La Magika espugna Viareggio tirando fuori gli artigli nel finale

La Magika torna da Viareggio con due punti importanti che, complice il ko di Ferrara a La Spezia, la portano a soli due punti dal secondo posto occupato proprio da Ferrara, squadra che sarà il prossimo avversario della Magika (si gioca sabato 9 gennaio alle 20.30 a Ferrara). A Viareggio le maghette arrivano a capo di una gara più complessa di quello che forse ci si aspettava. Una gara di grande agonismo, in particolare nel secondo tempo, ma nella quale Castel San Pietro è riuscita ancora una volta ad esprimere carattere e qualità nei momenti finali e decisivi. Stella Panella mvp del match: 18 punti a segno, di cui 10 nell’ultimo decisivo periodo, ma anche 7 rimbalzi, brava in attacco con canestri pesanti e solida in difesa.

 

 

LA PARTITA

 

Viareggio – Magika Castel San Pietro Terme 54-62 (parziali: 16-22, 14-13, 17-8, 7-19)

 

Viareggio: Bindelli 1, Tamagnini, Sinagra A. ne, Bozic 18, Iannucci 16, Cotalini, Bertucci, Villarini 4, Tripalo 10, Collodi, Sinagra R. 5. All. Giannelli.

Magika: Panella 18, Gianolla 8, Venturi ne, Michelini, Capucci 2, Melandri, Franceschelli 8, Visconti, Brunetti 13, Santucci 9, Pieropan 4, Furlani ne. All. Seletti.

 

La Magika prende subito il vantaggio, poi Viareggio piazza un 6-0 di break, tenendo il comando per alcuni minuti. Il rientro in campo di Santucci coincide col nuovo vantaggio della Magika: gioco da 4 punti con tripla a segno, fallo subito e libero aggiuntivo di Lella e le maghette iniziano a scrivere il loro momento migliore della prima metà di gara, andando al primo riposo avanti 16-22. La squadra di Seletti allunga sul +13 a inizio secondo quarto, poi subisce il rientro di Viareggio che piazza un break di 9-0. L’agonismo cresce ulteriormente nel terzo periodo, nel quale la Magika vive il suo peggior momento. Complice un metro arbitrale difficile da seguire, diverse scelte “rivedibili” in campo delle giocatrici castellane, confusione e nervosismo, Viareggio mangia punto su punto e si riporta avanti, chiudendo sul 47-43 a dieci minuti dal termine. Nell’ultimo quarto, con una questione più complessa da risolvere di quello che ci si aspettava, esce come in altre occasioni quest’anno il carattere della Magika che è diventato un’importante costante in diverse partite punto a punto. Pieropan e Capucci danno quasi subito la parità alla Magika e la gara si mantiene punto a punto. Sul 52-52 pari a tre minuti abbondanti dalla fine dalla fine la Magika si riporta avanti prima di un gran canestro di Tripalo (nettamente la migliore delle sue con 10 punti, 9 palle recuperate, 7 assist e 6 rimbalzi). Viareggio va a -1, 54-55, ma da qui alla fine è solo Magika: 4-0 con 2/2 ai liberi di Santucci e un bel canestro in post up di Panella . Arrivano due time-out consecutivi quando mancano 39” al termine. La Magika fa scorrere il tempo, Panella subisce fallo ed in lunetta fa 1/2 a 21”. Gli ultimi due possessi vedono un’ottima difesa di Capucci che costringe ad una palla persa avversaria e il 2/2 ai liberi finale di Panella, la migliore in campo. Oltre a Stella, molto positivo il finale di Clara Capucci, buon rientro di Mariella Santucci seppur con minutaggio contenuto e gara da doppia doppia con 13 punti e 10 rimbalzi di Brunetti.

 

IL COMMENTO DI PAOLO SELETTI

 

“E’ stata una gara tosta. Loro sono una squadra particolarmente volitiva, in grado di mettere in campo molta fisicità ed aggressività, in senso sportivo, e questa cosa ci ha creato problemi. Abbiamo giocato tre quarti sostanzialmente in equilibrio: siamo state un po’ meglio noi nella seconda parte del primo quarto, mentre decisamente sono state meglio loro nel terzo quarto che è stato il nostro momento di crisi maggiore, dove non siamo riuscite ad adeguarci al metro arbitrale, le abbiamo mandate in lunetta continuamente e abbiamo generato loro molto attacco facendo scelte un po’ scellerate. Siamo state invece molto brave nell’ultimo periodo, dove per l’ennesima volta in questa stagione nel momento di difficoltà abbiamo tirato fuori gli artigli e siamo riuscite a piazzare il break partendo come sempre da una serie di stop difensivi consecutivi che sono quello di cui abbiamo bisogno per attaccare con la giusta serenità e il giusto equilibrio. Veramente molto bene Panella, non soltanto solida come nelle ultime partite, ma anche con un livello di qualità offensiva di alto profilo; bene il finale di Capucci e bene anche il rientro di Mariella (Santucci), che non ha avuto tanti minuti ma ha saputo incidere; Franceschelli e Brunetti hanno proseguito sulla falsariga dell’ultimo mese in cui hanno tirato lungamente la carretta.”

 

SABATO 9 TUTTI A FERRARA!

 

Il prossimo match della Magika sarà sabato 9 gennaio al Pala Hilton Pharma di Ferrara. Palla a due ore 20:30. Sarà una gara che varrà il secondo posto in classifica: all’andata Ferrara si impose a Castel San Pietro Terme vincendo 58-60.

Commenta
(Visited 8 times, 1 visits today)

About The Author