La NP Monteroni ferma la corsa della capolista San Severo

MD Discount-Quarta Caffè Monteroni (76): Rodríguez (26), Ingrosso (15), Potì (13), Paiano (2), Mocavero (12), Leucci, Prete, Serio, Ianuale (7), Martina. All: Stefano Manfreda.

 

Allianz San Severo (67): Dimarco (10), Ciribeni, Ikangi (10), Marmugi (10), Quarisa (13), Romano, Ricci (4), Scarponi (8), Cena (12), Varrone. All: Piero Coen.

 

Parziali: 14-15; 21-18; 17-21; 24-13.

Progressivi: 14-15; 35-33; 52-54; 76-67.

 

NoteUsciti per 5 falli – Mocavero e Potì (M); Ikangi (S).

 

Arbitri: Corrado Isimbaldi e Marco Silva.

Il cuore gialloblù della MD Discount-Quarta Caffè Monteroni regala al basket salentino una nuova importante pagina. La squadra allenata da coach Manfreda è infatti riuscita a superare tra le mura amiche la fortissima Cestistica San Severo, che prima della palla a due guidava la classifica a pari merito con la Poderosa Montegranaro.

Al termine di una vera e propria battaglia sportiva, condita da un Pala “Quarta-Lauretti” stracolmo e colorato dalle due tifoserie, la banda “tarantolata” ha centrato il successo con il punteggio finale di 76-67.

 

Primo quarto:

I padroni di casa partono con il consueto quintetto formato da Rodríguez, Ingrosso, Potì, Paiano e Mocavero. Coach Coen risponde con Dimarco, Ciribeni, Ikangi, Marmugi e Quarisa. Nei primi 10’ le difese sono le vere protagoniste, con i viaggianti rocciosi nel pitturato e abili a contenere il pivotMocavero (12). Dall’altra parte, eccellente la marcatura di Federico Ingrosso (15) sul tiratore Ciribeni, completamente annullato dal veloce esterno salentino.

La prima mini frazione si chiude sul parziale di 14-15.

 

Secondo quarto:

Decisamente più spigliata la seconda metà di primo tempo, con le formazioni che iniziano a ingranare in zona d’attacco. Ikangi (10) realizza un paio di conclusioni dalla media distanza, mentre Potì (14) e uno sgusciante Rodríguez (26) si presentano come gli elementi da tenere maggiormente d’occhio per i ragazzi di coach Coen.

La partita prosegue sul tema dell’equilibrio, senza trovare un protagonista assoluto.

Al suono della seconda sirena, il tabellone recita 35-33.

 

Terzo quarto:

Rientrate dagli spogliatoi, le due “antagoniste” riprendono la partita da dove avevano interrotto. Mocavero si sblocca con alcune realizzazioni sotto il tabellone, ma San Severo risponde colpo su colpo con Cena (12) e Quarisa (13).

I gialloneri provano una mini-fuga nella seconda metà di quarto, ma ancora una volta Monteroni non si scompone e rimane a stretto contatto potendo contare sul buon apporto dei “gregari” Paiano (2),Ianuale (7) e Leucci.

Si entra nei 10’ decisivi sul momentaneo 52-54.

 

Quarto quarto:

Il collettivo padrone di casa, guidato dallo scintillante Rodríguez, inanella una serie di canestri importanti che infondono fiducia agli atleti in gialloblù. Nella propria metà campo, i salentini sono quasi impenetrabili e concedono pochissimi spazi ai viaggianti.

Ingrosso e il già citato Rodríguez, si dimostrano freddi dalla lunetta nei momenti catartici e consacrano il successo monteronese sul 76-67 finale.

 

La grandissima prestazione di squadra ha regalato due punti pesantissimi ai salentini, ormai lontani dalla zona retrocessione. Al di là della classifica, la vittoria odierna assicura morale alto e un ricordo prezioso a tutto l’ambiente monteronese, carico a mille dopo aver fermato la corsa della capolista.

 

Il calendario prevede ora uno stop di una settimana in occasione della Final Four di Coppa Italia. Il campionato riprenderà quindi domenica 13 marzo quando, alle ore 18, la NPM sarà di scena a Falconara con un’altra squadra di altissimo livello.

 

Matteo Leo

Commenta
(Visited 7 times, 1 visits today)

About The Author