La MD Discount-Quarta Caffè Monteroni attende Pescara

Continua spedita la marcia della MD Discount-Quarta Caffè Monteroni nel girone D del campionato di Serie B di pallacanestro. I salentini hanno subito metabolizzato lo stop interno con Montegranaro (in cui la compagine gialloblù ha tenuto testa fino all’ultimo secondo) e ottenuto il successo nel derby conTaranto. La prossima giornata vedrà nuovamente riempirsi il Pala “Quarta-Lauretti” in quel che sarà l’avvincente match contro l’Amatori Pescara.

 

Team abituato da anni a certi palcoscenici, Pescara presenta un roster non molto differente rispetto a quello che, nella passata stagione, si è rivelato tra i più importanti ed efficaci dell’intero girone. Gli abruzzesi, freschi di vittoria casalinga su Giulianova, viaggiano in classifica a quota 8 punti (a un gradino e due distanze dai salentini).

 

Ancora una volta Yancarlos Rodríguez è stato un vero e proprio enigma per le difese avversarie. Il play gialloblù sta viaggiando a 21.2 punti a partita e, nell’uno contro uno, è praticamente immarcabile (da non dimenticare il suo apporto in fase di gestione degli attacchi, in Top-5 per assist “smazzati”). Di fronte a lui un veterano della categoria: Stefano Rajola. Il sempreverde 43enne regista continua a incantare i vari parquet di Serie B con la sua maestria e l’innata visione di gioco. Dalle panche si alzeranno due giovanissimi: da una parte Matteo Martina (positivo a Taranto e bravo a ritagliarsi minuti di qualità), dall’altra Cristian Di Fonzo (che gradualmente sembra imparare i trucchi del mestiere dell’esperto compagno di reparto).

 

In posizione di guardia, Federico Ingrosso sta vivendo un periodo di grande forma: l’esterno classe ’94 non si tira indietro quando la palla “scotta” e ha dimostrato in più occasioni di esser maturato definitivamente da un punto di vista tecnico. Suo avversario di giornata sarà Simone Pepe, “2” tutta grinta ed energia confermato dopo l’ottima annata passata. Pepe sarà affiancato da Giangiacomo De Vincenzo (assente nella vittoria con Giulianova), mentre Ingrosso si alternerà con Andrea Pinto(frizzante, esplosivo e interessante prospetto del settore giovanile monteronese che ben figura anche in palcoscenici di rilievo, come testimonia l’ultima partita).

 

Alessandro Potì, rientrato dopo i guai fisici che lo avevano costretto allo stop, può fornire il contributo realizzativo di cui la MD Discount-Quarta Caffè ha bisogno. Il talentuoso mancino, seppur non al top della condizione, è risultato decisivo nel successo in terra ionica e, stavolta, dovrà confrontarsi con il giovanissimo Marco Timperi. Quest’ultimo viene dall’esperienza estiva nel raduno della Nazionale Under 18 e sta palesando grande maturità e numeri non indifferenti. Pronto eventualmente a rilevare Potì, GiulioStefanizzi, atleta del 1998 e dal sicuro avvenire.

 

Ormai diventato una delle frecce più pericolose nella faretra a disposizione di coach Manfreda, Gianmarco Ianuale non fa mai mancare il proprio contributo sia che parta in quintetto sia che metta piede campo a match inoltrato. Al suo fianco, Angelo Prete è un fondamentale “3-4” che permette allo staff tecnico di giostrare a seconda degli avversari. Coach Salvemini, però, potrà rispondere con il duo composto da Emidio Di Donato (lungo “moderno”, capace di colpire da fuori e di attaccare dal palleggio, confermato dopo esser stato tra i più positivi nell’annata scorsa) e Matteo Bini (giovane ala-pivot di 202 cm di altezza e dotato atleticamente).

 

Sotto canestro duello interessante tra Manuele Mocavero e Valerio Polonara. Il primo, ancora una volta strepitoso (32 punti rifilati a Taranto) è il leader assoluto del girone alle voci “punti” (21.3, l’unico in grado di superare il già citato Rodríguez) e “valutazione” (24.4) e appare incontenibile nel pitturato; il secondo, fratello dell’Achille protagonista in Nazionale, è un lungo roccioso che non disdegna alzarsi da 3 punti non appena ne ha l’occasione. Al loro fianco Alessandro Paiano (capitano tutto energia dei padroni di casa) e Alessandro Tabbi (giovane prelevato in estate da Taranto ed ottimo backup di Polonara).

 

Nella passata stagione, Pescara ottenne un doppio successo al cardiopalma che contribuì all’accesso ai play-off degli abruzzesi. Ora tocca a Monteroni tentare di ribaltare quanto avvenuto l’anno scorso: per sapere come andrà a finire occorrerà attendere domenica 15 novembre quando, alle ore 18, verrà alzata la palla a due.

Commenta
(Visited 14 times, 1 visits today)

About The Author