La Pall. San Michele presenta Sandro Listwon

La A.S.D. Pallacanestro San Michele Maddaloni ha provveduto a tesserare già nello scorso fine settimana l’atleta Sandro Listwon, in tempo utile per farlo anche già esordire in occasione dell’ultima gara di campionato contro la Dynamic Venafro in cui ha contribuito e non poco alla vittoria dei biancazzurri. Ala-pivot italo-polacca classe 1993, nato a Roma, possiede un’ottima struttura fisica che gli permette di lottare e vincere i duelli sotto canestro oltre ad una mano morbidissima dalla media e lunga distanza che gli consente di essere pericoloso anche al di fuori dell’area pitturata. Cresciuto cestisticamente nel settore giovanile del Teramo Basket, dove ha fatto parte anche della prima squadra esordendo nel massimo campionato italiano nella stagione 2010/11. Rimane in Abruzzo anche nella stagione successiva, concludendo così la trafila delle giovanili, e poi nell’estate del 2012 si trasferisce in quel di Montecatini Terme per fare conoscenza con il campionato di Serie B dove colleziona 25 presenze. L’anno dopo è ancora in Toscana, sempre in Serie B, ma questa volta indossa la maglia del Basket Cecina con cui disputerà 32 partite. L’anno scorso invece è sceso non solo di categoria ma anche geograficamente, visto che è stato ingaggiato per il campionato di Serie C da Cefalù, con cui ha giocato 30 gare alla media di 8 punti e circa 6 rimbalzi. Quest’anno è ritornato in Serie B per giocare in quel di Bisceglie, ma dopo un inizio lanciato a causa anche dell’esonero dell’allenatore ha avuto sempre meno spazio. La dirigenza maddalonese, alla caccia da diverse settimane di un lungo che portasse consistenza e soprattutto allungasse le rotazioni del reparto, ha deciso di puntare forte proprio su di lui.

«Sono arrivato a Maddaloni con grandi motivazioni e voglioso di fare non bene – ha esordito il neoacquisto Sandro Listwon –, ma benissimo. Ho avuto la possibilità di conoscere l’ambiente già domenica scorsa, e devo dire che è davvero fantastico. Il pubblico è caloroso, grintoso, e trasmette tanta carica positiva a chi è in campo. Con i nuovi compagni mi sono sentito subito accettato, e devo dire che per quanto ho lavorato in questi giorni non riesco a capire come occupiamo una posizione piuttosto bassa in classifica. Io cercherò di portare negli allenamenti ma soprattutto in ogni partita tanta energia e difesa mettendomi sempre a disposizione della squadra e degli allenatori, con l’obiettivo di riscattarmi dopo un ultimo periodo non semplice. E questo è quello che vuole fare anche Maddaloni, dunque – ha concluso l’ala-pivot biancazzurra – remeremo tutti nella stessa direzione».

Commenta
(Visited 7 times, 1 visits today)

About The Author