La Pallacanestro Sarno trova la vittoria nel derby e spazza via tutte le critiche

Il big match della 4° giornata di ritorno del campionato di Serie C Silver ha visto fronteggiarsi le due squadre della città di Sarno: La Renzullo Pallacanestro Sarno e la Galletto Basket Sarno. I ragazzi del patron Nello Renzullo vengono da una settimana difficile dopo le tante defezioni, per influenza e infortuni, e la sconfitta nel turno infrasettimanale in quel di Nola. La Galletto Basket Sarno, invece, arriva al match desiderosa di rilanciarsi in classifica, dopo l’ultima schiacciante vittoria nel turno precedente in casa con Piscinola, ma soprattutto con l’organico al completo e rinforzata dagli acquisti di Gennaio. Il match non parte forte, anzi a prevalere è la paura di sbagliare l’approccio da parte di entrambe le squadre. Dopo un minuto di gioco è il play bianco-azzurro, Ernesto Beatrice, a dare una scossa alla partita, con i primi 8 punti della partita, segnati tutti dal play battipagliese. Un chiaro segnale alla partita, ma soprattutto una scossa per tutti i suoi compagni, da quel momento, infatti, la partita si accende, botta e risposta tra le squadre sarnesi e gara bellissima, che vede la prima frazione chiudersi sul 24 -23 per la Pallacanestro Sarno. Sin dall’inizio del secondo quarto si vede un piglio diverso dei ragazzi di coach Parrillo, che mettono in campo tutta la grinta e le qualità tecniche che li ha contraddistinti durante tutta questa prima parte di stagione. Grazie ad una fantastica fase difensiva, mixata alla voglia di far bene in una partita così importante, si va all’intervallo sul 43 -38, sempre per i bianco-azzurri, in vantaggio di 5 punti. Nella seconda frazione si ha la svolta della partita, la Pallacanestro Sarno, più libera mentalmente, inizia a giocare un pallacanestro a tratti spettacolare che, unita ad una difesa sempre più ermetica, mette sotto gli avversari; le bombe da 3 di capitan Moccia, diverse incursioni di Chiavazzo e Marmugi, e i rimbalzi difensivi di Diop, sempre giocatore diverso quando affronta la sua ex squadra, stendono gli avversari, che stentano a recuperare la gara. Passivo pesante a fine terzo quarto, +19 per gli uomini di coach Parrillo (65 – 46). La Galletto prova a rimettersi in partita nell’ultimo quarto, ma tutti i tentativi si infrangono contro il muro bianco-azzurro, i ragazzi di patron Renzullo dimostrano di non voler mollare, continuano a battersi senza concedere speranze di rimonta agli uomini di coach Dello Iacono e partita che si chiude con il risultato di 75 a 59. Onore comunque ai cugini che nella prima frazione di gioco hanno spaventato i ragazzi della Pallacanestro Sarno e risposto punto a punto agli attacchi avversari. L’ennesimo segnale è stato lanciato, ieri, al campionato dagli uomini di coach Parrillo: la Pallacanestro Sarno c’è ed è viva, nonostante le difficoltà e gli infortuni, il gruppo è la vera forza di questa squadra. Secondo posto ben saldo nelle mani bianco-azzurre ed ora testa al big match di coppa mercoledì, per i quarti di coppa contro Angri. Poi full-immersion in campionato per arrivare al meglio all’ennesimo big-match al vertice, all’8° giornata, contro la capolista Pozzuoli.

Commenta
(Visited 191 times, 1 visits today)

About The Author