La MD Discount-Quarta Caffè Monteroni all'esame Falconara

Giunti ormai ad un terzo di campionato, il girone D di Serie B inizia a prendere forma. Dopo nove giornate, la MD Discount-Quarta Caffè Monteroni viaggia in settima piazza a quota 10 punti, nonostante i due stop consecutivi arrivati con top team (Pescara prima e San Severo poi).
I salentini, pur uscendo sconfitti negli ultimi due incontri, hanno sempre dato filo da torcere a tutte le avversarie e, nella prossima giornata, intendono ripetersi per provare il “colpaccio”. Presso il Pala “Quarta-Lauretti”, infatti, giungeranno gli atleti della Sandretto Falconara, squadra nuovamente capolista dopo la sconfitta della Poderosa Montegranaro.

I bianconeri (neopromossi ma candidati al salto di categoria) vengono dalla vittoria su Vasto (87-57) che ha permesso loro di rimediare al primo e inatteso passo falso rimediato in trasferta a Martina Franca. Il roster marchigiano, gestito da coach Andrea Reggiani, presenta nomi di assoluto livello e con esperienze anche in categorie superiori.

Monteroni potrà affidarsi alle talentuose mani di Yancarlos Rodríguez, tornato a viaggiare alle sue consuete (e irrealistiche) medie dopo l’opaca prova con Pescara. Il play gialloblù dovrà fare i conti con l’esperienza e l’intelligenza tattica di Gennaro Tessitore, classe ’82 e transitato anche in massima serie con la canotta della Sutor Montegranaro. Al fianco di Rodríguez, pronto a subentrare, ci sarà ancora una volta Matteo Martina (prodotto del vivaio, nato nel 1999 e autore di prestazioni più che positive). Tessitore, invece, potrà alternarsi con un altro “mostro sacro” della categoria: Fabio Ruini (classe 1980 con all’attivo presenza in serie A con la Virtus Bologna e uno scudetto vinto proprio con i felsinei; nella sua lunga carriera spiccano passaggi importanti in Serie A2.).

Federico Ingrosso, sempre più mastino difensivo dei padroni di casa, avrà il difficile compito di limitare Filippo Alessandri, guardia a tuttotondo ed efficace realizzatore cresciuto nel settore giovanile dellaVirtus Siena. Pronto a ritagliarsi un minutaggio importante, Andrea Pinto intende replicare la bella prova offerta con San Severo lottando e mettendo a disposizione di coach Manfreda il suo giovane talento.

Dopo l’assenza in terra foggiana, causata da un infortunio al ginocchio, Alessandro Potì dovrebbe rientrare proprio in occasione del prossimo match. L’estroso mancino è uno dei tasselli più importanti dello scacchiere monteronese e può assicurare punti preziosi e giocate decisive. Coach Reggiani potrà invece contare su Vincenzo Di Viccaro, trascinatore del gruppo e tiratore di notevole qualità. Al suo fianco, il giovane Mattia Mastroianni (giunto in estate da Martina Franca) reciterà l’importante ruolo di sesto uomo.

In posizione di ala forte, Gianmarco Ianuale sarà chiamato a continuare l’evidente crescita palesata nelle ultime giornate. Il lungo classe ’96 farà i conti con Marko Micevic, interessantissimo atleta di origine serba e con una lunga esperienza in top team di categoria superiore (cresciuto nell’Olimpia Milano e transitato a CasalpusterlengoBologna e Forlì). Angelo Prete sarà l’arma a disposizione di coach Manfreda da schierare a match inoltrato, mentre Falconara potrà permettersi il lusso di far partire dal pino Giacomo Eliantonio (lungo atipico di 206 cm, in grado di colpire anche da oltre l’arco).

Sotto canestro, interessante sfida nella sfida tra Manuele Mocavero (totem dei gialloblù) e Marco Maganza (roccioso pivot “puro”, eccellente a rimbalzo e nella difesa nel pitturato). Monteroni potrà contare anche sul capitano Alessandro Paiano (sempre combattivo ed efficace), con Falconara che replicherà con Simone Pozzetti (lungo classe 1990).

Come sempre, il caloroso tifo del Pala “Quarta-Lauretti” potrebbe essere il vero ago della bilancia in una sfida apparentemente sbilanciata dalla parte dei viaggianti. I gialloblù sono avversari difficilissimi da affrontare e l’esito del match non è poi così scontato (vedasi partite contro Montegranaro e San Severo).

Per sapere del verdetto del campo non resta che attendere domenica 29 novembreore 18.

Commenta
(Visited 3 times, 1 visits today)

About The Author