La Pall. San Michele ingaggia l'ala Juan Manuel Caceres

La A.S.D. Pallacanestro San Michele Maddaloni comunica di aver ingaggiato per la prossima stagione sportiva l’ala di origine argentina Juan Manuel Caceres. Nato il 12 marzo del 1984, è alto 200 cm e si può disimpegnare sia come ala piccola che come ala grande. La sua grande duttilità infatti, gli permette sia di giocare da interno dove sfrutta la fisicità e la grinta per lottare sotto canestro, sia di giocare da esterno dove mette in mostra un’ottima rapidità di piedi ed un tiro dalla lunga distanza discreto. Giocatore caparbio, come è un po’ l’indole di tutti gli atleti oriundi, si è ormai costruito una carriera decennale qui in Italia girandola quasi per intero.
Arrivato appena ventenne in Sardegna, per giocare con il Porto Torres, nel 2006/07 si trasferisce in Trentino per vestire la casacca di Riva del Garda dove vince subito il campionato di B2 e vi rimane anche la stagione successiva. Nell’estate del 2008 viene ingaggiato da Anagni, e nella città dei Papi vi rimane per tre stagioni vincendo nuovamente il campionato di B2 al secondo anno. Nel 2011/12 firma con i Crabs Rimini mentre l’anno successivo approda per la prima volta ai Lions Bisceglie. Nell’estate 2013 ritorna in territorio laziale per giocare con la Nuova Pall. Rieti, mentre nella passata stagione si è diviso tra Matera e Bisceglie. Nella città dei Sassi ha militato in A2 confrontandosi sul parquet con i giocatori statunitensi, mentre al suo ritorno in Puglia ha incrociato le lame proprio con Maddaloni.
Esclusi i primi anni, Caceres ha messo insieme sempre ottimi numeri chiudendo nelle ultime sette stagioni in doppia cifra di punti, oscillando tra i 10.6 del 2010/11 in B1 ed i 12.4 del 2008/09 in B2 a cui aggiunse anche il massimo in carriera di rimbalzi (8.6). L’anno scorso a Bisceglie ha chiuso la stagione con 10.5 punti, 4.9 rimbalzi e 1.7 assist tirando con il 52.8% da due, il 23.8% da tre ed il 75.5% ai liberi in 28′ di utilizzo. Ha un career high in punti di 23, raggiunto in due diverse circostanze e l’ultima volta nella gara di ritorno al PalaDolmen di Bisceglie contro proprio il San Michele, ed un career high in rimbalzi di 15.

«Caceres è per noi un’aggiunta al roster molto importante – ha esordito coach Giovanni Monda -, un giocatore che ci serviva per avere delle nuove soluzioni tattiche. E’ doveroso però ringraziare la società per aver concluso positivamente questa trattativa visto che sul giocatore c’erano comunque altre squadre. Lo abbiamo convinto con il nostro progetto, e speriamo possa fare davvero molto bene. La sua grande combattività sul parquet unita alla sua duttilità ci ritorneranno utili. Tecnicamente è un giocatore che non si discute e sarà certamente protagonista della nostra stagione, oltre a possedere – ha concluso il tecnico – un bagaglio d’esperienza di cui potranno beneficiarne tutti i compagni di squadra. Lui è senz’altro un bel colpo per il mercato che abbiamo intenzione di fare».

Commenta
(Visited 2 times, 1 visits today)

About The Author