 13-0 che spezza la partita. Finisce 55-45 per le padroni di casa.
IL COMMENTO DI PAOLO SELETTI

“Abbiamo perso perché Empoli è stata più brava di noi. Siamo riuscite a tener botta per tre quarti, poi ci è mancato l’attacco quando siamo rimasti a 40 per un’eternità. Dobbiamo soltanto lavorare, e basta. Dobbiamo identificare le cose che non vanno e affrontarle una alla volta, ma soprattutto abbiamo bisogno di allenarci perché siamo una squadra che se non si allena perde. In questa settimana ci siamo allenati a scartamento ridotto per tutta la settimana con un solo allenamento decente e tre terribili, e poi abbiamo trasferito sul campo i nostri tre allenamenti terribili e non quello decente. In questo momento sembriamo delle sconosciute in campo e la cosa non aiuta. Ci sarà ancora lavoro e per fortuna lo spostamento della partita della partita contro Ancona ci dà due settimane di respiro per metterci li e sistemare un po’ di cose.”

 

PROSSIME GARE

La gara contro Ancona in programma sabato 20 febbraio al 99% sarà spostata a sabato 5 marzo. Il prossimo match della Magika sarà così il derby bolognese contro il Progresso Bologna, sabato 27 marzo al Cierrebi Club, ore 21.

Commenta
(Visited 7 times, 1 visits today)

About The Author