La Pallacanestro Trieste si prepara in vista del match contro Fortitudo Bologna. Coach Dalmasson: "La spinta dei nostri tifosi è fondamentale"

Nuova seduta oggi alle 14 per i ragazzi di Dalmasson, in vista della sfida di cartello di domenica alle 14.15 con la Kontatto Fortitudo Bologna degli ex Boniciolli, Comuzzo, Ruzzier e Gandini. Preparazione che procede a ranghi completi con l’unica eccezione di ‘Bobo’ Prandin, sempre e comunque a bordo campo tra percorso di recupero e costante sostegno ai compagni. Domani altro allenamento in programma, sempre alle 14 sul parquet di via Flavia, per curare gli ultimi dettagli alla vigilia della partitissima.

A fotografare la sfida dell’Alma Arena, provvedono coach Dalmasson e un grande ex come Alessandro Cittadini. In primis, parola al coach biancorosso: “Sarà una partita difficile quanto importante, ulteriormente impreziosita dalla diretta Sky e dalla presenza di tanti ex triestini, in campo e in panchina. Ci aspettiamo una cornice di pubblico degna dell’importanza del match – spiega Dalmasson – la spinta dei nostri tifosi si è rivelata fondamentale già la scorsa settimana contro Verona, sono più che convinto sarà così anche stavolta. Affronteremo una squadra che dopo un po’ di tempo ha trovato l’equilibrio ideale, inserendo un giocatore di lusso per la categoria come Legion. Squadra per certi versi simile alla nostra, perché gioca molto sull’intensità in entrambe le fasi, soprattutto in difesa, penso ad esempio a Raucci ed Italiano. Hanno tantissimo talento offensivo e dovremo cercare di limitarlo essendo più intensi di loro, più aggressivi di loro. Sarà un piacere riabbracciare giocatori che qui sono cresciuti e hanno dato tanto. Sarà una grande emozione – conclude il coach – starà a noi viverla nella miglior maniera possibile, trasformando l’attesa in carica ed energia positiva”.

Dal coach al “Citta”, ex che con l’Aquila Biancoblù ha vissuto due esperienze tanto diverse quanto intense, conservando ricordi indelebili: “E’ innegabile che per me quella contro la ‘Effe’ non possa essere una partita come le altre, alla Fortitudo ho dato e ricevuto tanto, anche dai tifosi con i quali ho tuttora un rapporto di stima e rispetto. E’ stata la prima squadra professionistica in assoluto – spiega il centro biancorosso – quella che ha visto la partenza per la prima volta dal paesino in cui abitavo, gli anni in foresteria, l’esordio in serie A. Poi la seconda esperienza in un momento difficile per la società, un’era vissuta da protagonista nonostante gli alti e bassi nei risultati di squadra con una retrocessione e la successiva promozione. Avremo di fronte un’avversaria tosta, completa, che fa dell’intensità il suo tratto caratteristico, abbinato a qualità individuali di prim’ordine. Per noi un grande esame di maturità, e la possibilità di mettere un fondamentale mattoncino in ottica post-season. Spero il pubblico ci sappia trascinare così com’è stato nello scorso match contro la Scaligera, sono sicuro sarà così. Sarà davvero un grande spettacolo”.

Prevendita a gonfie vele: Cresce sempre di più l’attesa per il big-match di domenica all’Alma Arena tra i biancorossi di Dalmasson e la Fortitudo di Boniciolli. L’inconsueto orario delle 14.15 e la diretta su Sky Sport 2 HD non stanno scalfendo minimamente la voglia del pubblico triestino di sostenere da vicino il gruppo biancorosso. Ad oggi infatti, il Ticket Point di Corso Italia 6/C ha staccato oltre 500 tagliandi in prevendita con ancora la giornata di domani a disposizione (orario 8.30-12.30 e 15.30-19.00), oltre alla possibilità di dotarsi del titolo d’accesso all’impianto giuliano presso le biglietterie dell’Alma Arena il giorno della partita, a partire dalle 12.30. Dopo il ‘sold-out’ fatto registrare in occasione del derby con la Gsa Udine dello scorso 3 dicembre, la partitissima con la ‘Effe’ si candida quindi a tutti gli effetti ad essere una sfida che vedrà una cornice di pubblico più che degna dell’importanza dell’evento e della sua posta in palio.

Fonte: Ufficio Stampa Alma Pallacanestro Trieste

Commenta
(Visited 152 times, 1 visits today)

About The Author