La Passalacqua Ragusa impegnata a San Martino di Lupari

LA PASSALACQUA VERSO SAN MARTINO DI LUPARI, SUL PARQUET DELLA TERZA IN CLASSIFICA

Dimenticare la vittoria con Schio e restare con i piedi per terra. Affrontando tutte le partite con la massima intensità e determinazione. Parte domani con questo obiettivo la Passalacqua spedizioni che è attesa dalla difficile trasferta di domenica pomeriggio sul parquet di San Martino di Lupari, formazione che si trova al terzo posto solitario della classifica. Le Aquile biancoverdi, che viaggiano a punteggio pieno con 16 punti conquistati in otto partite fin qui disputate, si troveranno di fronte ad una squadra che fin qui ha fatto molto bene, e che è reduce dall’importante vittoria di domenica scorsa sul parquet di Lucca. “San martino si è dimostrata fino a questo momento un’ottima squadra – commenta l’assistant coach Maurizio Ferrara – una squadra atipica perché gioca con un centro e quattro giocatrici perimetrali, e che alterna difese individuali e zone ed è capace di esprimersi bene in campo aperto. In cabina di regia troviamo Gianolla che lo scorso anno era a Lucca e che quest’anno sta facendo molto bene. Troviamo poi le due straniere Bailey e Pye che hanno numeri importanti, giocatrici che hanno dinamicità e che si devono tenere con grande attenzione dal punto di vista difensivo. Sono arrivate inoltre Filippi e Favento che lo scorso anno erano a La Spezia, e che danno apporto di qualità soprattutto dal punto di vista difensivo, con l’impostazione tattica che ha dato l’allenatore. Andiamo sempre con piacere a San Martino, dove i dirigenti sono stati sempre gentili e disponibili nei nostri confronti. Un ambiente dove c’è grande entusiasmo e dove lavorano tantissimo con il settore giovanile, insomma dove c’è una cultura della pallacanestro. E’ chiaro che potremo stilare un primo bilancio di questo campionato al termine del girone d’andata, ed in questo senso un successo domenica pomeriggio sarebbe fondamentale in ottica final four di coppa Italia”. 

Ufficio stampa, Michele Farinaccio

Commenta
(Visited 7 times, 1 visits today)

About The Author