La Passalacqua Ragusa torna in casa: domenica c'è Vigarano

Guardare avanti. Crescere. E migliorarsi sempre di più. Avendo l’obiettivo di restare in testa alla classifica del massimo campionato di basket femminile. Con questo obiettivo le Aquile biancoverdi, a punteggio pieno dopo tre giornate, si preparano all’impegno interno di domenica pomeriggio con Vigarano dell’ex coach Marco Savini.  La classifica dice sei punti Ragusa e zero Vigarano, ma questa squadra, e tutto l’ambiente, sanno sin troppo bene che è impossibile pensare di vincere contro chiunque se non si mette in campo una prestazione di grande attenzione e determinazione. “Sono una squadra giovane – afferma l’assistant coach Maurizio Ferrara – che ha grande capacità di corsa e che noi dovremo affrontare con la massima intensità, come sempre. Nella partita di Napoli, tra l’altro, sono state sempre avanti fino a quando le americane non hanno avuto problemi fisici, dunque sono destinate a togliersi quanto prima l’attuale zero in classifica. Sono allenate da Savini, nostra conoscenza, che dopo qualche anno nei settori giovanili in zona Bologna, si ripresenta in una piazza dove il basket ha la sua importanza. La cosa che salta all’occhio è l’infortunio di Samantha Ostarello, una delle loro giocatrici di spicco, durante la partita a Napoli. Un match nel quale anche Orrange ha avuto qualche problema, ma che comunque non le impedirà di essere presente con noi domenica. In cabina di regia c’è la italoamericana D’Alie, giocatrice che in passato abbiamo incontrato a Salerno in A2, un’atleta veloce con grande ritmo e tiro da tre, ed una capacità di creare gioco per tutta la squadra. L’americana Orrange è invece la guardia titolare, atleta mancina della quale abbiamo notato soprattutto velocità e capacità di scappare in contropiede oltre ad una mano morbida ed un gran tiro da tre punti. Poi c’è tutto il gruppo delle italiane che è di ottimo livello, a cominciare da Sara Crudo, sempre nel giro dell’under 20 di Molino; nelle rotazioni hanno Nicolodi che può giocare da numero 4 ed ha anche lei buon tiro da fuori e si alterna tra quintetto in panchina Tognalini che è certamente una buona lunga. Ancora, dalla panchina, escono Vespignani, play anche lei nel giro dell’under 20 e che l’anno scorso è stata premiata come Mvp dell’A2; Cigliani e Vianne, con trascorsi a Venezia e Parma e giocatrice molto solida con una mano morbida”.

Palla a due tra Ragusa e Vigarano alle 18,00 di domenica al Palaminardi di Ragusa. Arbitrano l’incontro, Borgo di Dueville, Trifiletti di Messina e Capurro di Reggio Calabria.

Commenta
(Visited 1 times, 1 visits today)

About The Author