La Nova Virtus Ragusa crolla con la Green Palermo per 80-54, coach Di Gregorio: "Adesso testa a sabato prossimo, per non perdere il meritato quarto posto"

C’era voglia di riscattarsi dopo la sconfitta contro le Eagles, ma Palermo, anche questa volta, non sorride ai virtussini che non riescono a trovare la luce nel tunnel buio intrapreso qualche giornata fa.

Proprio sul finale di campionato, dopo una stagione esemplare, le ultime 5 partite pesano e lasciano l’amaro in bocca… quella di questa sera aveva un valore importante, la lotta per il secondo posto, che adesso ha i colori biancoverdi.

 

 

LA PARTITA

 

Un inizio che dimostra subito l’importanza del match e nessuna delle due squadre sembra volersi arrendere, è un botta e risposta, la palla passa da un ferro ad un altro, velocemente, ma sono Trevisano e Lombardo che sanciscono il vantaggio parziale dei palermitani.

 

La Virtus reagisce, con potenza e un’ottima forza offensiva, Idrissou e il capitano Sorrentino stanno alle calcagna degli avversari, a suon di canestri dalla lunetta, riuscendo ad agganciarli e chiudere il 2Q con uno spirito diverso, più combattivo.

 

Atteggiamento che dura ben poco, perché al rientro dall’intervallo più lungo, le luci della Virtus si spengono, un blackout che dura per tutto il periodo, decisivo per la disfatta ragusana. Troppi errori, il canestro è lontano e la difesa sembra sgretolarsi, in modo direttamente proporzionale al cronometro che gira.

La Green approfitta e con decisione, allunga senza troppe difficoltà, Blanks e Trevisano castigano gli ospiti e chiudono il terzo quarto con ben 15 punti sopra.

 

Gli ultimi 10’ sono canestri e recuperi tutti palermitani, Ragusa subisce troppo, non riesce a muovere palla, la distanza sembra abissale e il tempo vola via troppo in fretta.

Risulta impossibile bloccare l’energia e l’efficacia realizzativa della Green che con Trevisano e Tagliareni, mette in tasca la vittoria e il secondo posto.

 

La prossima settimana sarà decisiva per Ragusa, in vista dell’ultima giornata della regular season, il lavoro sarà triplicato: “ Proveremo a non perdere il quarto posto e ripagare i sacrifici di un’intera stagione”- così coach Di Gregorio commenta e sottolinea la determinazione che la sua squadra proverà a tirar fuori sabato prossimo, tra le mura amiche del Palapadua.

 

 

 

Green Basket Palermo-Nova Virtus Ragusa 80-54

 

 

Parziali

 

23-17, 11-16, 26-12,20-9

 

Tabellini

 

Nova Virtus Ragusa

Gebbia A. 19, Mammana 8, Canzonieri 5, Sorrentino 11, Ferrera, Antoci , Ferlito 2, Idrissou 7, Gebbia L., Spatuzza.

 

Green Basket Palermo

Ilanks 15, Vitale, Giancarli 10, Gentili 7, Mantia, Lombardo 5, Forzano 5, Trevisano 15, Lombardo A. 19, Tagliarelli 4.

 

Commenta
(Visited 179 times, 1 visits today)

About The Author

Marianna Triberio Autoironica e cocciuta. Ho 20 anni, studio Lettere Moderne. Amo la pallacanestro, la danza e il mare della mia Sicilia. Scrivo per ordinare i pensieri, ma puntualmente ne dimentico sempre qualcuno.