La Magika vince a Civitanova con un ottimo secondo tempo

La Magika ottiene il terzo successo consecutivo vincendo a Civitanova Marche con un ottimo secondo tempo, dopo una prima metà di gara molto difficile. Più venti di parziale nei secondi venti minuti, con un contributo importante di tante giocatrici. Mariella Santucci, Stella Panella e Federica Brunetti si confermano punti di riferimento in attacco, ma è fondamentale anche l’impatto difensivo di Irene Pieropan, Federica Franceschelli, Katerina Pazzaglia e Carlotta Gianolla. Arriva anche l’esordio in A2 con due punti per Alice Melandri e i primi punti anche per Martina Zampiga.

LA PARTITA

 

INFA FEBA CIVITANOVA MARCHE – MAGIKA CASTEL SAN PIETRO TERME 52-68

(Parziali: 12-15, 30-26, 42-47)

 

CIVITANOVA: Zaccari, Gomes 11, Perini 16, Trobbiani, Romano, Delibasic 6, Di Costanzo 12, Marinelli, Stronati, Manzini 7. All. Melappioni.

MAGIKA: Panella 13, Zampiga 2, Gianolla 7, Venturi 1, Michelini, Melandri 2, Franceschelli 5, Brunetti 12, Pazzaglia 2, Santucci 17, Pieropan 7. All. Seletti.

 

Avvio di gara molto equilibrato, la Magika trova un primo mini parziale ma non riesce ad andare via. Dal +3 di fine primo quarto, le maghette cedono nel secondo periodo alla squadra di casa. Civitanova è più brillante (come testimoniano i 7 assist del solo secondo quarto) e trova il sorpasso con due triple di Perini e Manzini che danno loro il vantaggio per 30-26. Il secondo periodo è il peggiore per la Magika in quasi tutte le voci statistiche, inoltre, le rotazioni corte e i problemi iniziali di falli non aiutano Seletti e il suo staff. La Magika però è brava e capace ad invertire la tendenza nel secondo tempo: in particolare l’attacco castellano è molto più vivo e produttivo, con 21 punti segnati sia nel terzo che nel quarto periodo. La difesa ne giova di conseguenza. Santucci trova due triple importanti per allungare e i suoi 17 punti finali sono il suo season-high, così come i 13 di Panella. Il continuo attaccare delle maghette le porta a tirare 12 liberi nel quarto periodo, utili ad allungare fino al +16 finale. Tra le singole vicine alla doppia doppia Brunetti e Gianolla, con 8 rimbalzi a testa oltre ai 12 e 7 punti segnati rispettivamente; 6 palloni recuperati per Panella.

 

IL COMMENTO DI PAOLO SELETTI

 

“La partita ha rispecchiato abbastanza la nostra settimana caotica, infatti è stata una partita con un andamento abbastanza schizoide. Nei primi due quarti non abbiamo preso le misure su Civitanova, una squadra che ha tanto talento nelle esterne. Abbiamo concesso tanti tiri aperti ma soprattutto tanti contropiedi: se avessimo continuato così il nostro destino sarebbe stato segnato. Invece nel secondo tempo abbiamo lavorato meglio in attacco perdendo qualche pallone in meno e automaticamente la nostra transizione difensiva è diventata più efficace e la nostra difesa a uomo poi ha fatto il resto. Credo però che l’attacco sia stata la chiave. Abbiamo iniziato ad appoggiare qualche pallone interno in più, ad avere un po’ di serenità in più, a costruire tiri migliori, ad andare dentro l’area con più pazienza e questo è stato il vero scatto che abbiamo fatto. Dal punto di vista delle individualità sicuramente Santucci, Panella e Brunetti particolarmente in luce, da lodare però anche l’impegno di Franceschelli e Pazzaglia che in non ottime condizioni fisiche si sono sacrificate. Buono anche l’impatto di Gianolla, più coinvolta e propositiva rispetto al solito e di Pieropan, con un buon secondo tempo difensivo. Abbiamo mandato tante giocatrici a referto ed è un aspetto importante, e ragazze del ’98 e ’99 che vanno in campo quando la partita è ancora in bilico.”

 

 

DUE IMPEGNI IN CASA

 

La Magika ora affronterà due partite consecutive in casa: sabato 7 novembre a Castel San Pietro Terme arriverà Castellamare di Stabia mentre sabato 14 novembre arriverà Empoli.

Commenta
(Visited 2 times, 1 visits today)

About The Author