La New Basket Agropoli doma Salerno: al "PalaDiConcilio" finisce 91-77

Test precampionato interessante quello andato in scena nella serata di ieri al “PalaDiConcilio” di Agropoli, al termine del quale i padroni di casa del New Basket sono riusciti ad avere la meglio sulla Pallacanestro Salerno in virtù del punteggio finale di 91-77.

Due squadre in rodaggio, per molti aspetti simili ma con un vissuto estremamente differente: Agropoli torna ad assaporare il rumore del palla a spicchi sul parquet dopo un periodo piuttosto turbolento e lo fa con una squadra apparsa ben amalgamata nonostante il breve lasso di tempo in cui coach Nisic è al lavoro con gli effettivi a sua disposizione.

D’altro canto, la Pallacanestro Salerno del presidente Mimmo Sorgente si affaccia al nuovo campionato di Serie C Gold dopo la cavalcata trionfale dello scorso anno che ha visto Guadagnola e soci superare tutte le difficoltà di una stagione intensa al termine della quale l’obiettivo è stato centrato in pieno.

Lo scrimmage di ieri ha sorriso ai padroni di casa, bravi a portarsi avanti nel punteggio sin dalle prime battute senza voltarsi mai più (27-21 il primo parziale in favore degli agropolesi) grazie ad un gioco corale di pregevole fattura e all’efficacia di una transizione primaria che lascia ben sperare in vista degli impegni ufficiali.

La Pallacanestro Salerno ha lottato pur essendo evidentemente ancora indietro dal punto di vista atletico con coach Monteleone alla ricerca di una comunicazione efficace tra le importanti individualità di una squadra che non è ancora divenuta gruppo a tutti gli effetti.

Nonostante queste difficoltà assolutamente fisiologiche, si sono viste trame di gioco interessanti anche sul fronte ospite con i nuovi arrivati Dondur (e Bellizzi) e Nocera (in uscita da Saviano) sugli scudi.

Il copione della partita ha visto Agropoli cercare il break decisivo atto a chiudere il match e Salerno decisa a rimanere in scia per provare l’assalto nei minuti finali: all’intervallo lungo il 47-40 propiziato dai centri di Borrelli e Farese lasciava ben sperare il numeroso pubblico accorso al palasport per seguire i propri beniamini in questa prima sgambata non ufficiale ed in effetti nel terzo ed ultimo quarto Agropoli ha raggiunto la doppia cifra di vantaggio che ha tagliato le gambe agli ospiti.

Il match si è chiuso sul punteggio finale di 91-77 ma il risultato conta davvero il giusto: gli allenatori delle due squadre hanno avuto importanti indicazioni in merito a ciò su cui sarà opportuno lavorare nelle prossime settimane per farsi trovare pronti quando in palio ci saranno i due punti.

La sensazione generale è che tanto Agropoli quanto Salerno potranno disputare un campionato importante nella prossima C Gold, competizione nei confronti della quale la curiosità e l’interesse continua a crescere esponenzialmente.

Commenta
(Visited 333 times, 1 visits today)

About The Author

Carmine Lione Carmine Lione è uno scrittore e giornalista freelance, laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Attualmente iscritto al Corso di Laurea in “Lingue e Culture Straniere” presso l'Ateneo di cui sopra, ha collaborato con varie testate giornalistiche, tra cui zerottonove.it. Ha ricoperto l'incarico di Capo Addetto Stampa della società cestistica Polisportiva Battipagliese ed attualmente presta la sua voce per le telecronache del Basket Bellizzi in onda su LiraTv e del Salernum Baronissi per l'emittente SeiTv. Per quanto concerne la scrittura, nel corso della sua esperienza artistica, ha pubblicato due opere: “Tempi Moderni”, raccolta di racconti edita dalla casa editrice Gruppo Albatros Il Filo e “Luce al neon”, primo romanzo autopubblicato.