La Mastria Vending Catanzaro cade solo nel finale

Partita accesa ed entusiasmante quella andata di scena ieri sera al PalaPulerà di Giovino tra la Mastria Vending Catanzaro e Palestrina con i giallorossi che si arrendono solo nei tempi supplementari, perdendo la gara di soli due punti. Al loro cospetto una delle big del campionato, tra i roster candidati al salto di categoria finale ma che ha dovuto sudare, e non poco, per portare a casa i due punti. Ai ragazzi di coach Andrea Cattani tanti applausi nel finale e la consapevolezza di aver tenuto testa e dato battaglia ad una squadra quadrata e compatta. In casa giallorossa anche tanta sfortuna, tanti palloni persi e diversi sbagli sotto canestro che non hanno consentito ai padroni di casa di creare una certa continuità in fase offensiva. In corso d’opera, però, i giallorossi erano anche riusciti a frenare la potenza degli avversari, recuperando nel punteggio e riequilibrando la gara. L’extra time ha dato ragione agli ospiti che, a fine gara, hanno riconosciuto più volte la caratura della Mastria Vending,  sottolineando come il percorso dei giallorossi possa essere davvero considerato la sorpresa di questo campionato, non solo a livello sportivo ma anche rispetto all’ambiente che ormai si respira intorno alla squadra. Mercoledì, la Mastria ritornerà in campo contro Cassino per l’ultima trasferta dell’anno. Una partita che dovrà rappresentare un nuovo momento di continuità da parte dei giallorossi che possono, tuttavia, ritenersi più che soddisfatti per ciò che finora è stato raccolto. 

MASTRIA VENDING CZ – PALESTRINA 85-87 (12-28, 21-14, 26-16, 17-18, 9-11)

MASTRIA VENDING CZ: Carpanzano 25, Calabretta, Naso 14, Latella 3, Abassi 19, Di Dio 9, Sereni 14, Infelise, Cossari, Rotundo 10. 

PALASTRINA: Rischia 22, Rossi 25, Molinari 10, Pecetta, Pierangeli 5, Brenda 8, Gagliardo 17, Pozzi, Miglio, Stirpe. 

Commenta
(Visited 1 times, 1 visits today)

About The Author