La NTS Informatica Rimini è pronta a ripartire, Brugè: " Siamo carichi e lo spirito è quello giusto per fare bene a Pescara

RIMINI – Dopo la sosta natalizia, per i granchi è già ora di tornare in campo: la NTS Informatica è infatti attesa da un’ostica trasferta in quel di Pescara nel turno infrasettimanale proposto dal calendario per la prima giornata del 2017, la penultima delle 15 partite del girone di andata. Gli uomini di Maghelli, che avevano salutato il 2016 con la vittoria casalinga contro Ortona, andranno a fare visita alla Amatori, formazione che attualmente occupa la quarta posizione in classifica con 18 punti, due lunghezze dietro il terzetto San Severo, Bisceglie e Campli e a meno sei dalla capolista Montegranaro. Rimini però ha dimostrato di avere carattere e di potersela giocare alla pari anche contro le prime del girone e i biancorossi andranno in Abruzzo con il coltello tra i denti per cercare di guadagnare punti preziosi da aggiungere ai 14 già conquistati, per mantenere l’ottava posizione.

Sono state due settimane durante le quali abbiamo cercato di mantenere la concentrazione ma anche di far riposare mentalmente i ragazzi – spiega il secondo assistente Simone Brugè – non è stato facile, abbiamo avuto alcuni giocatori influenzati e inoltre gli orari delle palestre sono stati cambiati per via del Memorial Fabbri. Tornare in campo per due partite nel giro di cinque giorni non è semplice, soprattutto dopo pausa così lunga:  noi ci siamo allenati bene, abbiamo preparato la partita e lavorato su concentrazione e tattica, e nel frattempo abbiamo recuperato gli acciaccati come Pesaresi, che sarà pronto per la partita di Pescara. I nostri avversari hanno una striscia aperta di sei vittorie e possono contare su giocatori di livello come Pepe, Capitanelli e il veterano 44enne Raiola: sono una bella squadra, al momento una delle più in forma del campionato, ma noi non abbiamo paura e cercheremo di imporre il nostro ritmo”.

Durante le feste, i granchi hanno preso parte al Trofeo Branchetti, che oltre ai padroni di casa dei Tigers Forlì, ha visto in campo anche Senigallia e Cento: i biancorossi, dopo aver vinto in semifinale il derby contro i cugini forlivesi per 99-87, hanno perso la finale contro Cento.

“Questo torneo amichevole ci è stato molto utile, abbiamo giocato contro squadre forti e abbiamo visto che ci siamo, soprattutto in attacco, mentre in difesa non sempre abbiamo avuto la giusta concentrazione. In ogni caso, in settimana ho notato molti segnali positivi, siamo carichi e ci alleniamo con molta intensità e voglia di fare – conclude Brugè – le facce sono quelle giuste per andare a vincere a Pescara, non sarà facile ma andremo là a fare la nostra partita, poi dopo 40’ vedremo il risultato”.

 

Fonte: Ufficio Stampa NTS Informatica Rimini

Commenta
(Visited 25 times, 1 visits today)

About The Author