La Novipiù torna alla vittoria contro Latina

Novipiù che parte in sordina, sovrastata da un Mosley da 17 punti, ma trascinata da ben tre giocatori in doppia cifra (Bray, Blizzard e Fall) ritorna a conquistare una vittoria che al PalaFerraris mancava dall’inizio del 2016.

Primo canestro della partita firmato Tagliabue dopo ben 3’ di gioco, a indicare l’elevato ritmo difensivo delle due squadre. Bray mette invece a segno i primi due punti rossoblu, e a metà quarto il punteggio è 2-5. La Novipiù non riesce però ad avere continuità al tiro e Latina ne approfitta per portarsi sul +7 (4-11) a 3’ dal termine. Vangelov, finalmente, interrompe l’astinenza casalese, ma la poca lucidità dei padroni di casa non permette di ridurre il gap di svantaggio. Mosley segna entrambi i tiri liberi ma ancora una volta Vangelov cerca di caricare i suoi. La tripla di Pastore fa concludere il quarto sul 9-20.

Il secondo quarto inizia con il canestro Blizzard e una Novipiù rinata rispetto al primo quarto: 15-20 dopo 2’. Il primo canestro di Latina è ad opera di Pastore, ma i rossoblu si stringono in difesa e il canestro di Fall aumenta ulteriormente la carica agonistica di Casale: 19-25 a metà quarto. La Benacquista non ha intenzione di darsi per vinta e manda a canestro Mosley, immediata la risposta casalese con i canestri di Bray e di Johnson. Latina cerca di mantenere il vantaggio, ma Natali segna entrambi i liberi e Bray firma il -3 (27-30) a 2’ dal termine. La Novipiù continua a stringere le maglie della difesa e Latina ha difficoltà nel trovare la via del canestro. Johnson e Mosley fissano il punteggio sul 32-32.

Alla ripresa è di Bray il primo canestro, Mei rimette subito i conti in pari e le triple prima di Novacic e poi di Bray firmano il 39-39 a metà quarto. Le due compagini continuano a lottare punto a punto mantenendo alta la difesa. Grande e Uglietti premono il piede sull’acceleratore  e riportano in vantaggio Latina: 39-45 a 3’ dal termine. La Novipiù però non ci sta e va a segno con Blizzard e con Bray, 44-45 al termine del quarto.

Ultimo quarto che riprende con due triple consecutive di Natali e con Latina che dopo più di 2’ non ha ancora segnato (50-45). La Novipiù ha alzato al massimo l’attenzione e in difesa i laziali non riescono a trovare un varco, il primo canestro della Benacquista arriva infatti a metà quarto: 54-48. Casale però compie qualche errore di troppo, e le speranze degli ospiti si riaccendono. Ci pensano però Valentini e Blizzard a ridare fiato alla Novipiù, nonostante una solida Latina continui ad andare a segno. Quando mancano 3’ il punteggio è 59-56, ma i rossoblu perdono di lucidità un secondo di troppo e la Benacquista firma il sorpasso con Tavernelli. La Novipiù però ci crede e trascinata da Bray e Blizzard ottiene la vittoria 70-64.

 

NOVIPIU’ CASALE – BENACQUISTA LATINA70–64 (9-20, 32-32, 44-45)

NOVIPIU’ CASALE: Johnson 7, De Nicolao ne, Bray 18, Tomassini 3, Natali 7, Blizzard 17, Martinoni, Vangelov 4, Ruiu, Fall 12, Valentini 2. All. Ramondino

BENACQUISTA LATINA: Grande 2, Tavernelli 8, Tagliabue 2, Novacic 3, Ihedioha 3, Uglietti 11, Mei 12, Pastore 6, Di Ianni ne, Mosley 17. All. Gramenzi

 

 

LE DICHIARAZIONI

 

Coach Ramondino:Sono molto contento per la vittoria, è stata una partita di carattere. Veniamo comunque da un momento difficile dove sono più i giorni che abbiamo lavorato con la squadra incompleta che quelli impiegati per studiare il sistema di gioco. Ad adesso è utopistico pensare ad un gioco di qualità se in settimana non riusciamo a lavorare sui dettagli e sulla tecnica. Questa sera abbiamo messo in campo le uniche armi a nostra disposizione: il carattere, il cuore e molta disciplina per combattere l’inerzia della partita. Le loro scelte sono state molto chiare, ma noi siamo riusciti a costruire tiri, a non accettare la prima soluzione che ci facevano prendere e a finire l’azione anche non con i giocatori principali dal punto di vista offensivo. C’è comunque ancora molto da lavorare, sperando di riuscire a fare una buona volata per il finale di stagione e di ricostruire le abitudini tecniche della squadra. La svolta ci è stata da giocatori di energia: Natali, Valentini e Fall e tutto quello che siamo riusciti a tirare fuori da Johnson, Ruiu e Vangelov è super. Blizzard e Bray sono esattamente i giocatori che volevamo che fossero, non possono trascinare la squadra da soli, ma oggi hanno fatti canestri decisivi e difficili. Oggi Valentini è stato bravo, duro e ha acceso la scintilla appena entrato. Ha dimostrato grande disciplina quando era chiaramente sfidato al tiro dalla strategia di Latina, ma ha mantenuto il controllo, pronto a costruire per i compagni. Ringrazio i nostri tifosi che ci vogliono bene e che non ci fanno pesare quello che non siamo. Mi porterò sempre con me questa cosa”.

TJ Bray: Avevamo bisogno di una vittoria specialmente dopo le 7 sconfitte. Abbiamo giocato duro, soprattutto di squadra e siamo riusciti a strappare la vittoria. Sono molto contento che Kyle Johnson sia in squadra, è un grande giocatore che dà molto aiuto dal punto di vista fisico. Sicuramente questo è un primo passo per uscire da questo momento difficile dove abbiamo avuto problemi a gestire i finali di partita, ma dobbiamo continuare su questa strada, giocando insieme e ascoltando il coach”.

Coach Gramenzi:C’è amarezza perchè abbiamo iniziato bene e potevamo finire meglio. Abbiamo fatto male nel secondo quarto, nel terzo ci eravamo rimessi in carreggiata ma il break di Natali è stato fatidico. Non è facile vincere a Casale, lo sapevamo, ma è comunque un peccato. Stiamo attraversando un periodo difficile a causa degli infortuni e le prossime partite saranno determinanti per uscire da questo momento. Spero però di poter tornare a lavorare meglio e con tutti, soprattutto perché le squadre che hanno meno punti di noi in classifica sono buone e dobbiamo stare attenti. Mosley, nel complesso della stagione è stato molto determinante, ed il fattore in più che ha fatto vincere partite difficili ed importanti”.

 

Commenta
(Visited 5 times, 1 visits today)

About The Author