La Novipiù Casale a Siena, a casa dell'ex Griccioli

Mens Sana Siena – Novipiù Casale sarà la partita dove i rossoblu di coach Marco Ramondino cercheranno di espugnare il PalaEstra (mai violato dalla Junior) ed ottenere così la prima vittoria di questo campionato. Ad attendere la Novipiù c’è la Mens Sana, allenata dell’ex coach rossoblu Giulio Griccioli, a Casale dal 2012 al 2014.

GLI AVVERSARI – La Mens Sana Basket 1871 arriva alla partita di domenica reduce da una vittoria e una sconfitta in questo inizio di campionato. Sulla panchina biancoverde siede coach Giulio Griccioli (ex Scafati e Capo D’Orlando, oltre alla Junior), senese doc e tornato nella sua Città dopo i successi con le giovanili della Mens Sana. Balzano agli occhi le cifre dei due americani: la guardia KT Harrell (31.0 punti con il 53% al tiro da tre, 4.0 rimbalzi e 3.0 assist) e il centro Mike Myers, 24 punti e 12.5 rimbalzi. Nel pacchetto italiani spiccano il playmaker Alessandro Cappelletti che viaggia a 10 punti con il 50% ai liberi e 5 assist e l’ala Jonathan Tavernari (9.5 punti con il 71% da due e 5 rimbalzi). Completano il roster l’altro playmaker Lorenzo Saccaggi (4.5 rimbalzi e 2 assist) e l’ala, classe 1998, Lorenzo Bucarelli.

I PRECEDENTI – Sono 4 i precedenti tra le due compagini, con Siena sempre vincente. Due precedenti risalgono alla stagione 2011/2012, anno della Serie A: all’andata ci fu la vittoria della Montepaschi 88-86 dopo un overtime (Janning 16), al ritorno ancora vittoria di Siena – in volata – per 76-82 (Pierich 17). La scorsa stagione, la Novipiù cadde per 8 punti (68-60, Martinoni 16) all’andata, mentre al ritorno la Mens Sana riuscì ad espugnare il PalaFerraris solo dopo due overtime (77-80, Bray 26). 

BORSINO JUNIOR – Qualche fastidio nella zona inguinale in settimana per Nicola Natali, che non si è allenato mercoledì ma il giorno dopo ha ripreso con la squadra. L’intero roster sarà comunque a disposizione di coach Marco Ramondino.

LE DICHIARAZIONI – Marco Ramondino –Affrontiamo una squadra con un grandissimo potenziale offensivo, capace di fare parziali devastanti come nel secondo quarto con Scafati (33 punti) e nel terzo quarto con Latina (34 punti). Balzano agli occhi i numeri di Harrell e Myers, ma anche molto altro: ci sono due playmaker in grado di creare l’uno contro uno dal pick ’n roll per sé e per i compagni, c’è un grande tiratore come Tavernari e c’è un gruppo di giocatori giovani come Pichi, Vildera e Bucarelli che fornisce grande energia. C’è poi da sottolineare la loro capacità di elevare ancora di più il livello durante le partite casalinghe. Noi dobbiamo assolutamente partire alzando il livello di attenzione, presenza e reattività difensiva perchè è da lì che passano le nostre sorti, e fare anche un miglior lavoro a rimbalzo visto che nelle ultime due partite abbiamo perso entrambe le volte da questo punto di vista”. 

Niccolò Martinoni –Domenica contro Siena sarà sicuramente una partita difficile perchè andiamo a giocare contro una buona squadra, in un campo che è difficile da espugnare. Stiamo facendo una buona settimana di allenamenti e speriamo di migliorare sempre di più e di poter andare a Siena per fare risultato, anche se non sarà facile”.

Commenta
(Visited 11 times, 1 visits today)

About The Author